Come lavorare in sicurezza: regole e comportamenti

Come lavorare in sicurezza: regole e comportamenti

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

Il rischio d'incidente è alto su un cantiere. Per ridurlo, la prevenzione, la sensibilizzazione ma anche l'osservazione delle regole di sicurezza e portare le attrezzature di protezione individuale sono d'obbligo. Segnaletica, luci, ecc.: lavorare in sicurezza significa ridurre il numero d'incidenti sul lavoro. 

Caratteristiche importanti

  • Responsabilità
  • DPI
  • Lavori interni
  • Lavori esterni
  • Lavori in altezza
Vedi le segnaletiche di sicurezza

Chi riguarda?


alt

Per minimizzare i rischi d'incidente, ogni persona che realizza lavori, qualsiasi sia l'ampiezza, deve lavorare in sicurezza. Che sia per sé o per le persone che possono essere presenti sul cantiere.

Prima di tutto, devi sapere che una zona di lavoro, o un cantiere, è per prima cosa una modifica dei luoghi temporanea. Questo implica un cambiamento di configurazione, superficie, popolazione ed eventualmente passaggi di veicoli (sottointeso laddove di solito non ce ne sono).

Che si tratti di te o di un'impresa che interviene per realizzare dei lavori, devi assolutamente garantire la sicurezza di tutti. Si passa dalla prevenzione, la segnaletica e la conoscenza dei lavori avviati. Senza entrare in dettagli legislativi e/o normativi, sappi che diverse legislazioni regolamentano gli interventi, i lavori e i cantieri.

Al di fuori delle prescrizioni legali che riguardano solo i datori di lavoro o gli imprenditori, il miglior modo di evitare incidenti dipendi essenzialmente da due fattori:

  • le regole di sicurezza da applicare;
  • il comportamento da adottare su un cantiere o una zona di lavori.

Responsabilità

Se i lavori vengono realizzati da un'impresa, è il datore di lavoro o in mancanza l'imprenditore a essere responsabile in caso di incidente. In quanto professionista, è soggetto a determinati obblighi, sia per il personale che per le persone presenti sui luoghi.

Se invece fai dei lavori a casa, è generalmente il contratto di assicurazione multirischi di abitazione a coprire un aventuale incidente. Questo non ti dispensa dal fare di tutto per evitarlo!

Quali sono le regola di sicurezza?


alt

Numerose sono le regole di sicurezza su un cantiere. Dipendono essenzialmente:

  • dal lavoro da realizzare (mestieri);
  • dalla configurazione dei luoghi (interno, esterno, lavoro in altezza);
  • dal numero di operatori e se più categorie professionali intervengono;
  • dall'uso di utensili o dalla presenza di veicoli.

La prima regola è attrezzarsi e proteggersi. Per i professionisti è un obbligo, per un privato è essenziale per evitare ogni incidente.

Tutte le attrezzature sono raggruppate sotto il nome DPI: Dispositivo di Protezione Individuale. Questi DPI rispondono alle diverse norme (in base al tipo di attrezzatura) per garantire una protezione efficace. Ritroviamo tra i DPI usati dalla maggior parte degli operai le scarpe antinfortunistiche, i guanti protettivi, gli occhiali, le protezioni anti-rumore, i caschi, ecc.

Poi, in base al mestiere o al tipo di cantiere, si trovano dei DPI specifici come le attrezzature isolanti per elettricisti, i dispositivi anti-caduta per i copritetto, le maschere o occhiali da saldatura, oppure gli indumenti anti-taglio per lavorare col legno.

Una volta attrezzato correttamente (protezione individuale), viene la protezioe e la messa in sicurezza dei luoghi (protezione collettiva). Questo può consistere in una segnaletica della zona pericolosa, l'attuazione di parapetti, oppure di pannelli di circolazione temporanea.

Anche la segnaletica è una regola importante, soprattutto se i lavoratori sono numerosi o se persone indipendenti dai lavori possono accedere alla zona. Dei nastri segnaletici, dei pannelli o dei coni segnaletici vengono usati spesso. In certi casi, una chiusura dei luoghi pericolosi può essere necessaria (soprattutto per interventi su impianti elettrici).

Infine, quando si usa un utensile specifico, è meglio assicurarsi che la persona addetta lo usi bene.  Nello stesso modo, ogni veicolo (tipo montacarichi, ecc.) richiede esperienza e conoscenza per evitare ogni rischio. In questo caso preciso i professionisti devono essere aggiornati nelle loro capacità (patente, CACES, ecc.).

Scopri il catalogo ManoMano
Montacarichi

Quali comportamenti adottare su un cantiere?

Un cantiere o una zona di lavoro sono luoghi pericolosi per definizione. Il modo migliore per evitare un incidente passa quindi per la valutazione dei rischi e l'adozione del comportamento adeguato in base ai pericoli.

Tutti i professionisti sono tenuti a conoscere e ad applicare i diversi comportamenti e regole di sicurezza legati al proprio mestiere. Ma di fronte all'incidente, che si tratti di un operatio su un cantiere o di te nel tuo salone, le conseguenze sono le stesse. Una volta dotato del tuo DPI, per minimizzare al meglio i rischi d'incidente, adotta i seguenti comportamenti:

Lavori interni 


alt
  • Segnalare sempre la zona di pericolo e idealmente illuminarla
  • Fare in modo che il pavimento sia sempre pulito e asciutto
  • Ricavarsi uno spazio lavorativo confortevole
  • Non lasciare gli utensili a terra
  • Depositare il materiale e gli utensili al di fuori della zona d'intervento
  • In base al tipo di lavoro, ventila i luoghi


alt

Lavori esterni 

  • Sistemarsi una zona per stoccare utensili e materiali
  • Segnalare al meglio lo spazio circostante
  • In caso di utilizzo di utensili, usare dei collegamenti e prese impermeabili
  • In caso di utilizzo di utensili termici, chiudere i bidoni del carburante e sistemarli in un posto asciutto e fresco
  • Se in presenza di veicoli, facilitarne l'evoluzione e segnalarne adeguatamente la circolazione 

Lavori in altezza 


alt
  • Oltre ai DPI, installare una protezione collettiva
  • Sistemare a terra i segnali e gli avvisi necessari
  • Impedire ogni accesso alla prosecuzione immediata della zona dei lavori
  • Non ingombrare il cantiere vero e proprio ma stoccare gli utensili e materiali a terra
  • Se si usano attrezzi di sollevamento, assicurarsi di saperli manovrare

Queste liste non sono esaustive e costituiscono solo un approccio ai comportamenti da adottare in una zona di lavori.

In ogni caso, per proteggerti da un eventuale incidente, sii costantemente vigile e attento a ciò che ti circonda. Che sia l'ambiente o le altre persone presenti, usa solo del materiale conforme e non sopravvalutare le tue capacità.

  Per saperne di più

  • Come scegliere le scarpe antinfortunistiche
  • Come scegliere i guanti protettivi
  • Come scegliere gli occhiali protettivi
  • Come scegliere le protezioni acustiche
  • Quali sono i principali incidenti sul lavoro
  • Come scegliere una scala a pioli, una scaletta o un'impalcatura
  • Come scegliere la scaletta
  • Come scegliere dell'attrezzatura anticaduta
  • Come lavorare in sicurezza su un tetto: legge, impalcature, attrezzature anticaduta

Vedi le segnaletiche di sicurezza

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida