Come installare un impianto di irrigazione a goccia

Come installare un impianto di irrigazione a goccia

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

L'installazione del sistema d'irrigazione a goccia in giardino è un modo semplice ed efficace per provvedere all'irrigazione risparmiando tempo e acqua. Attraverso una rete progettata per innaffiare le piante del giardino e automatizzata con un programmatore, i gocciolatori si occuperanno di innaffiare piante e orto.

Caratteristiche importanti

  • Progettare la rete di irrigazione
  • Raccordare l'alimentazione idrica
  • Posare tubi e raccordi
  • Installare gocciolatori e irrigatori aspersori
Scopri i nostri sistemi d'irrigazione a goccia!

L'irrigazione a goccia: efficace ed economica


undefined

La microirrigazione, o irrigazione a goccia, è il metodo più efficace per mantenere un tasso di umidità soddisfacente direttamente alla base delle piante. La quantità d'acqua è controllata: se ne evita quindi un consumo eccessivo, risparmiando.

Questo tipo di irrigazione è versatile, adatto sia alle piante in vasi, cassette o fioriere, sia a cespugli, aiuole e addirittura orti. L'impianto è di semplice realizzazione e può essere automatizzato o meno. Innaffiare ogni giorno sarà solo un lontano ricordo!

Fasi d'installazione

1. Progettare la rete di irrigazione

2. Raccordare l'alimentazione idrica

3. Posare tubi e raccordi

4. Installare gocciolatori e irrigatori aspersori

Installare un impianto di irrigazione a goccia: video tutorial

1. Progettare la rete d'irrigazione


undefined

Per sapere di quale e quanto materiale avrai bisogno per il tuo impianto, dovrai cominciare a progettare e definire la rete d'irrigazione. Il punto di partenza sarà l'alimentazione idrica, il punto di arrivo sarà l'ultima pianta, l'ultima aiuola o il fondo dell'orto.

Fai uno schema del percorso della rete che vuoi allestire con le diverse diramazioni e i punti dove metterai un gocciolatore o un irrigatore aspersore, ecc.

Misura approssimativamente le diverse lunghezze per stimare la lunghezza totale in metri lineari del tubo necessario.

Puoi prendere in considerazione i seguenti parametri:

  • per una rete > 15 m, utilizza un tubo di 13 mm di diametro (oppure ½'' );
  • per una rete < 15 m, utilizza un tubo di 4,6 mm di diametro (o 3/16'');
  • calcola il numero di gocciolatori, di irrigatori aspersori e di tappi necessari.
Scopri il catalogo ManoMano
Gocciolatori

2. Raccordare l'alimentazione idrica


undefined

Un impianto di irrigazione a goccia funziona con una pressione di circa 1,5 bar. A seconda della pressione fornita dalla tua rete idrica, dovrai forse installare un riduttore di pressione.

La portata dipende dal numero di gocciolatori e/o irrigatori che si desidera installare. La maggior parte dei riduttori di pressione sono caratterizzati anche da una portata massima di utilizzo. Il più delle volte i valori sono compresi tra 500 e 2000 l/h (litri all'ora).

I gocciolatori risentono molto delle impurità e finiscono per intasarsi. L'installazione di un filtro all'inizio della rete (prima del riduttore di pressione) è molto importante.

Per andare oltre, puoi automatizzare l'impianto con un programmatore. Si installa sul rubinetto, e ti permetterà di programmare i cicli di irrigazione e i tempi di arresto. Può essere abbinato ad un sensore di umidità o a un pluviometro per ottimizzare il consumo d'acqua e le prestazioni complessive del sistema.

Scopri il catalogo ManoMano
Riduttore di pressione

3. Sistemare tubi e raccordi


undefined

Come abbiamo visto, a seconda della lunghezza della rete dovrai installare tubi da 13 mm e/o 4,6 mm. Basta srotolarli a terra e tenerli in posizione con dei cavallotti.

Sono disponibili tutti i tipi di raccordi di cui hai bisogno:

  • manicotti per collegare tra loro due tubi dello stesso diametro
  • gomiti per i cambi di direzione
  • riduttori per collegare due tubi di diametro diverso
  • tappi da installare alla fine della linea
  • valvole per aprire o chiudere una linea

Di norma, questi raccordi sono a montaggio rapido, non richiedono utensili, e basta semplicemente assemblare gli elementi tra loro.

4. Installare i gocciolatori e gli aspersori

I gocciolatori


undefined

Riservato all'irrigazione di un'unica pianta, il gocciolatore fornirà la quantità d'acqua necessaria. Ce ne sono di diversi tipi che vanno da 2 a 20 l/h. Troverai anche dei gocciolatori più performanti (regolabili e/o autopulenti). Vanno avvitati direttamente al tubo di polietilene o montati come manicotto tra due porzioni di tubo. Devono essere collocati il più vicino possibile alla base delle piante.

Gli irrigatori aspersori e gli irrigatori oscillanti


undefined

Servono per innaffiare una superficie e quindi un gruppo di piante. Possono essere complementari a un circuito di irrigazione a goccia. I microirrigatori possono essere a 90, 180 o 360° e la loro portata regolabile può arrivare fino a 3 m. Gli irrigatori oscillanti invece coprono superfici fino a 50 m².

L'ampiezza dell'irrigazione e la lunghezza dei getti sono regolabili. Per raggiungere tutte le piante interessate, l'irrigatore può essere posizionato direttamente sul terreno oppure montato su un supporto.

Scopri il catalogo ManoMano
Irrigatori oscillanti

Cosa bisogna prevedere per l'installazione dell'impianto d'irrigazione a goccia

Competenze richieste


undefined

La maggior parte dei sistemi di irrigazione a goccia non richiede alcuna conoscenza speciale per l'installazione. I tubi sono generalmente fatti di polietilene e possono essere tagliati con un paio di forbici o un cutter. Tutti i raccordi sono montati con clip, ganci o utilizzando gli attrezzi forniti appositamente nel kit. Una volta progettato il sistema di irrigazione, basta assemblare tutti i componenti e aprire le valvole!

Tempo necessario


undefined

Circa 2 ore per una rete di 10-15 m.

Numero di persone


undefined

1 persona

Utensili e materiali da utilizzare

Scopri il catalogo ManoMano
Centraline d'irrigazione programmabili
Scopri i nostri sistemi d'irrigazione a goccia!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida