Come installare un miscelatore termostatico per doccia

Come installare un miscelatore termostatico per doccia

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

In un bagno nuovo o da ristrutturare, l'installazione di un rubinetto per doccia è di facile esecuzione. Collegato alla rete dell'acqua calda sanitaria, il miscelatore termostatico si installa generalmente su raccordi eccentrici e si collega alla doccetta. Segui le fasi di montaggio in questo tutorial.

Caratteristiche importanti

  • Preparare gli attacchi del rubinetto per doccia
  • Eseguire un premontaggio del miscelatore termostatico
  • Installare il miscelatore per doccia
  • Collegare il flessibile della doccia e la doccetta
  • Aprire l'acqua e testare il rubinetto miscelatore
Scopri i nostri miscelatori termostatici

Il miscelatore termostatico per doccia: risparmio, precisione e comfort

Che il tuo bagno sia dotato di una doccia walk-in, di una cabina da doccia o di una vasca-doccia, il flusso d'acqua per la doccia deve essere sufficiente e la temperatura regolabile e costante. A questo scopo, la scelta migliore è indiscutibilmente il miscelatore termostatico, per il comfort di utilizzo che offre. Tieni presente tuttavia che i miscelatori termostatici non sono compatibili con le produzioni istantanee d'acqua calda, ma con le produzioni d'acqua calda sanitaria (ACS) con riserva d'acqua tipo scaldabagno ad accumulo. Nel caso di un impianto con scaldabagno istantaneo, opta per un miscelatore per doccia con limitatore di temperatura e di portata. I miscelatori semplici sono sconsigliati nelle docce a causa del loro funzionamento poco confortevole ed economico.

Fasi di realizzazione

  1. Preparare gli attacchi del rubinetto per doccia
  2. Eseguire un premontaggio del miscelatore termostatico
  3. Installare il miscelatore per doccia
  4. Collegare il flessibile della doccia e la doccetta
  5. Aprire l'acqua e testare il rubinetto miscelatore

Competenze richieste


alt

Tutti i raccordi idraulici sono standardizzati, in genere basta avvitarli gli uni sugli altri con una chiave per il serraggio dopo aver messo teflon,stoppa o guarnizione. Nei vecchi impianti in rame i raccordi sono spesso saldati. In questo caso specifico, bisognerà installare dei raccordi a ogiva per adattarvi il nuovo miscelatore. In ogni caso, l'installazione di un miscelatore termostatico è semplice a condizione di essere precisi e utilizzare gli utensili ed i materiali giusti.

Tempi di realizzazione


alt

Circa 45 minuti

Numero di persone consigliato


alt

1 persona

Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatore termostatico

Installare un miscelatore termostatico per doccia: video tutorial

1. Preparare gli attacchi del rubinetto per doccia

Chiudere l'impianto idrico e individuare i raccordi


alt

Prima di tutto, chiudi sempre il rubinetto d'adduzione principale dell'acqua dell'abitazione e apri il rubinetto più vicino per svuotare l'impianto.Munisciti delle istruzioni di montaggio per avere un'idea complessiva del materiale e individuare l'ingresso dell'acqua calda, generalmente situato sulla sinistra dell'impianto.Assicurati quindi, dopo aver eventualmente smontato il vecchio rubinetto, che i raccordi disponibili sulle adduzioni d'acqua siano effettivamente compatibili con i raccordi eccentrici del nuovo rubinetto per doccia. Sono in genere dei raccordi femmina filettati da 15 x 21 mm (o ½ pollice) oppure 20 x 27 mm (¾ di pollice). Se è tutto compatibile, è perfetto. Se i raccordi femmina dell'adduzione non sono della dimensione giusta, bisognerà installare dei riduttori. Questi sono dei raccordi da avvitare che si montano con il teflon e permettono il collegamento tra due raccordi di dimensione differente.

Ristrutturazione su vecchio impianto: la posa dei raccordi biconici


alt

Nel caso in cui non hai raccordi femmina filettati e quindi hai tagliato i vecchi raccordi saldati per smontare il rubinetto esistente, devi installare dei raccordi a ogiva, chiamati anche raccordi biconici, per collegare i tubi di rame a un raccordo filettato senza saldatura.Per far ciò dovrai:

  • tagliare i tubi di rame con una sega per metalli;
  • togliere le sbavature e pulire l'estremità del tubo di rame;
  • individuare il diametro del tubo;
  • inserire il dado, l'ogiva del raccordo biconico e poi il maschio filettato;
  • stringere l'insieme con le chiavi di serraggio corrispondenti.


alt
Scopri il catalogo ManoMano
Teflon

2. Eseguire un prova di montaggio del miscelatore termostatico


alt

Devi verificare e regolare i diversi elementi del miscelatore termostatico eseguendo una prova di montaggio. Avvita i raccordi eccentrici in modo che sporgano di circa 40 mm dal muro; fai riferimento alle istruzioni di montaggio per avere la quota esatta. Avvita le rosette al muro. Aggiusta il montaggio avvitando o svitando i raccordi per ottenere l'interasse raccomandato nel manuale di montaggio (nell'ordine dei 150 mm). Verifica l'allineamento orizzontale appoggiando una livella a bolla sulle rosette. Installa il miscelatore termostatico avvitando i dadi a mano. Attenzione perché i dadi non devono toccare le rosette. Se è il caso, aggiusta la profondità dei raccordi eccentrici avvitando o svitando. Verifica una seconda volta l'orizzontalità con la livella a bolla. Se va tutto bene, smonta il tutto, misura e annota con precisione la distanza tra i raccordi eccentrici e il muro.

Scopri il catalogo ManoMano
Teflon

3. Installare il miscelatore per doccia


alt

A questo punto puoi montare in modo definitivo e funzionale il miscelatore per doccia.

  • Sigilla i raccordi eccentrici col teflon; avvolgilo nel senso della filettatura.
  • Avvita i raccordi eccentrici per mezzo di una chiave piatta in modo che ritornino nella posizione che avevi misurato e annotato. Assicurati che sia tutto coerente con le tue misure precedenti (profondità dei raccordi e interasse).
  • Verifica l'orizzontalità con una livella a bolla.
  • Realizza una guarnizione di silicone intorno ai raccordi eccentrici; avvita le rosette.
  • Controlla che i filtri per le impurità siano effettivamente presenti su ciascun ingresso nel corpo del miscelatore e soprattutto nel senso corretto (lato curvo all'interno).
  • Avvita poi il miscelatore sui raccordi eccentrici con una chiave piatta o a forchetta,  con le sole guarnizioni previste. Se tutto è correttamente montato, i dadi del miscelatore non toccano le rosette.
  • Verifica un'ultima volta l'orizzontalità del miscelatore e correggi se necessario.
Scopri il catalogo ManoMano
Chiave

4. Collegare il flessibile della doccia e la doccetta


alt
  • Verifica sempre la presenza delle guarnizioni di gomma nelle estremità del tubo flessibiledella doccia.
  • In seguito avvita, a mano ma saldamente, il flessibile della doccia sul rubinetto. Se la doccetta non è collegata al flessibile, ripeti l'operazione descritta sopra.

Serra a mano senza usare utensili.

5. Aprire l'acqua e testare il rubinetto miscelatore


alt

Ora che tutto è collegato e serrato, puoi riaprire l'alimentazione d'acqua dell'abitazione. A questo punto, senza aprire il rubinetto, se non c'è nessuna perdita significa che il tuo impianto è perfettamente a tenuta.

Testa ora il miscelatore e la doccetta facendo svariate prove di portata e di temperatura.

In base al modello del tuo miscelatore, può darsi che vada regolato il set-point di temperatura. Per far ciò, fai riferimento alle istruzioni di montaggio e munisciti di un termometro. Aggiusta la vite di regolazione fino a raggiungere la giusta temperatura di set-point (in generale è calibrata in fabbrica a 38°C).

Scopri il catalogo ManoMano
Doccetta

Materiali, utensili e dispositivi di protezione individuale necessari

Utensili e materiali di consumo


alt
  • Un rubinetto miscelatore termostatico con i suoi raccordi e le sue guarnizioni
  • Una doccetta e il suo flessibile (con le guarnizioni)
  • Un paio di rosette
  • Un paio di raccordi eccentrici
  • Due raccordi a ogiva e/o dei riduttori (se necessario)
  • Del silicone e una pistola di estrusione
  • Un rotolo di teflon
  • Un set di chiavi piatte o a forchetta o una chiave regolabile
  • Una livella a bolla
  • Un metro
  • Un cacciavite piatto
  • Un termometro (se va eseguita la regolazione della temperatura)

Dispositivi di protezione individuale


alt

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuale vanno adattati ad ogni attività lavorativa.

Scopri il catalogo ManoMano
Chiave regolabile

Scopri i nostri miscelatori termostatici

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida