Come debellare le pulci in casa

Come debellare le pulci in casa

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

73 guide

Le pulci si nutrono del sangue dei loro ospiti, che siano animali o l'uomo, e per questo possono provocare l'insorgenza di allergie e malattie. Quali sono i luoghi essenziali da trattare quando invadono la casa? Quali metodi, meccanici, naturali o chimici utilizzare per liberarsene? Ti spieghiamo tutto!

Caratteristiche importanti

  • Pulizia
  • Tipi di trattamenti
  • Piante e oli essenziali
  • Trappole elettriche per pulci
  • Vaporizzatori e spray antipulci
  • Nebulizzatore
Scopri i nostri prodotti contro gli insetti nocivi!

Le soluzioni essenziali per debellare le pulci in casa


alt

Prima di pensare al trattamento dell'ambiente, inizia con una pulizia profonda:

  1. Anzitutto, lava ad alta temperatura tutto ciò che puoi lavare, come vestiti, giochi, biancheria, ecc., che sono alla portata dei parassiti.
  2. Passa l'aspirapolvere anche negli angoli più nascosti della casa: pavimento, sopra e sotto i mobili e su reti e materassi. Non dimenticare, al termine, di gettare via il sacco dell'aspirapolvere o di lavare con cura il contenitore, per evitare che le pulci possano fuoriuscire. 

Per quanto riguarda i luoghi da trattare, parti senza dubbio dalle ceste degli animali che hanno portato le pulci. Poi, procedi con:

  • i pavimenti: moquette, parquet, tappeti;
  • le sedute: divani, poltrone, ma anche plaid, cuscini, ecc.;
  • le reti e la biancheria da letto: materasso, piumoni, guanciali, coperte;
  • i peluche dei bambini;
  • le scope e spazzole per animali, l'aspirapolvere, il sacco dell'aspirapolvere, ecc.

Successivamente, puoi scegliere se realizzare i prodotti antipulci in casa o optare per quelli disponibili in commercio, particolarmente efficaci ma da utilizzare con attenzione. E non dimenticare di trattare anche gli animali domestici, altrimenti porteranno nuovamente le pulci, che sono particolarmente invasive e prolifiche.

I prodotti fatti in casa per debellare le pulci

Il bicarbonato di sodio


undefined

Il bicarbonato di sodio è uno dei prodotti da tenere in casa per diversi utilizzi, fra cui la lotta alle pulci.

Distribuiscilo su tappeti, moquette, mobili, ecc. Strofina bene con una spazzola dura, poi passa l'aspirapolvere.

La terra di diatomee o farina fossile


undefined

La terra di diatomee o farina fossile è un prodotto a base di fossili di alghe microscopiche. Essendo molto abrasiva per gli insetti, pulci comprese, ne causerà la morte. Non è tossica, ma va scelta di qualità alimentare per evitare rischi di possibili irritazioni, e può essere distribuita ovunque, anche nei luoghi dove dormono gli animali domestici. Lasciala agire 24 ore prima di spazzolarla e poi aspirarla.

Il detersivo per stoviglie


undefined

Il detersivo per stoviglie permette di fabbricare in tutta semplicità delle trappole per pulci. Mescolalo con dell'acqua e versalo tutto in piatti posizionati in ogni stanza della casa, preferibilmente di notte, poiché le pulci sono animali notturni. Questa miscela vischiosa agirà come una colla intrappolando le pulci. Ricorda tuttavia di rinnovare le trappole ogni giorno.

Le piante e gli oli essenziali


alt

Alcune piante come la menta, la lavanda o il crisantemo sono eccellenti repellenti contro le pulci.

Gli oli essenziali di menta piperita, rosmarino o agrumi possono ugualmente respingerle o addirittura ucciderle tramite il semplice contatto, come per esempio quello di garofano, che contiene eugenolo, un prodotto utilizzato nelle soluzioni naturali contro le pulci.

Scopri il catalogo ManoMano
Aspiratori

I prodotti pronti all'uso per debellare le pulci in casa


undefined

I prodotti antipulci pronti all'uso e venduti in commercio sono composti di varie molecole, di origine chimica o naturale, che debellano le pulci adulte e bloccano lo sviluppo di uova e larve.

Particolarmente efficaci e persistenti, questi prodotti antipulci sono in gran parte tossici per gli altri animali. Analogamente, se preferisci scegliere un prodotto di tipo naturale, verifica che, nonostante la dicitura, non sia stata aggiunta alcuna sostanza chimica.

In alternativa, puoi scegliere fra trappole per pulci, vaporizzatori, bombolette spray e nebulizzatori.

Le trappole elettriche per pulci

Queste trappole sono efficaci senza l'impiego di prodotti chimici; dotate di lampade che riproducono il calore dell'animale, attirano le pulci che restano poi incollate su una striscia adesiva. Altre aggiungono una lunghezza d'onda attrattiva per questi parassiti succhiatori di sangue e funzionano secondo lo stesso principio di cattura.

I vaporizzatori e spray antipulci


undefined

I vaporizzatori e spray antipulci vengono spruzzati sulle zone da trattare e lasciati agire da 30 minuti a 3 ore, secondo le indicazioni del produttore. La stanza, successivamente, deve essere aerata a lungo prima che gli animali e gli abitanti possano entrarvi nuovamente.

I nebulizzatori antipulci


undefined

Si tratta della soluzione più drastica contro le pulci poiché il nebulizzatore spruzza una nebbiolina di prodotto in tutta la stanza. È necessario, però, coprire con cura tutte le superfici su cui il prodotto non deve cadere: acquario, utensili da cucina, ecc.

Dopo aver allontanato animali ed essere umani, il nebulizzatore viene posizionato al centro della stanza e viene avviata la nebulizzazione. Sarà necessario abbandonare la stanza, chiudere la porta e lasciare agire per 3 ore oltre a un'altra ora di aerazione prima di poter occupare nuovamente l'ambiente.

Scopri i nostri prodotti contro gli insetti nocivi!

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli, 73 guide

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Dopo 10 anni di lavoro come addetto stampa per un’importante società d’ingegneria, ho deciso di unire la mia esperienza professionale e la mia passione per la scrittura entrando nel giornalismo freelance e nella redazione a tempo pieno. Eclettica sia nei gusti che nella scrittura, in me convivono grandi passioni come la scienza e la storia, ma soprattutto l’interesse per la decorazione e il fai-da-te. Su questi argomenti, apparentemente così diversi, scrivo ormai da quasi vent’anni, devo dire con un discreto successo, probabilmente perché i miei articoli sono la cronaca dei lavori e dell’esperienza maturata nel corso della totale ristrutturazione di una vecchia masseria nel cuore del Salento. Esperienza che vorrei condividere con te attraverso i miei suggerimenti.