Come installare un antifurto

Come installare un antifurto

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

61 guide

Per installare un antifurto occorre scegliere la posizione dei sensori di movimento o di apertura, installare la sirena fuori dalla vista dei ladri e montare centralina e tastiera. Una volta completata l'installazione, si deve programmare l'antifurto e procedere ad un test per verificare la protezione della casa.

Caratteristiche importanti

  • Realizzare una planimetria della casa per l'installazione dei rilevatori
  • Preparare i componenti da installare
  • Installare i sensori, la sirena e la tastiera
  • Installare la centralina e programmare l'antifurto
  • Testare l'impianto
Scopri i nostri antifurto per la casa!

Installare un allarme per proteggersi dai furti


undefined

Un sistema di allarme protegge la casa dai furti. Senza cadere nella paranoia, le cifre parlano chiaro: circa 214.000 furti all’anno (numero di casi registrati nel 2016) ovvero un furto ogni 2,5 minuti e 586 furti al giorno.

L’installazione di un antifurto  richiede un considerevole lavoro di preparazione per decidere dove posizionare i sensori, i rilevatori di movimento e gli altri elementi. Bisogna installarli nell’ordine prestabilito e rispettare scrupolosamente le istruzioni per la messa in servizio.

Fai attenzione però: un rilevatore mancante o mal installato, una sirena mal posizionata o una programmazione incompleta possono rendere inefficace l’antifurto.

L’antifurto è certamente una misura di protezione, ma non prescinde da un buon sistema di chiusura delle porte (catenaccio, serratura, serratura a tre punti ecc.), soprattutto per quanto riguarda la porta d'ingresso e le entrate secondarie. Si possono anche installare delle protezioni alle finestre (inferriate di sicurezza). Alcuni progetti, come la vigilanza di quartiere promossa e realizzata da gruppi di vicini, permettono di rinforzare la sicurezza coinvolgendo il quartiere nella sorveglianza delle case.

Fasi di realizzazione

  1. Realizzare una planimetria della casa per l’installazione dei sensori
  2. Preparare i componenti dell’antifurto per l’installazione
  3. Installare i sensori, la sirena e la tastiera
  4. Installare la centralina e programmare l’allarme
  5. Testare l’impianto
Scopri il catalogo ManoMano
Pile

Installare un antifurto: video tutorial

1. Realizzare una planimetria della casa per l’installazione dei sensori

Per un’installazione funzionale, è importante posizionare ogni elemento al posto giusto. Disegna una planimetria della casa con l'indicazione della posizione di:

La centralina


undefined

La maggior parte degli antifurto disponibili sul mercato offre delle funzionalità di chiamata o di controllo a distanza. Gli allarmi devono essere collegati ad una presa telefonica o ad un modem, e quindi non devono essere lontani da essi.

La sirena


undefined

Il suono stridente della sirena è sufficiente a far scappare i ladri, a meno che non abbiano il tempo di staccarla e di chiuderla in frigorifero, un eccellente isolante acustico. Per evitare questo scenario, purtroppo frequente, bisogna posizionare la sirena il più in alto possibile in una stanza situata al centro della casa e di difficile accesso. Un grande soggiorno o la tromba delle scale sono ottimi.

La tastiera


undefined

La tastiera permette di pilotare l’allarme e in particolare di attivarlo e disattivarlo a piacere. Deve essere situata all’interno, il più vicino possibile alla porta d'ingresso principale. Attenzione al senso di apertura della porta.

I sensori di movimento


alt

I sensori di movimento innescano l’allarme se rilevano una persona in movimento nel loro campo d'azione. Bisogna posizionarli in modo che controllino una superficie più ampia possibile, nei corridoi e nelle stanze, evitando però le finestre.

I sensori di apertura


alt

Il sensore di apertura fissato sul telaio, un magnete sul battente. In seguito ad un’interruzione del contatto, l’allarme si attiva. Le porte meno solide e facilmente accessibili dall’esterno sono quelle che hanno la priorità.

La sirena esterna


alt

Sulla facciata della casa, visibile e udibile da tutti: nessuno potrà ignorarne il suono. Ladri, smammate!

Scopri il catalogo ManoMano
Sensori di apertura

2. Preparare gli elementi dell’allarme per l’installazione

Prima dell’installazione, i componenti devono essere alimentati elettricamente e collegati tra loro.

Togliere i coperchi

Togli i coperchi con un cacciavite o facendo pressione sulla linguetta apposita. Metti da parte le viti.

Installare l’alimentazione

Le pile e le batterie di solito non sono già inserite nel dispositivo, per preservarne la longevità. Individua la posizione nel dispositivo ed inseriscile delicatamente.

Sincronizzazione


undefined

Con questo passaggio si dice alla centrale che deve comunicare con alcune periferiche e viceversa. Gli elementi acquistati in kit sono generalmente già associati. Questa operazione è tuttavia obbligatoria per i componenti acquistati separatamente. Posiziona la centrale a fianco all’elemento da abbinare, poi premi il pulsante di sincronizzazione della centrale, quindi quello del sensore. Un bip sonoro o una spia luminosa indicherà che l’operazione è avvenuta con successo.

Non rimontare subito i coperchi: è necessario lasciare accessibili i fori per le viti di fissaggio.

Scopri il catalogo ManoMano
Viti

3. Installare i sensori, la sirena e la tastiera

Installazione dei sensori di apertura

Posiziona il sensore e il magnete in alto, sul lato opposto alle cerniere. Segna i fori, perfora e avvita! Utilizza degli spessori se il battente è troppo spesso.

Posa dei sensori di movimento

Posiziona i sensori a 2,30 m dal suolo. Segna i fori, perfora, metti i tasselli. Avvita la base, poi monta il coperchio.

Verifica

Se i tuoi rilevatori hanno il pulsante test, premilo e poi fai un movimento che dovrebbe innescare l’allarme. Un suono o una spia indicheranno che il sensore ha captato un’intrusione.

Installazione delle sirene e della tastiera


alt

Segna i fori, perfora, metti i tasselli, poi avvita la base al muro. Il coperchio può quindi essere fissato.

Ricorda: dal corretto posizionamento dei diversi sensori dipende il buon funzionamento dell’impianto.

4. Installare la centralina e programmare l’allarme

La centralina comunica con i ricevitori e ti avverte in caso di intrusione. Una volta tolto il coperchio, fissa la centralina al muro dopo aver installato l'alimentazione, il cavo telefonico RJ11, il cavo di rete RJ45. Collega poi il cavo RJ11 ad una presa telefonica, collega l’alimentazione, poi il cavo ethernet al modem. Ora puoi posizionare ed avvitare il coperchio.

Programmazione


alt

Si effettua attraverso la tastiera dell’antifurto o più comodamente, sulla pagina web di amministrazione, dal tuo computer. Munisciti del codice di installazione dell’allarme e inseriscilo. Definisci il codice dell’utente 1, la data e l’ora. Imposta il o i numeri da chiamare in caso di innesco dell’allarme.

5. Testare l’impianto

Attiva l’allarme, poi esci di casa. Dopo due minuti, entra in una zona sotto protezione. Se tutto è impostato correttamente, la sirena dovrebbe suonare e una chiamata dovrebbe essere emessa automaticamente verso il primo numero di telefono indicato.

Cosa bisogna prevedere per installare un antifurto

Competenze richieste


undefined

Per installare un antifurto dovrai:

  • conoscere le basi dei lavori da muratore;
  • saper utilizzare un trapano e scegliere le punte;
  • saper prendere le misure;
  • saper distinguere un supporto e scegliere i tasselli di fissaggio;
  • saper usare attrezzi manuali come cacciaviti, chiavi inglesi, ecc.

Tempi di realizzazione


undefined

Minimo 2 ore (a seconda del numero di sensori)

Numero di persone


undefined

1 persona

Strumenti e materiali


undefined

Dispositivi di protezione individuale

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuali devono essere adattati ad ogni situazione di lavoro.

Scopri i nostri antifurto per la casa!

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico, 61 guide

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Interessato fin da bambino ai lavori manuali e alla tecnologia e da sempre affascinato dal bricolage e dalla lavorazione del legno, ho colto l'occasione dell'acquisto della nuova casa per dedicarmi a questa mia passione. Decorazione (ovviamente con l'aiuto di mia moglie), creazione di mobili su misura per la stanza di mio figlio ma anche impianto elettrico e idraulico... insomma, mi sono dato da fare! Per mancanza di spazio, non ho un laboratorio fisso e alcuni degli utensili che sognavo non sono ancora entrati a far parte della mia collezione. Conosco molto del mondo del fai-da-te e per questo spero di poterti guidare nella scelta dei tuoi prodotti.

I prodotti collegati a questa guida