Come motorizzare un cancello a battente

Come motorizzare un cancello a battente

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Per la motorizzazione di un cancello a battente bisogna prendere le misure, installare i due blocchi motore sui pilastri, posizionare le fotocellule, la luce lampeggiante e collegare il tutto. L'apertura avviene tramite un tastierino numerico o un telecomando, per la sicurezza della casa, del cortile o del giardino.

Caratteristiche importanti

  • Rilievo delle misure
  • Fissaggio della motorizzazione
  • Fissaggio dei bracci dei battenti e regolazione degli arresti
  • Installazione delle fotocellule
  • Collegamenti elettrici
  • Collegamento alla rete elettrica e test di funzionamento
Scopri le nostre motorizzazioni per cancelli!

Vantaggi e condizioni per motorizzare un cancello a battente

Motorizzare un cancello aggiunge comfort e ti libera dalla necessità di doverlo aprire manualmente.

Dovrai disporre di due pilastri sufficientemente robusti per poter sopportare sia l'automazione che il cancello. Il cancello deve esser in buone condizioni e abbastanza robusto da resistere alle aperture ripetute. Se necessario, potrai installare dei rinforzi.

Tempo di installazione


undefined

3 ore

Competenze necessarie 


undefined

Saper prendere delle misure ed utilizzare una livella a bolla, identificare i componenti e leggere le istruzioni di montaggio, realizzare dei collegamenti elettrici, forare, avvitare ed utilizzare un trapano.

Numero di persone


undefined

1 persona

Installazione di una motorizzazione per cancello

Nella Guida all'installazione del cancello presentata da Somfy, specialista in automatismi di apertura e domotica, l'operatore installa la motorizzazione di un cancello a battente tipo Exavia. I distributori di automatismi per cancelli sono numerosi e i fissaggi e le configurazioni possono variare da un modello all'altro mentre i concetti basilari del montaggio sono simili - prendere le misure, utilizzare una dima, ecc.

La Guida all'installazione non tratta dei supporti, della qualità dei fissaggi, né della cablatura elettrica.

Kit di motorizzazione e utensileria

Composizione del kit


undefined
  • Due blocchi motore con bracci per i battenti
  • Luce arancione lampeggiante
  • Due fotocellule di rilevamento
  • Telecomando e/o tastiera a codice con o senza filo
  • Batteria di emergenza
  • Attrezzatura per calcolare le dimensioni e dima di posa
  • Chiavi per serratura

Utensili e materiali necessari

  • Viti e tasselli adatti al supporto
  • Livella a bolla
  • Matita e metro
  • Martello e cacciavite
  • Trapano a percussione
  • Chiavi a forchetta e/o a tubo

Installare una motorizzazione a battente in 6 fasi

  1. Rilievo delle misure 
  2. Fissaggio della motorizzazione
  3. Fissaggio dei bracci dei battenti e regolazione degli arresti
  4. Installazione delle fotocellule di rilevamento e della luce arancione di segnalazione
  5. Collegamento elettrico
  6. Collegamento alla rete elettrica e test di funzionamento

1. Rilievo delle misure


undefined

Un rilievo accurato delle misure è la prima cosa per una buona posa della motorizzazione. Come possiamo vedere nel tutorial, i pilastri sono regolari e la loro verticalità non è stata verificata. In caso di installazione durante una ristrutturazione o anche su costruzioni nuove, verifica sempre la verticalità dei pilastri con una livella a bolla ed un regolo prima di prendere le misure.

Rileva la dimensione tra il cerniera e lo spigolo esterno del pilastro ed utilizza lo strumento per riportare le dimensioni (dima) per determinare la posizione della motorizzazione sulla faccia interna del pilastro. Verifica l'orizzontalitàcon la livella a bolla.

Trova un punto sufficientemente robusto sul cancello (sulla traversa in caso di cancello in legno) per potervi installare il fissaggio del braccio del battente. I cancelli con strutture leggere possono essere rinforzati, come ad esempio i cancelli in PVC economici. Il punto deve essere riportato dal cancello al pilastro con una livella a bolla. L'incontro dei due assi funge da punto di partenza per l'uso della sagoma o dima.

Il rilievo delle misure sarà identico per il secondo pilastro, non riportare le misure da terra o dallo spigolo del pilastro perché questi possono non essere regolari ed il suolo non livellato.

Nel caso di pilastri in pietra o che non hanno una superficie piana, le misure riportate devono essere obbligatoriamente verificato. La dima, che spesso è di carta, può essere incollata su un cartone per riportare meglio le misure su un pilastro non liscio. La posizione dei fori deve essere determinata in maniera precisa prima di posizionare la dima sul pilastro.

Scopri il catalogo ManoMano
Regolo

2. Fissaggio della motorizzazione


undefined

Per tracciare la posizione dei fori da eseguire per fissare i motori del cancello, posiziona la dima lungo i due assi che hai tracciato. Segna con la matita o un pennarello la loro posizione. Verifica l'esattezza delle tue misure prima di forare - verifica le diagonali col metro se non sei sicuro, molto spesso i fori di fissaggio del blocco motore sono oblunghi per permettere degli aggiustamenti.

Fora con il trapano a percussione in base al diametro dei tasselli adatti al supporto, poi inseriscili nei fori sul pilastro.

La motorizzazione da cancello Somfy ha un sistema di fissaggio che permette di fissarla con due viti. Questo sistema è pratico perché si evita di sorreggere il blocco motore mentre si inseriscono le viti di fissaggio - altri modelli non hanno questa soluzione.

Determina quale dei due blocchi motore è il cervello del sistema, quello su cui sarà installato il collegato alla corrente.

Il cavo di terra viene collegato tra il blocco motore ed il pilastro e l'orizzontalità del blocco motore deve essere verificata prima del fissaggio definitivo con serraggio delle viti - utilizza una chiave a tubo o un cricchetto esagonale.

Scopri il catalogo ManoMano
Chiavi a bussola e cricchetti

3. Fissaggio dei bracci dei battenti e regolazioni dei finecorsa


undefined

Fissa il braccio del battente al braccio del blocco motore, inserisci l'asse e inserisci l'anello all'altra estremità del braccio del battente, in modo da assicurare la mobilità tra il fissaggio installato sul cancello e il braccio del battente in questione.

Monta il fissaggio sul braccio e sblocca la motorizzazione prima di estendere il braccio fino al cancello. Fai coincidere il segno sul braccio prima di tracciare la posizione dei fissaggi sul cancello. Quindi fora il cancello con punte adatte e dopo aver smontato il fissaggio del braccio (montato per riportare la misura); fissala al cancello utilizzando le viti in dotazione o quelle adatte. Quindi collega il braccio del portale al fissaggio e ripeti queste operazioni sul secondo blocco motore del cancello.

Apri il cancello per regolare il suo grado di apertura sulla motorizzazione - la regolazione varia da modello a modello ma è comunque simile in tutti i prodotti offerti. Infine rimonta i carter di protezione.

4. Installazione delle fotocellule di rilevamento e della luce arancione di segnalazione


undefined

L’installazione delle fotocellule di rilevamento e della luce arancione di segnalazione non richiede alcuna avvertenza specifica ad eccezione del fatto che è necessario installarleavendocura, per ragioni estetiche e funzionali, dellalorosimmetria.

I tasselli sono adatti ad ogni supporto e l'installazione non richiede grande robustezza rispetto a quella della motorizzazione del cancello.

Scopri il catalogo ManoMano
Motorizzazione del cancello

5. Collegamento elettrico


undefined

Le guide d'installazione sono molto spesso realizzate nelle situazioni più favorevoli, per esempio installazione nuova dove tutto è già stato previsto. Nella realtà, e spesso durante le ristrutturazioni, è necessario portare la corrente elettrica fino ai pilastri. Per questo devi far passare i cavi elettrici all'interno di tubi rigido passacavi o tubi corrugati, eventualmente realizzare una traccia ed anche adattare il tuo quadro elettrico aggiungendo un sezionatore supplementare.

Per realizzare il collegamento elettrico, lavora fuori tensione e fai riferimento obbligatoriamente alle istruzioni di montaggio. Ricorda i colori per un'installazione a norma: la fase è rappresentata dal cavo rosso, il neutro dal cavo blu e la terra dal cavo giallo e verde. Rispetta le polarità per evitare il corto circuito della motorizzazione.

Collega i cavi delle fotocellule, della luce di segnalazione e della chiave a codice (se presente). Collega poi il secondo motore al primo tramite un cavo elettrico di sezione predefinita dal costruttore (da 1 mm² nella guida all'installazione Somfy). Il collegamento è assicurato dai connettori specifici forniti. Il cavo elettrico deve essere steso fino al secondo motore in una traccia realizzata nel terreno e protetto con tubo corrugato.

Come nel caso della motorizzazione Exavia, l'installazione prevede una batteria di emergenza per quando manca la corrente. Una volta installata, in caso di mancanza di corrente, dovrai scollegare la motorizzazione per permettere l'apertura manuale del cancello.

Scopri il catalogo ManoMano
Tubi corrugati

6. Collegamento alla rete elettrica e test di funzionamento


undefined

Apri il cancello in modo che i battenti siano a metà corsa ossia in posizione semiaperta. Scollega i motori per eseguire un test di apertura con il telecomando. La luce lampeggiante arancione deve lampeggiare durante l'apertura del cancello. Infine chiudi e avvita i carter di protezione.

Scopri il catalogo ManoMano
Cancello
Scopri le nostre motorizzazioni per cancelli!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida