Come posare un mosaico nel bagno

Come posare un mosaico nel bagno

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

La posa di un mosaico in bagno o in una doccia a filo pavimento conferisce un certo carattere. Come per la posa delle piastrelle, il supporto deve essere piano e liscio, bisogna distribuire bene la malta adesiva, applicare i fogli con un battipiastrelle, rispettare i tempi di essiccazione e pulire la superficie.

Caratteristiche importanti

  • Preparazione del supporto
  • Posa del mosaico
  • Stuccatura delle fughe del mosaico
  • Pulizia finale dell'opera
Scopri i nostri mosaici murali!

Il mosaico: un tocco decorativo elegante


posare un mosaico nel bagno

Il mosaico è un rivestimento murale molto comune nei nostri bagni. Appartiene alla grande famiglia delle piastrelle, i rivestimenti preferiti negli ambienti umidi. Perfettamente adatto all'utilizzo in bagno, resiste agli schizzi d'acqua ed è di facile manutenzione.  

Il mosaico è un prodotto decorativo derivato della ceramica che viene posato con le stesse modalità delle piastrelle, salvo alcuni dettagli. Il mosaico viene anche impiegato in abbinamento alle piastrelle per un tocco decorativo, ma può anche ricoprire interamente le pareti come, ad esempio, in una doccia a filo pavimento. Tuttavia, bisogna avere un buon budget perché questi piccoli tasselli decorativi, spesso venduti al pezzo, sono abbastanza costosi.

Nel caso di abbinamento alle piastrelle se, ad esempio, vuoi realizzare una fascia completa di mosaico, presta attenzione allo spessore: quello del mosaico è di solito inferiore rispetto a quello delle piastrelle e si potrebbe creare un dislivello. Esistono però delle reti che permettono di recuperare gli spessori, per una maggiore resa estetica. In plastica o in fibra di vetro, questi reti fungono anche da guide e permettono di posare i tasselli senza difficoltà.

Fasi di realizzazione

  1. Preparare il supporto per la posa del mosaico
  2. Posare il mosaico sulle pareti
  3. Stuccare le fughe e pulire dallo stucco in eccesso
Scopri il catalogo ManoMano
Piastrelle

Posare un mosaico nel bagno: video tutorial

1. Preparare il supporto per la posa del mosaico


posare un mosaico sui muri

Le pareti devono essere preparate prima della posa del mosaico. I supporti devono essere piani, intonacati e senza asperità. Applica un primer aggrappante adeguato ai supporti perché la malta adesiva per mosaici sia efficace.  

Se posi il mosaico in una doccia a filo pavimento, utilizza un sistema di protezione contro l'acqua sotto le piastrelle prima della posa. Utilizza stucco epossidico resistenti all'umidità.

Attenzione: se sul supporto sono presenti prese elettriche o interruttori, scollega il circuito interessato dal quadro elettrico.

Scopri il catalogo ManoMano
Primer aggrappanti

2. Posare il mosaico sulle pareti

Una volta preparato il supporto, puoi iniziare con la posa del mosaico.


posare un mosaico
  • Disegna una linea di riferimento sul supporto: non si comincia a posare il mosaico in basso o in alto su una parete, ma a partire da una linea tracciata utilizzando una livella.
  • Fissa un listello in bolla, ti servirà come guida di posa.
  • Prepara la malta adesiva mescolando la polvere con dell'acqua e seguendo scrupolosamente le proporzioni indicate, per evitare problemi durante l'incollaggio.

Per la posa di un mosaico su una piccola superficie, potrai orientarti su una colla in pasta già pronta. Se invece abbini le piastrelle con il mosaico, resta sulle tradizionali malte adesive da preparare, decisamente più economiche.


posare un mosaico
  • Applica gradualmente la malta adesiva o la colla in pasta sulla porzione di muro al di sopra del listello. Non serve a nulla applicare la colla su tutto il supporto, perché si asciugherà prima della posa.
  • Posa il mosaico lungo il listello fissato in precedenza.
  • Utilizza un battipiastrelle da piastrellista e un mazzuolo in gomma per assestare colpetti al mosaico: deve aderire bene al letto di colla. Attenzione, il mosaico è un materiale fragile che, se colpito direttamente con il mazzuolo, rischia di rompersi.
  • Posa il secondo foglio di mosaico, bordo contro bordo rispetto al primo e ricomincia l'operazione fino a che non avrai ricoperto interamente la superficie. Tagliare il mosaico è estremamente semplice, molto più delle piastrelle. È sufficiente un cutter. Infatti, i tasselli del mosaico sono assemblati su trame "a rete" molto semplici da tagliare.
  • Pulisci l'eventuale malta adesiva in eccesso con una spugna e dell'acqua pulita e lascia asciugare per almeno 24 ore.

Realizzare i contorni della rubinetteria

Se hai bisogno di ritagliare il contorno di un rubinetto o di un'altra alimentazione di acqua, devi:

  1. Mettere il foglio di mosaico nella posizione di taglio.
  2. Una volta posizionato il foglio di mosaico sopra l'elemento da ritagliare, tracciane con un pennarello il contorno.
  3. Taglia con una forbice o con un taglierino i tasselli del mosaico lungo il contorno tracciato.
  4. Prendi i tasselli marcati e tagliali seguendo la linea del pennarello con una pinza per mosaico.
  5. Riposiziona il foglio di mosaico sul supporto.
  6. Riposiziona uno a uno i tasselli tagliati attorno all'elemento da incorniciare.
Scopri il catalogo ManoMano
Spugna

3. Stuccare le fughe e pulire le tracce

Contrariamente a ciò che si può pensare, le fughe non vengono stuccate subito. Bisogna aspettare almeno 24 ore tra la posa del mosaico e la stuccatura delle fughe, a meno che non utilizzi una colla speciale per applicazione rapida.

Le fughe sono indispensabili sia per la stabilità che per l'estetica dell'opera. Sono possibili diversi colori che si mimetizzano perfettamente con il mosaico.


posare un mosaico
  • Prepara per prima cosa la malta per stuccare le fughe mescolando la polvere all'acqua e rispettando le proporzioni indicate. È possibile trovare anche stucco in pasta già pronto per le piccole superfici.
  • Applica lo stucco con la spatola, riempi tutte le fughe, senza eccezioni, e non preoccuparti di sbordare perché puoi in seguito rimuovere gli eccessi, come per un intonaco.
  • Una volta completata la stuccatura, passa una spugna imbevuta di acqua pulita su tutta la superficie, per rimuovere la malta in eccesso depositata sul mosaico.


posare un mosaico
  • Pulisci bene tutte le tessere e non aspettare che lo stucco si asciughi, la pulizia sarà solo più difficile.
  • Può forse rendersi necessario un detergente per le pulizie di fine cantiere.

Cosa bisogna considerare per la posa di un mosaico in bagno

Competenze


undefined

La posa di un mosaico può essere molto tecnica, bisognerà essere molto meticolosi. Saper applicare un primer aggrappante e la malta adesiva, misurare e fare tagli sono competenze necessarie per questo lavoro. È allo stesso modo fondamentale saper seguire le istruzioni per la miscelazione e rispettare i tempi di essiccazione. Considerati i costi del materiale, meglio non sbagliare per evitare gli sprechi!

Tempi di realizzazione e numero di persone consigliato 


undefined

4 ore circa per 10 m² (posa + stuccatura delle fughe)

Una persona

Strumenti e materiali di consumo necessari


undefined
  • Un metro
  • Una riga
  • Una squadra
  • Un battipiastrelle da piastrellista
  • Alcuni listelli
  • Forbici
  • Una spatola dentata (seguire le indicazioni del fabbricante della colla per le dimensioni dei denti).
  • Un mazzuolo in gomma per piastrellista
  • Una livella
  • Una spugna da piastrellista
  • Un contenitore per mescolare la malta adesiva (per l'opzione di posa con la malta adesiva)
  • Un miscelatore/mescolatore (per l'opzione di posa con la malta adesiva)
  • Un primer aggrappante
  • Sono disponibili kit completi per la posa di piastrelle e mosaici, generalmente molto pratici per non dimenticare nulla (pensaci se non possiedi neanche un attrezzo!).

Dispositivi di protezione individuale

  • Calzature di sicurezza
Scopri il catalogo ManoMano
Mazzuolo in gomma

Scopri i nostri mosaici murali!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida