Cassetta degli attrezzi per principianti: la guida completa

Cassetta degli attrezzi per principianti: la guida completa

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

Essenziale per il tuttofare, anche dilettante, una cassetta degli attrezzi contiene utensili e materiali di consumo. In tessuto, metallo o plastica, compatta o grande, il suo scopo è trasportare agevolmente cacciavite, pinze, metro, livella, chiodi. Per iniziare con la cassetta degli attrezzi giusta, segui la guida!

Caratteristiche importanti

  • Tipo di cassetta
  • Vantaggi e svantaggi
  • Attrezzi di base
  • Materiali di consumo
Scopri le nostre cassette degli attrezzi!

Scegliere cassetta degli attrezzi, utensili e materiali da utilizzare per ogni progetto


alt

Che si pianti un chiodo ogni cinque anni o che ci si voglia lanciare in una carriera da tuttofare dilettante, una cosa è indispensabile: la cassetta degli attrezzi! È evidente, certo, ma come scegliere la propria cassetta degli attrezzi e cosa metterci dentro?

Quando si comincia, per definizione, non si sa a cosa serva veramente questo o quell'attrezzo, quindi non c'è bisogno di avere tutto. Bisogna però procurarsi l'attrezzatura indispensabile. In ogni caso, per essere in grado di risolvere i piccoli problemi comuni senza preoccuparsi, bisogna prendere in considerazione:

  • il tipo di cassetta: flessibile, rigida, di plastica oppure di metallo... da scegliere in funzione del posto disponibile per riporla e dell'uso (occasionale o regolare) che si desidera farne;
  • gli attrezzi di base: cacciavite, pinze, chiavi, ecc. È quello che ci viene subito in mente quando pensiamo alla parola attrezzi! Ma quali, grandi, piccoli... Solo i più comuni e più utili troveranno posto nella tua cassetta degli attrezzi da principiante;
  • i materiali di consumo: viti, chiodi, nastro adesivo, carta abrasiva, ecc. Oltre agli attrezzi di base, una buona cassetta contiene anche i materiali di consumo più comuni per far fronte a tutte le situazioni.

Vediamo insieme come organizzare la tua prima cassetta degli attrezzi!

Scopri il catalogo ManoMano
Nastri adesivi

Che tipo di sistemazione per i propri attrezzi

È un punto importante da non trascurare. Troppo grossa, diventa ingombrante e difficile da mettere via, ma una volta aperta gli attrezzi saranno facilmente accessibili. Troppo piccola, non riesce a contenere gli utensili più grossi ma può essere messa via e trasportata agevolmente. È tutta questione di compromessi.

Ecco una piccola tabella con modelli e tipi di cassette degli attrezzi più comuni con i loro vantaggi e svantaggi.

Tipo di cassetta degli attrezzi

Vantaggi

Svantaggi

Cassetta metallica a fisarmonica

Divisa in compartimenti

Ampio spazio

Utensili facilmente accessibili

Resistente

Ottima protezione degli attrezzi

Peso notevole

Ingombrante

Cassetta degli attrezzi in plastica

Divisa in compartimenti

Ampio spazio per riporre gli attrezzi (a seconda dei modelli)

Peso ridotto

Prezzo abbordabile

Fragile (a seconda dei modelli)

Durata di vita media (a seconda dei modelli)

Borsa degli attrezzi di tessuto

Divisa in compartimenti

Peso leggero

Comoda da trasportare

Gli attrezzi di grandi dimensioni si inseriscono facilmente

Difficoltà di accesso agli attrezzi che si trovano sul fondo e fuori dai compartimenti

Prezzo elevato

Trolley / Cassetta a rotelle

Divisa in compartimenti

Ampio spazio per riporre gli attrezzi

Comoda da trasportare

Ingombrante (a seconda dei modelli)

Peso notevole

Prezzo elevato

Scopri il catalogo ManoMano
Cassette degli attrezzi

Gli attrezzi indispensabili del tuttofare

I cacciavite

La maggior parte degli assemblaggi sono realizzati tramite viti, pertanto è indispensabile avere un set di cacciaviti nella propria cassetta.

I cacciaviti piatti o spaccati


alt

Destinati ad avvitare o svitare le viti con impronta a taglio. Sono definiti dalla larghezza della loro punta (l'estremità che si inserisce nella vite). Per iniziare procurati almeno dei cacciaviti spaccati da 3,5 e 6 mm.

I cacciaviti a croce


alt

Noti anche col nome di cacciaviti Phillips o a stella, si utilizzano sulle viti con impronta a forma di croce. Anch'essi sono definiti dalla dimensione della loro punta, classificata da Ph00 a Ph4. Per la tua cassetta da principiante munisciti almeno di un Ph1 e di un Ph3.

La pinza regolabile multipresa


alt

Chiamata anche pinza poligrip, abbandonata dai professionisti ma preferita dagli appassionati del fai-da-te, è la pinza tuttofare (più o meno bene). Il suo becco si adatta a diverse forme (piatta, esagonale, rotonda, ecc.) e la sua apertura è regolabile. Quando si è agli inizi, se ne fa generalmente un ampio uso, quindi una pinza multipresa è sempre consigliabile nella propria cassetta degli attrezzi.

Le tronchesi


alt

Come indica il suo nome, le tronchesi servono per troncare o tagliare (fili elettrici, fil di ferro, chiodi, ecc.). È molto frequente dover tagliare o ridurre qualche cosa di piccole dimensioni, per questo scopo le tronchesi sono perfette.

Le chiavi di serraggio

Stai costruendo la tua cassetta degli attrezzi con l'obiettivo di poter risolvere tutti i problemi comuni in casa, o per iniziare una carriera da tuttofare amatoriale. Non c'è bisogno di dotarsi di chiavi di ogni tipo. Punta all'essenziale!

La chiave inglese a rullino


alt

Chiamata anche chiave di Crescent, è uno degli attrezzi prediletti dagli idraulici! In realtà si tratta di una semplice chiave, a forchetta o piatta, regolabile. Si adatta ai dadi o alle viti di forma esagonale. Una chiave inglese è definita dall'apertura massima dei becchi (in millimetri o in pollici). Per iniziare, una chiave inglese da 25 mm (cioè 1 pollice) di apertura è l'ideale.

Le chiavi piatte o a forchetta


alt

Un set di chiavi a forchetta può tirarti fuori dai guai a seconda dell'attività da eseguire! Opta per le chiavi piatte doppie (una dimensione di apertura diversa da ciascun lato, quindi meno chiavi). Per quanto riguarda le dimensioni, opta per un set che vada da 6 a 19 mm per iniziare.

Le chiavi a brugola


alt

Sono chiamate anche chiavi BTR, chiavi esagonali o chiavi Allen. Sono progettate per avvitare o svitare gli assemblaggi a vite esagonale cava. Dota la tua cassetta di un set di chiavi che vada da 2 a 8 mm.

Il metro a nastro


alt

Prendere le misure è indispensabile per ogni lavoro fatto bene. Compatto e pratico, un metro a nastro da 3 metri è l'ideale per la tua cassetta da principiante.

Il martello


alt

Indispensabile per ogni tuttofare, il martello serve a piantare chiodi, a sbloccare un collegamento, ecc. È indispensabile nella tua cassetta! I martelli sono caratterizzati dalla loro forma e dal loro peso. Per la tua prima cassetta degli attrezzi, munisciti di un martello da carpentiere da 300 grammi.

I seghetti


alt

Nel corso della tua attività di tuttofare, potresti trovarti a dover tagliare qualcosa. Per far ciò, devi disporre di un seghetto manuale. Pratico e versatile allo stesso tempo, un seghetto per metalli è l'utensile di taglio perfetto per la tua cassetta.

In funzione del tipo di lama di cui lo munisci, puoi tagliare facilmente il metallo, la plastica e il legno. Opta per un seghetto smontabile per poterlo mettere via facilmente a aggiungi alcune lame di diverso tipo in fondo alla tua cassetta.

La livella a bolla


alt

Come il metro a nastro per misurare, è indispensabile avere una livella a bolla per verificare l'orizzontalità di un oggetto - ad esempio un quadro o una mensola - o per regolare le gambe di un mobile. Vi sono diversi tipi di livelle a bolla caratterizzate dal loro utilizzo (interno o esterno), dalla lunghezza e dalle possibilità di misura (su uno, due o tre assi). Per la tua cassetta è ideale una livella in plastica da 30 cm a doppia lettura (orizzontale e verticale).

Scopri il catalogo ManoMano
Livelle a bolla

Quali materiali di consumo per la cassetta degli attrezzi

Ogni buon tuttofare deve avere nella propria cassetta alcuni materiali di consumo oltre agli attrezzi di base.

La ferramenta


alt

Devi sempre avere nella tua cassetta qualche articolo di ferramenta per poter fronteggiare qualsiasi imprevisto. Munisciti di un assortimento di chiodi e rivetti e anche di un mix di viti di diverse dimensioni. Infine, prevedi anche un set di rondelle.

Il nastro adesivo


alt

Vi è una moltitudine di tipi di nastri adesivi, ma solo due tipi ti sono veramente utili per iniziare. Un rotolo di nastro adesivo da carrozziere (o nastro adesivo di mascheratura) ti servirà a nascondere e proteggere temporaneamente qualcosa. Un piccolo rotolo di nastro isolante da elettricista ti permetterà di isolare un collegamento, fissare provvisoriamente oppure marcare cavi o tubi.

La carta abrasiva


alt

Prevedi anche della carta abrasiva per levigare, rifilare un taglio, ecc. È sempre utile averne un pezzetto nella propria cassetta degli attrezzi. Una carta con grana 120 è un buon compromesso per i lavori comuni.

Le matite


alt

Sono indispensabili! Una semplice penna a sfera, un pennarello o una matita... Insomma, uno strumento rapidamente accessibile per prendere note e misure o fare un segno sul muro, tra i vari utilizzi.

Scopri il catalogo ManoMano
Matite

Scopri le nostre cassette degli attrezzi!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida