Bagno zen: preparati per il relax

Bagno zen: preparati per il relax

Giulia, Decoratrice d'interni

Guida scritta da:

Giulia, Decoratrice d'interni

40 guide

Sogni un bagno sinonimo di benessere e tranquillità? Il bagno zen è la scelta ideale con il suo abbinamento di colori tenui e materiali naturali. Pietra, ciottoli, germogli di bambù, lavabo, mobili esotici... I nostri consigli per un bagno 100% rilassante.

Caratteristiche importanti

  • Decorazione
  • Materiali
  • Scelta del pavimento
  • Accessori
Scopri i nostri mobili da bagno!

Quali materiali scegliere per un bagno in stile zen


alt

Quando si pensa a una decorazione zen per un bagno, ci appaiono immediatamente le immagini del bambù e dei suoi germogli verde chiaro, di un Buddha sorridente, dell'acqua che scorre, o di pietre naturali e ciottoli. Il principio guida di un bagno zen si basa su forme pulite e decorazioni leggere.

Lo zen evoca la natura che deve essere ritrovata sulle pareti, sul pavimento, nei mobili e negli accessori per il bagno (dal bicchiere per gli spazzolini da denti ai tappetini).

Per riassumere, ecco i principali materiali da utilizzare in un bagno zen:

  • il bambù in tutte le sue forme (materiale principale della biancheria da bagno, tappetini sul pavimento, scala);
  • la pietra sul pavimento, specialmente nella doccia o sul piano del lavabo;
  • il legno chiaro (escluso il pino) o anche esotico come il teak, l'albero della gomma o il rovere tinto, per i mobili, le doghe, le griglie, o le cornici dei grandi specchi 40 x 120 cm!

Un suggerimento: ti piacciono i ciottoli? Esistono piastrelle 10x10 cm che possono facilmente creare una striscia di ciottoli nella doccia. Attenzione, essendo piuttosto scomodi per i piedi sono raccomandati per il pavimento!

Scopri il catalogo ManoMano
Armadietti portaoggetti

Quale pavimento scegliere per un bagno riposante


alt

Per continuare sul tema zen, i materiali naturali o a effetto naturale saranno ancora una volta i più indicati. Tutto dipende dal f budget e dalla resa estetica.

Possiamo utilizzare grandi lastre di pietra naturale con molte asperità. Daranno l'impressione di essere tagliate appositamente per l'occasione offrendo un'utile superficie antiscivolo. Se preferisci seguire le tendenze decorative, scegli allora delle grandi lastre di piastrelle opache. Per quanto riguarda i colori, beige, cioccolato o grigio tortora sono perfetti per un effetto zen.

Il parquet flottante aggiunge una certa delicatezza alla zona bagno, sia esso in legno wengé scuro che in rovere chiaro o cenere. Essendo il legno un materiale molto nobile, un vero parquet è un marchio di stile per il bagno zen.

Le piastrelle in PVC finto parquet o il linoleum in rilievo a rotoli sono alternative che non devono essere scartate. Oggi esistono stampe molto belle che imitano perfettamente il legno offrendo un doppio vantaggio: un prezzo relativamente accessibile e una manutenzione molto semplice.

Idee di decorazione zen per il tuo bagno "Om"


alt

Se il bagno zen non deve essere troppo sovraccarico, alcuni accessori decorativi sono comunque i benvenuti.

Il bagno zen ha abbastanza per sedurre con il suo universo riposante e i suoi tocchi vegetali. Dopo gli sforzi del fai-da-te e della decorazione, fate spazio allo zenit!

Per lo stile Zen, aggiungi qua e là delle candele, sia in campane di vetro che su candelabri in legno. Possono essere bianche, marroni, verdi o beige, ma abbinare anche altre tonalità aggiunge un piacevole effetto fantasia.

I fiori in tutte le loro forme (per esempio adesivi, di carta o tessuto, stampati sulla tenda della doccia) completeranno la tua ambientazione naturale. Per aggiungere una nota di spiritualità, posiziona una bella statua di Buddha in trono su uno scaffale: veglierà sui tuoi bagni rilassanti.

Il bagno zen seduce grazie alla sua atmosfera rilassante e ai suoi tocchi vegetali. Dopo gli sforzi del fai da te, largo al relax zen!

Scopri il catalogo ManoMano
Scaffali
  • Scopri i nostri mobili da bagno!

    Guida scritta da:

    Giulia, Decoratrice d'interni, 40 guide

    Giulia, Decoratrice d'interni

    Dopo anni passati a trasformare oggetti, immaginare, disegnare, dipingere, ho deciso di convertire la mia passione in un lavoro. Dal 2006, tra Firenze e Siena, accompagno le persone nella realizzazione di progetti di ristrutturazioni o di nuove costruzioni. La mia esperienza e la mia curiosità mi spingono a ricercare sempre soluzioni innovative per me stessa e per i miei clienti. Vivere con la propria passione significa trasformare e modellare continuamente gli spazi anche a casa propria, per la grande gioia della mia piccola famiglia che approfitta dei miei suggerimenti e delle mie creazioni! Ed ora vorrei condividere con voi i miei consigli, per cercare di trasmettervi la mia passione e aiutarvi in tutti i vostri progetti!

    I prodotti collegati a questa guida