Come eliminare la ruggine

Come eliminare la ruggine

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

73 guide

Chi dice metallo, dice ruggine. Se è comparsa della ruggine sui tuoi attrezzi da giardino o sulla bici, niente panico: esistono soluzioni molto efficaci non solo per eliminarla, ma anche per evitare che ricompaia. Olio di gomito, prodotti d'uso comune e prodotti specifici: scopri i nostri rimedi.

Caratteristiche importanti

  • Precauzioni da adottare
  • Prodotti di pulizia
  • Tecniche per eliminare manualmente la ruggine
  • Prodotti pronti all'uso
  • Prodotti per prevenire la ricomparsa della ruggine
Scopri i nostri antiruggine e primer per metallo!

Eliminare la ruggine: le soluzioni principali


null

La ruggine si forma quando il ferro si ossida a contatto con l'aria e con l'acqua. Tutti i metalli che contengono ferro possono arrugginire e pertanto indebolirsi, diventando friabili.

Per eliminare la ruggine, puoi utilizzare diversi tipi di prodotti, dall'acido citrico al prodotto già pronto all'uso, passando per i cristalli di soda, il bicarbonato di sodio, l'aceto bianco o il limone addizionato al sale, una semplice cipolla, una patata o ancora un prodotto di pulizia per il forno.

Oltre ai guanti protettivi e un'eventuale mascherina, sappi che come minimo ti servirà un contenitore, una spugna abrasiva e uno straccio per asciugare il supporto. Potrebbero servirti anche un nebulizzatore, una spazzola metallica, una paglietta di ferro o anche una levigatrice elettrica se la superficie da cui eliminare la ruggine è troppo ampia.

Infine, per prevenirne la ricomparsa, non dimenticare di trattare e riporre l'utensile o l'oggetto in modo adeguato.

Scopri il catalogo ManoMano
Spazzole metalliche

Eliminare la ruggine con i prodotti per la casa

Molti prodotti di uso quotidiano, usati da soli o in combinazione con altri, sono molto efficaci per la rimozione della ruggine.

L'acido citrico


undefined

L'acido citrico, naturalmente presente nel limone, viene ampiamente utilizzato nelle nostre case come prodotto disincrostante. Ma è anche un eccellente antiruggine. Indossa i guanti, poi mescola 5 cucchiai da minestra di acido citrico a 1 litro di acqua calda.

In base alla superficie da trattare, puoi applicare la miscela con una spugnetta abrasiva o usando un nebulizzatore. Spazzola vigorosamente, sciacqua e asciuga.

I cristalli di soda


null

Prima proteggiti le mani, poi versa qualche cristallo di soda su una spugnetta abrasiva umida.

Strofina vigorosamente la ruggine, poi sciacqua l'area trattata con un'altra spugna prima di asciugare con cura.

Il bicarbonato di sodio usato puro o con aceto bianco


undefined

Il bicarbonato di sodio vanta un buon numero di impieghi, sia in ambito alimentare che in quello della cura della casa. È inoltre molto apprezzato per togliere la ruggine, mescolato con l'acqua fino ad ottenere una pasta, oppure miscelato all'aceto bianco.

In quest'ultimo caso, otterrai una miscela molto effervescente da applicare preferibilmente con il pennello sul supporto, purché tu ti protegga con cura.

Usato puro o con dell'aceto bianco, il bicarbonato di sodio si lascia agire per una quindicina di minuti prima di sciacquare e lasciar asciugare il supporto.

L'aceto bianco e il sale


undefined

Versa del sale in un recipiente, poi aggiungici dell'aceto bianco in parti uguali.

Attenzione, si produrrà una reazione effervescente. Bagna una spugnetta abrasiva con questa miscela, poi strofina energicamente la ruggine. Sciacqua e asciuga con cura.

Limone e sale


null

Il limone è un'arma potente contro la ruggine ma il sale ne aumenterà l'efficacia. Spremi un limone e versa il succo in un recipiente.

Aggiungici da due a tre cucchiai di sale, bagna una spugnetta abrasiva con la miscela ottenuta e strofina con cura la ruggine. Puoi lasciarla agire qualche ora prima di sciacquare e asciugare.

La cipolla o la patata


null

Un singolare rimedio della nonna ma non per questo meno efficace: una semplice cipolla o una patata tagliate a metà, possono essere strofinate direttamente sulla ruggine. Riuscirai a spuntarla!

Scopri il catalogo ManoMano
Aceto bianco

Eliminare la ruggine a mano

Per la ruggine, come in molti altri casi, non c'è nulla che possa battere una buona dose di olio di gomito!

La spazzola metallica


null

La spazzola metallica da sola potrebbe bastare a togliere la ruggine, ma va strofinata con molta energia.

La paglietta di ferro


null

Usa una paglietta di ferro a grana fine e strofinala sulle zone arrugginite.

La carta di alluminio


null

Ideale per piccole zone o per gli angoli difficili da raggiungere, la carta di alluminio si usa appallottolata o arrotolandola sulla punta di un dito, per strofinare e scollare la ruggine.

La levigatrice o smerigliatrice elettrica


null

Se la zona arrugginita è particolarmente ampia, puoi usare una levigatrice elettrica o una smerigliatrice provvista della carta abrasiva adatta, iniziando con una grana grossa e finendo con una più fine.

Scopri il catalogo ManoMano
Levigatrice elettrica

Eliminare la ruggine con prodotti pronti all'uso

Il prodotto pulente per il forno


undefined

Se è capace di pulire un forno unto e bisunto, il prodotto pulente per il forno sarà certamente in grado di affrontare la ruggine!

Vaporizzalo sulla superficie arrugginita, lascialo agire per qualche secondo, poi sciacqua e asciuga.

L'antiruggine


undefined

Pronto all'uso, il prodotto antiruggine, detto anche convertitore di ruggine, si applica su qualsiasi tipo di supporto, per togliere la ruggine in pochi istanti senza levigare né spazzolare.

Prevenire la ricomparsa della ruggine


null

Una volta eliminata la ruggine, devi evitare di farla ricomparire. Ovviamente, puoi utilizzare un prodotto anticorrosione, una vernice o una pittura pensata appositamente per prevenirne la comparsa.

Per cominciare, al momento di riporre gli utensili e gli oggetti in metallo assicurati che siano ben asciutti. Puoi anche mettere un pezzo di carbone o del riso nella scatola o nella cassetta che li contiene, in modo che assorbano l'umidità. Oppure puoi poggiarli su del gesso che avrà la stessa funzione. Quelli più piccoli si potranno anche immergere in un bagno di olio d'oliva e poi semplicemente asciugati.

Scopri i nostri antiruggine e primer per metallo!

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli, 73 guide

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Dopo 10 anni di lavoro come addetto stampa per un’importante società d’ingegneria, ho deciso di unire la mia esperienza professionale e la mia passione per la scrittura entrando nel giornalismo freelance e nella redazione a tempo pieno. Eclettica sia nei gusti che nella scrittura, in me convivono grandi passioni come la scienza e la storia, ma soprattutto l’interesse per la decorazione e il fai-da-te. Su questi argomenti, apparentemente così diversi, scrivo ormai da quasi vent’anni, devo dire con un discreto successo, probabilmente perché i miei articoli sono la cronaca dei lavori e dell’esperienza maturata nel corso della totale ristrutturazione di una vecchia masseria nel cuore del Salento. Esperienza che vorrei condividere con te attraverso i miei suggerimenti.

I prodotti collegati a questa guida