Come installare un rubinetto del lavabo

Come installare un rubinetto del lavabo

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

Installare un rubinetto in bagno prevede l’avvitare i flessibili al rubinetto, il rubinetto al lavabo e poi raccordare tutto all’impianto, utilizzando guarnizioni in gomma, stoppa o teflon. Se necessario dovrai installare dei raccordi biconici. Ecco, in 4 semplici passaggi, come portare a termine il lavoro.

Caratteristiche importanti

  • Smontare il rubinetto da sostituire
  • Preparare il rubinetto e installarlo
  • Installare la piletta
  • Allacciare e provare rubinetto e scarico
Scopri i nostri rubinetti per lavabo!

Sostituire il rubinetto del lavandino: un lavoro facile e veloce


undefined

Un rubinetto è in genere installato su lavabo, ma può anche essere montato a parete, sul mobile lavabo o sul piano di un lavabo da appoggio, a seconda della disposizione del bagno.

Nei nuovi impianti i rubinetti sono raccordati alla rete idrica mediante tubi flessibili o cannette cromate sagomabili mentre negli impianti più datati gli elementi di raccordo potevano anche essere saldati sui tubi di rame. Che si tratti di rubinetti monocomando o di miscelatori, modelli standard o di lusso, retrò o di design, fatta eccezione per i rubinetti a muro, tutti i rubinetti da bagno si installano allo stesso modo.

Fasi di realizzazione

  1. Smontare il rubinetto da sostituire
  2. Preparare il rubinetto e installarlo sul lavabo
  3. Installare la piletta
  4. Raccordare i flessibili di adduzione e lo scarico
Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatori per lavabo

1. Smontare il rubinetto da sostituire

Prima di qualsiasi intervento sull'impianto idrico, chiudi la valvola d'arresto acqua dell'abitazione e apri qualche rubinetto per svuotare l'impianto.


undefined
  • Individua e segna con dello scotch o altri sistemi visibili, l'ingresso dell'acqua calda. A seconda del tipo di impianto, smonta il sistema di scarico (rimuovi il tappo, la piletta e il sifone).
  • Scollega gli ingressi dell'acqua svitando i flessibili o rimuovendo le cannucce (in caso di vecchi impianti) e i relativi raccordi. Nel caso, piuttosto raro, di impianti in rame brasato, dovrai tagliare i tubi lasciando una lunghezza sufficiente per montare i raccordi biconici a cui collegare i flessibili forniti.
  • Poi svita il dado o i dadi che fissano il rubinetto (da sotto il lavabo) e rimuovilo. A seconda della configurazione dell'impianto, l'accessibilità del dado (che tiene la flangia a forma di mezza luna) può essere difficile con una chiave a tubo o anche una pinza poligrip o multipresa. L'uso di un cacciavite esagonale facilita spesso lo svitamento e l'avvitamento.


undefined
Scopri il catalogo ManoMano
Pinza poligrip

2. Preparare il rubinetto e installarlo sul lavabo


undefined
  • Prima di installare il nuovo rubinetto dovrai assemblare i vari componenti.
  • I flessibili di raccordo sono avvitati al corpo del rubinetto (assicurati che le guarnizioni di gomma siano ben posizionate). Poi avvita l'asta filettata nel corpo del rubinetto; l'asta serve per fissare il rubinetto al lavabo mediante una flangia a mezza luna (fai attenzione a non danneggiare la filettatura nel serrarla, non occorre stringerla molto ma è sufficiente avvitarla a fondo).
  • A seconda del modello di rubinetto e del sistema di scarico, leggi le istruzioni di montaggio per sapere se la levetta che aziona il tappo deve essere installata prima o dopo il montaggio della piletta.
  • Successivamente, posiziona la guarnizione superiore sul foro del lavabo.
  • Facendo attenzione a non schiacciare i flessibili, inserisci il rubinetto nel suo alloggiamento: dovrebbe adattarsi perfettamente alla guarnizione. Dal basso, tirando i flessibili per appoggiare il rubinetto sulla guarnizione superiore, posiziona la guarnizione inferiore, la flangia e il dado.
  • Prima di stringere e bloccare il dado con una chiave a tubo o un cacciavite esagonale, controlla l'allineamento del rubinetto rispetto al lavabo. Fai attenzione a non stringere troppo il dado, soprattutto se stai installando il rubinetto su un lavabo in ceramica per non rischiare di danneggiarlo.
Scopri il catalogo ManoMano
Flessibili per rubinetti

3. Installare la piletta

Preparare la posa della piletta sul lavabo


undefined

Una volta che il rubinetto è al suo posto, si procede con l'installazione della piletta e del meccanismo di scarico.

  • Comincia col realizzare una generosa guarnizione di mastice o di silicone sotto la ghiera della piletta, quindi inseriscila nel foro di evacuazione del lavabo.
  • Colloca la guarnizione di gomma sul dispositivo di scarico, e avvita il tutto sulla parte filettata della piletta, mantenendola in posizione. Il mastice o il silicone si schiacciano sotto l’azione del serraggio, perciò bisognerà rimuovere l'eccesso con un panno umido.
  • Ricordati di serrare bene il dispositivo, in modo che l'asse dello scarico sia orientato verso la parete.

Leggere le istruzioni prima d’installare il dispositivo di scarico


undefined

Seguendo le istruzioni di montaggio del meccanismo di scarico, installa la levetta e la prolunga (si avvitano l'una nell'altra).

In genere lo scarico è aperto in posizione bassa e chiuso in posizione alta. Fai quindi attenzione alla posizione dello scarico mentre serri la prolunga.

Installare il dispositivo di scarico


undefined
  • Verifica il buon funzionamento della levetta di scarico, che dovrebbe funzionare senza forzare né piegarsi.
  • Poi inserisci il tappo nella piletta.
  • Aziona la levetta di scarico per verificare che il tappo chiuda bene. Se non è così, puoi agire sulla regolazione prevista per la maggior parte dei tappi, un sistema a dado e controdado.
  • Aggiusta la regolazione in modo che il tappo si chiuda completamente azionando la levetta.
  • Quando tutto funziona perfettamente senza forzare, taglia l’eccedenza della prolunga con una sega per metalli. Ora ti resta solo da rimontare il sifone e il tubo di scarico, facendo attenzione a posizionare correttamente i vari raccordi, stringendoli a mano.
Scopri il catalogo ManoMano
Sifoni

4. Raccordare i flessibili di adduzione e lo scarico

Allacciare il rubinetto agli ingressi dell’acqua


undefined

Per convenzione l'acqua calda è il flessibile di sinistra guardando il rubinetto.

Dopo aver verificato la presenza delle guarnizioni sui raccordi, avvita i flessibili sui raccordi corrispondenti (acqua calda e acqua fredda).

Se tutto è apposto, serra i dadi con una chiave piatta o una chiave inglese.

Collegare i flessibili ai raccordi biconici

Nel caso di intervento su un vecchio impianto in rame, dovrai montare dei raccordi biconici adatti al tipo di tubo di adduzione per garantire un collegamento a tenuta stagna dei flessibili. Per i lavabi, la dimensione è di 3/8'' (pollici) o 12/17 mm.


undefined

Per montare correttamente un raccordo biconico, devi:

  1. Levigare il tubo di rame nel punto d'inserimento del raccordo. Il tubo deve essere liscio (spesso nei vecchi impianti i tubi venivano verniciati).
  2. Rifinire il tubo di rame con uno sbavatore.
  3. Inserire il dado libero e poi l’anello del raccordo biconico sul tubo.
  4. Inserire il raccordo maschio.
  5. Avvitare saldamente e definitivamente il raccordo sul tubo. Quando si avvita il raccordo c'è un anello che si deforma per assicurare la tenuta stagna; è possibile serrarlo una sola volta e non può essere riutilizzato, ma se sbagli puoi sempre trovare degli anelli di ricambio.

Se il tuo impianto ha già i raccordi, ma non sono compatibili con i flessibili del rubinetto, installa dei riduttori per adattarne il diametro (determina dimensioni e tipo: maschio/femmina, maschio/maschio, 15/21–12/17, ecc.).

I raccordi filettati devono essere ricoperti di canapa idraulica e pasta verde o di teflon per garantirne la tenuta stagna.

Aprire l’acqua e testare il rubinetto


undefined

Quando tutto è collegato e serrato perfettamente, puoi riaprire la valvola generale dell'acqua.

Fai qualche prova, verificando che non ci siano perdite, e controllando anche la temperatura dell’acqua in funzione della posizione del comando del rubinetto. Se non ci sono perdite e la temperatura si regola correttamente, hai terminato il tuo lavoro!

Scopri il catalogo ManoMano
Teflon

Cosa bisogna prevedere per posare un rubinetto in bagno

Competenze necessarie


undefined

L’intervento sarà più o meno rapido in base alla configurazione: installazione di un rubinetto nuovo o sostituzione su un impianto recente oppure su un vecchio impianto. Nel migliore dei casi ti basterà smontare il vecchio rubinetto con i suoi flessibili di raccordo e sostituirlo con il nuovo. In ristrutturazione potrebbe essere necessario tagliare i tubi di rame e montarvi dei raccordi biconici, detti anche raccordi a ogiva.

A seconda del tipo di rubinetto e se si tratta di nuova installazione o di sostituzione su un impianto recente o su un vecchio impianto, l'intervento sarà più o meno rapido. Nel migliore dei casi, dovrai solo smontare il vecchio rubinetto e i suoi flessibili e sostituirlo con quello nuovo. In caso di ristrutturazione, potrebbe essere necessario rimuovere le cannette o tagliare i tubi di rame e montare dei raccordi adatti.

Quanto allo scarico, si tratta di un dispositivo meccanico molto semplice: una levetta aziona una prolunga che fa salire o scendere il tappo. Tutto dipende dal rubinetto scelto, perché esistono anche pilette con troppopieno automatico, pilette click-clack e pilette a deflusso libero (utilizzate in genere per le docce e per i lavabi di locali pubblici), o dei semplici tappi di gomma attaccati a una catenella.

Riassumendo, per sostituire un rubinetto del bagno è sufficiente leggere le istruzioni di montaggio, utilizzare una chiave o un cacciavite esagonale ed eventualmente una pinza multipresa, una sega per metalli e scegliere i raccordi idraulici.

Tempo di realizzazione


undefined

Da 30 minuti a 1 ora

Numero di persone


undefined

1 persona

Utensili e materiali

·


undefined
  • Un rubinetto per lavabo, compresi flessibili, raccordi e kit di fissaggio.
  • A seconda dell’impianto, un sistema di scarico compatibile con il lavabo (piletta, levetta e tappo) e una pistola per silicone con una cartuccia di silicone.
  • Due raccordi biconici e/o dei riduttori se necessario.
  • Della stoppa con pasta verde oppure del teflon.
  • Un set di chiavi a forchetta, una chiave tubo o un cacciavite esagonale.
  • Un cacciavite a taglio e una sega per metalli.
  • Una bacinella e uno straccio.
  • Una torcia o una lampada frontale.

Dispositivi di protezioni individuale

·


undefined
Scopri il catalogo ManoMano
Rubinetti per lavabo
Scopri i nostri rubinetti per lavabo!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida