Come installare  un piatto doccia da rivestire

Come installare un piatto doccia da rivestire

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

Un piatto doccia da rivestire semplifica la realizzazione della doccia a filo pavimento. Adatto ad ogni tipologia di bagno e tagliabile su misura, ha già la giusta pendenza per favorire lo scolo dell’acqua. Di facile installazione, puoi scegliere di rivestirlo con piastrelle o mosaico. Ecco tutorial e consigli!

Caratteristiche importanti

  • Preparazione della sede di posa
  • Posa del pannello di livellamento
  • Posa del pannello da rivestire
  • Posa della guaina impermeabilizzante
  • Posa delle piastrelle sul piatto doccia
Scopri i nostri piatti doccia da posare!

Piatto doccia da rivestire: la comodità di una doccia a filo pavimento


alt

Il piatto doccia da rivestire è la soluzione ideale per personalizzare la tua doccia, in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Essendo tagliabile a misura, può prendere qualsiasi forma e dimensione e adattarsi ad ogni tipologia di bagno.

Installato a filo pavimento per una doccia walk-in, o leggermente rialzato come nelle docce classiche, necessita, per la posa, di un sifone verticale, un tubo di scarico da 50 mm con pendenza minima del 2% e un rivestimento con piastrelle antiscivolo, preferibilmente di piccolo formato perché seguono meglio la pendenza di deflusso.

Competenze richieste

Per installare il piatto doccia da rivestire, dovresti essere pratico di taglio e posa delle piastrelle, compresa la stuccatura. Inoltre, saper prendere le misure, controllare i livelli, eseguire dei tagli, impastare le malte e fare l'intonaco sono le basi di un'installazione a regola d'arte.

È assolutamente necessario saper realizzare canalizzazioni con raccordi a tenuta stagna in PVC. Tieni presente poi, che il sistema di scarico non sempre è compatibile con l'impianto idraulico del tuo bagno, perciò è necessario conoscere le diverse tecniche per la riduzione dei diametri e per la messa in opera dei raccordi, il tutto in modo perfettamente stagno e sicuro.Dovrai anche essere in grado di posare delle guaine impermeabilizzanti e padroneggiare l'uso di intonaco idrorepellente o di colla epossidica.

Tempi di realizzazione

Circa 4 ore (senza tener conto della posa del pavimento)

Numero di persone consigliato

1 persona

Fasi della realizzazione

  1. Preparazione della sede di posa
  2. Installazione del pannello di livellamento
  3. Posa del pannello da rivestire
  4. Installazione della guaina impermeabilizzante
  5. Posa delle piastrelle sul piatto doccia

Strumenti e materiali di consumo

  • Una cartuccia di silicone
  • Una pistola per silicone
  • Una livella a bolla, un metro e una matita
  • Una sega per legno (saracco) e una sega per metalli
  • Della carta vetrata
  • Della guaina impermeabilizzante
  • Un trapano e un mescolatore
  • Una cazzuola e un frattazzo inox
  • Una spatola dentata
  • Un sistema completo di scarico
  • Della colla in PVC e un pennello
  • Un tubo in PVC (diametro 40 o 50 mm in base alla predisposizione degli scarichi)
  • Della malta adesiva
  • Del prodotto impermeabilizzante (venduto in kit)
  • Della colla epossidica per piastrelle
  • Delle piastrelle
  • Un panno

Come installare un piatto doccia da rivestire

1. Preparazione della sede di posa

Inizia liberando e pulendo accuratamente la superficie che ospiterà il piatto doccia.

Individua il tubo di scarico e verifica che l'innesto sia compatibile con la tipologia e il diametro dei tuoi tubi. Se necessario, prevedi un riduttore in PVC o un gomito, oppure entrambi.

Controlla che le dimensioni e la forma del piatto doccia (pannello di livellamento + pannello da rivestire) siano corrispondenti a quelle necessarie altrimenti puoi ritagliarli aiutandoti con una sega da falegname, anche nel caso tu debba rifilare un fuorisquadro. Assicurati che il pavimento dove verrà collocato il piatto doccia sia in piano. Qualora non lo fosse, la preformatura del piatto doccia, destinata a favorire il deflusso dell'acqua, potrebbe non funzionare correttamente.

2. Posa del pannello di livellamento


alt

Il pannello di livellamento, oltre a sostenere il pannello delle pendenze (da rivestire), serve ad integrare lo scarico e le condotte di evacuazione.

Inizia col presentare il pannello di livellamento individuando esattamente dove andranno collocati i tubi di scarico dell'impianto.

Poi, con una matita traccia sul pannello il taglio da effettuare per posizionare i tubi di raccordo del sistema di scarico all'evacuazione.

Taglia con la sega da legno il tracciato. Riposiziona il pannello al suo posto e controlla che sia possibile raccordare il tutto all'evacuazione.

Successivamente, assembla il sistema di scarico e collocalo in posizione (nella maggior parte dei casi al centro del pannello). Prendi le misure tra lo scarico e l'impianto idraulico e taglia un pezzo di tubo di 50 mm di diametro. Se necessario, usa un riduttore, ma assicurati di poter usufruire di una pendenza minima del 2%.

Monta il tutto, inizialmente senza incollare nulla, per verificare che le misure siano esatte e che sia possibile raccordare correttamente il sistema di scarico all'impianto di evacuazione. All'occorrenza, integra nel montaggio eventuali riduttori o gomiti.

Se tutto è a posto, incolla gli elementi fra loro.

Presta attenzione a mantenere una pendenza di almeno il 2% su tutta la lunghezza dell'installazione.

Trascorso il tempo di asciugatura della colla, controlla la tenuta stagna versando un secchio d'acqua nel sistema di scarico.

Se tutto è ben impermeabile, traccia sul pavimento il contorno del pannello di livellamento con una matita.

Togli il pannello (lasciando però tutta l'installazione in PVC sul pavimento).

Prepara la malta adesiva. Una volta che sarà ben miscelata e omogenea, posa dei punti di malta a pavimento, equamente distribuiti su tutta la superficie del pannello - fai riferimento al contorno che hai appena tracciato.

Poi appoggia il pannello di livellamento sui punti di malta adesiva premendo bene su tutta la superficie. Controlla l'orizzontalità su più punti con la livella a bolla.

Eventualmente, approfitta di questa fase del lavoro per rimediare ai difetti del pavimento sul quale stai incollando il pannello, aggiungendo più o meno colla.

Lascia asciugare.

3. Posa del pannello da rivestire


alt

In questa fase, lo scarico dev'essere operativo e a tenuta stagna e il pannello di livellamento fissato al pavimento.

Inizia applicando la colla nella parte superiore del pannello di livellamento con della malta adesiva aiutandoti con una spatola dentata.

Installa il supporto del sistema di scarico sul piatto doccia, poi stendi la malta adesiva sul retro del pannello da rivestire.

Gira il pannello da rivestire e incollalo sul pannello di livellamento, allineando bene gli elementi del sistema di scarico. Avvita o aggancia, a seconda del tipo, il supporto dello scarico sul sistema di scarico.

Premi bene su tutta la superficie del piatto doccia per comprimere la malta adesiva. Verifica la planarità su più punti.

Ora devi concludere l'assemblaggio del sistema di scarico.

Inizia agganciando il supporto della griglia nel sifone finché non si blocca. Poi, appoggiaci vicino una piastrella. Misura esattamente l'altezza fra la piastrella e la sporgenza del supporto della griglia.

Sottrai 3-4 mm alla tua misura per comprendere lo spessore della colla per piastrelle e taglia il supporto della griglia. Elimina con cura le sbavature e termina l'assemblaggio del sistema di scarico posizionando il supporto della griglia.

4. Posa della guaina impermeabilizzante


alt

Adesso, tutti gli elementi del tuo piatto doccia sono in posizione e non ti resta che impermeabilizzare l'insieme.

Inizia preparando il prodotto impermeabilizzante.

Una volta pronto applica il prodotto, aiutandoti con un pennello, su tutto il perimetro a contatto con le pareti. Risali di qualche centimetro sulle pareti e insisti negli angoli.

Poi posa la guaina impermeabilizzante in modo da sovrapporla al perimetro. La guaina deve superare il piatto doccia e le pareti di qualche centimetro.

Una volta posizionata ripassa, sempre aiutandoti con il pennello, del prodotto impermeabilizzante sulle guaine.

Procedi poi nello stesso modo per le parti di perimetro che non sono in contatto con le pareti. Per queste ultime, dovrai ripiegare la guaina sullo spessore del piatto doccia.

Lascia asciugare.

5. Posa delle piastrelle sul piatto doccia

Prepara la colla epossidica.

Aiutandoti con una spatola dentata, applica la colla su tutta la superficie del piatto doccia.

Disponi le piastrelle o il mosaico iniziando dal centro - o dal supporto della griglia.

Se devi eseguire dei tagli, li devi assolutamente fare ai margini del piatto doccia.

Se non te la cavi bene con i tagli o se temi di alterare le pendenze preformate del piatto doccia, la cosa più semplice da fare è posare del mosaico.

Infine procedi con le stuccature, una volta che la colla epossidica si sarà asciugata.Quando tutto sarà ben asciutto, fai delle prove per verificare il deflusso.

Scopri il catalogo ManoMano
Pennelli

Scopri i nostri piatti doccia da posare!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida