Agosto: la guida completa per la casa e il giardino

Agosto: la guida completa per la casa e il giardino

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Proprio come luglio, agosto è accompagnato dal canto delle cicale e scandito da appetitose grigliate e bagni di sole a bordo piscina, ma spesso anche da lavori di ristrutturazione in casa e in giardino. Con le tradizionali gite di Ferragosto, il viavai sulle strade delle vacanze, i bagni al mare, le ondate di caldo e i segni del costume sull’abbronzatura, viviamo più che mai il ritmo dell'estate.

Caratteristiche importanti

  • Raccolti e semine nell'orto
  • Manutenzione della piscina
  • Sistemazione della mansarda
  • Partenza per le vacanze
  • I rischi del colpo di calore
Scopri il nostro catalogo!

Le camicie del giardiniere


Le jardinier en tombe la chemise

Come a luglio, con il caldo di agosto il giardiniere suderà le proverbiali 7 camicie! Le temperature resteranno elevate, dalla mattina fino a sera inoltrata, ma in giardino sarà comunque possibile mettere a dimora piante da fiore, biennali o perenni, e bulbi a fioritura autunnale. Nell'orto, è il momento dei raccolti ma anche di trapiantare gli ortaggi autunnali: vari tipi di cavoli, il sedano, i porri invernali e i ravanelli, la scarola e l’indivia. È possibile anche seminare in piena terra radicchio, spinaci, lattuga, songino e finocchi, e preparare il terreno alla primavera successiva con il sovescio. Gli arbusti aromatici (timo, salvia, rosmarino, alloro, lavanda) possono essere divisi o riprodotti per talea. Se non l’hai già fatto, stendi uno strato di pacciamatura alla base delle piante avide d'acqua (pomodori, meloni, angurie, zucchine...) e mantieni il terreno arieggiato e libero per tutti gli altri ortaggi. Chi ha un prato dovrebbe alzare l’altezza di taglio a 5-6 cm per evitare l’esposizione eccessiva ai raggi solari, irrigare a giorni alterni la mattina presto nei periodi più caldi e procedere a trattamenti biostimolanti finalizzati ad aumentare le difese e la resistenza del prato allo stress termico.

Irrigare meno, irrigare meglio


Arroser moins mais arroser mieux

Agosto è generalmente un mese caratterizzato dalla siccità a causa delle falde acquifere, che raggiungono i livelli più bassi di tutto il periodo annuale. Per ridurre la quantità d'acqua destinata all’irrigazione senza sacrificare ortaggi e aiuole, hai diverse possibilità: puoi arieggiare il terreno con arieggiatori manuali o a motore e pacciamare con paglia o cortecce. La pacciamatura limita l'evaporazione e protegge le radici dal calore mentre l’arieggiatura, favorendo gli scambi gassosi nel terreno, permette un miglior assorbimento dell'acqua. Nelle giornate più calde innaffia preferibilmente all'alba con sistemi d'irrigazione a goccia o a tubo microporoso piuttosto che con l’irrigazione superficiale. Non esitare ad automatizzare l’impianto d’irrigazione con un programmatore e dei sensori di umidità: oltre al vantaggio di risparmiare acqua quando piove, potrai partire tranquillo per le vacanze senza dover coinvolgere terze persone.

Abbronzarsi lavorando


Pendant que certains bronzes, d’autres rangent  

La stagione estiva non è per tutti sinonimo di mare, sole e tintarella. Tutt'altro: che si tratti di un mucchio di pietre da spostare, di un cortile da imbrecciare, di una staccionata da montare, di una soffitta o di un garage da sistemare, di una recinzione da pulire, di muschio da togliere dal tetto o dal pavimento del vialetto, lo sciabordio delle onde e l'odore della crema solare restano un sogno quando sono in corso lavori di ristrutturazione della casa o quando si deve traslocare, pulire, riordinare, svuotare. Se i raggi del sole baciano tutti allo stesso modo, non su tutti lasciano gli stessi segni di abbronzatura. L’abbronzatura da muratore è sempre in agguato!

Per una piscina senza alghe 


Piège en eaux vertes : quand Bruce dégaine l’algicide, les algues trépassent 

Se non sei un appassionato di piccoli anfibi e non vuoi avviare un allevamento per il commercio delle rane, le alghe che rendono l'acqua della piscina inadatta alla balneazione costituiscono un problema. Sono molte le cause all'origine dell'acqua verde (livello di cloro troppo basso, ciclo di filtrazione insufficiente, livello di pH troppo alto, ecc.), ma il calore estivo e l'aumento della temperatura dell'acqua sono la ragione principale della proliferazione delle microalghe. Per prevenire questo fenomeno, non c'è niente di meglio che aumentare il ciclo di filtrazione dell'acqua e fare periodicamente i test per individuare qualsiasi squilibrio chimico.

Dalla soffitta alla mansarda


Le comble serait de ne pas aménager le grenier 

Il sottotetto o granaio ha e ha avuto diverse funzioni a seconda del periodo storico, delle necessità e della posizione geografica della casa. In passato, veniva utilizzato soprattutto come deposito del fieno, come stenditoio o per immagazzinare masserizie e tutti quegli oggetti che non si aveva il coraggio di buttare. Oggi recuperare un sottotetto per trasformarlo in mansarda può rappresentare una risorsa da sfruttare, a condizione che ci siano i requisiti strutturali e un'altezza adeguata sotto la falda. Con la posa dell'isolamento termico, delle tramezzature e dell'impianto elettrico il cantiere può rivelarsi impegnativo: potrebbe anche essere necessario rifare il pavimento o aprire una finestra sul tetto per avvalersi di un pozzo di luce naturale.

Rinfrescarsi in estate


Vers la même canicule d’août 2021 ? 

Se il 2020 ci ha risparmiato i picchi di caldo africano, le ultime previsioni per agosto 2021 confermano che avremo a che fare con temperature di circa +3°C oltre la media mensile. Le ondate di caldo non risparmieranno le regioni del nord e le temperature massime balzeranno ben oltre i 35°C nelle zone interne delle isole maggiori, al centro-sud e nella pianura Padana. L’afa farà la felicità dei gelatai e riempirà le spiagge ma chi resta in città potrà affrontare il caldo con la complicità di ventilatori e condizionatori.

Un po' di colore sulle pareti


C’est au petit matin d’été que le bricoleur fait sa journée 

Le belle e lunghe giornate d'estate sono l’ideale per la ristrutturazione degli ambienti interni, soprattutto quando l’aerazione dei locali è necessaria a causa delle polveri e i COV prodotti dai lavori. Ci si può dedicare a ridipingere le pareti, posare la carta da parati, sostituire i rivestimenti in ceramica dei pavimenti, ma anche impegnarsi in cantieri più complessi come rifare la coibentazione della casa prima che arrivi l’inverno. L’assenza di piogge e il clima secco permettono di lavorare in condizioni agevoli anche in esterno: ridipingere gli infissi, riparare il manto di copertura o il pavimento di un terrazzo, passare l’antiruggine alle ringhiere ed eseguire tutti quei lavori che non è possibile fare d'inverno.

Prima di preparare le valigie


Aoûtien, l’heure du départ a sonné

Le tradizionali feste di Ferragosto si avvicinano e le strade delle vacanze sono prese d’assalto da chi parte e chi torna. Oltre a fare un controllo generale dell'auto e preparare i bagagli, bisogna anche organizzare ciò che si lascia. La protezione della casa non deve essere trascurata perché la maggior parte dei furti viene commessa durante il periodo delle ferie estive. Per proteggersi, tutti i mezzi sono buoni: installare un allarme, un sistema di videosorveglianza e delle serrature di sicurezza, affidarsi al controllo dei vicini e simulare la propria presenza tramite la domotica programmando l'accensione di una lampada o l'azionamento degli avvolgibili, ad esempio.

Per quanto riguarda le piante d'appartamento, saprai certamente che esistono sistemi d'irrigazione automatici, più o meno sofisticati, per innaffiare le piante quando non ci sei. Allo stesso modo, se parti solo per il week-end e hai qualcuno che almeno una volta al giorno può far visita al tuo amico a quattro zampe, prendi un distributore di crocchette e una fontana per cani. Se Fido dovesse sentire la tua mancanza, ti aspetterà più volentieri a stomaco pieno!

Tutto in ordine, niente stress


Tout commence par un atelier bien rangé 

Se sul tuo banco da lavoro il caos regna sovrano e non c’è neanche un angolo libero con gli attrezzi accumulati alla rinfusa, se perdi ogni volta 10 minuti per trovare una vite a legno da 6x50 mm e la chiave da 10 ha invece fatto perdere le sue tracce da qualche settimana, se il tuo garage assomiglia ormai a un negozio di ferramenta in periodo d’inventario ed è più facile trovare l’ago nel pagliaio che il compressore, allora è proprio arrivato il momento di cercare una soluzione. Scaffali, armadietti, ganci, pannelli porta attrezzi sono stati progettati proprio per questo e una razionale organizzazione degli spazi ti permetterà di lavorare in maniera più efficiente, con tranquillità e senza stress.

Attenzione al colpo di calore 


Attention au coup de chaleur 

Non è assolutamente il caso di lasciare Fido chiuso in macchina durante lo shopping! I nostri fedeli compagni soffrono il caldo e l’ipertermia grave è un’emergenza veterinaria purtroppo frequente. Il colpo di calore si verifica in condizioni di temperatura elevate, in ambienti non sufficientemente ventilati o dopo uno sforzo fisico. Il meccanismo di termoregolazione del cane è diverso da quello dell’uomo, la dissipazione del calore avviene solo mediante le ghiandole sudoripare situate sotto i polpastrelli e attraverso la bocca. Se la temperatura corporea del cane sale e supera i 40°C, i danni cellulari possono essere gravi e irreversibili, provocare uno stato di shock e persino la morte. Per prevenire il colpo di calore, assicurati che il cane sia sempre in un luogo ventilato, ombreggiato e fresco, con acqua da bere a disposizione. Non è sufficiente parcheggiare il veicolo all’ombra di un albero e abbassare i finestrini di 2 centimetri, la temperatura all’interno dell’auto può passare da 29°C a 49°C in mezz'ora e la temperatura corporea del cane può raggiungere i 42°C in soli 20 minuti con conseguenze anche letali.

Scopri il nostro catalogo!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!