Come preparare un muro

Come preparare un muro

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

Preparare un muro prima di dipingerlo o di applicare la carta da parati è un passaggio fondamentale per un risultato perfetto e a regola d’arte. Stuccare crepe, fessure e fori, carteggiare e levigare le pareti e togliere la polvere dai supporti è indispensabile prima di applicare qualsiasi pittura o carta da parati.

Caratteristiche importanti

  • Preparare il supporto
  • Stuccare crepe e fori
  • Rasare le pareti
  • Levigare le pareti
  • Pulire pareti e stanza
Scopri le nostre pitture per pareti e soffitti!

Preparare il muro prima di applicare pittura o carta da parati

Dipingere un muro non pulito, ridipingere sopra il salnitro, posare la carta da parati sulla precedente che si scolla o dipingere sopra della pittura a piombo, sono errori che è meglio non fare in fase di ristrutturazione. In effetti, la preparazione del supporto garantisce una buona applicazione della pittura o la corretta posa della carta da parati, nonché la durata nel tempo.

Competenze richieste

Preparare un muro è alla portata di qualsiasi amante del fai-da-te. Utilizzare una levigatrice, un tampone per levigare, una pinza, una spatola per stucco e dell'intonaco per stuccatura non richiede alcuna competenza particolare. Tuttavia, lavorare sopra una scaletta può presentare delle difficoltà per le persone meno abili, mentre l'emissione di polvere potrebbe causare disagio a chi soffre di difficoltà respiratorie.

Tempi di realizzazione


alt

In media, per una stanza di 10 m² con muri più o meno rovinati e contando il tempo di asciugatura delle stuccature prima della levigatura, una giornata basta e avanza per preparare i muri prima dell'applicazione del fondo.

Numero di persone


alt

1-2 persone

Fasi di realizzazione 

  1. Preparare il supporto
  2. Stuccare crepe e fori
  3. Rasare
  4. Levigare
  5. Pulire le pareti e la stanza

Strumenti e materiali di consumo

Scopri il catalogo ManoMano
Taglierini

Preparare un muro in 5 passaggi

1. Preparare il supporto


alt

Se devi rimuovere una pittura a piombo (si tratta di pitture usate in passato) ti conviene consultare un tecnico esperto perché essendo una pittura nociva per eccellenza, il suo risanamento è più complesso rispetto a qualsiasi altro rivestimento murario.

Le pareti coperte da carta da parati vengono messe a nudo prima di qualsiasi tipo di preparazione. L'impiego di una scollatrice per carta da parati o di un prodotto che ne facilita la rimozione renderà l'operazione più semplice.

Se i tuoi muri presentano macchie di umidità o di salnitro trattarli è importante ma lo è ancora di più identificare le cause dell'umidità e porvi rimedio. Se la pittura presenta bolle d'aria o si screpola, si tratta spesso di un problema dovuto all'umidità permanente.

Il lavoro preparatorio può sembrare lungo ma una buona preparazione del supporto garantisce una finitura ottimale, quindi non trascurare questa fase prima di procedere con lavori di tinteggiatura o di tappezzeria.

Per perfezionare la preparazione, ti consigliamo di applicare un prodotto di fondo, la cui scelta non è da trascurare. Esistono dei prodotti di prodotti di fondo, detti anche primer, per qualsiasi tipo di supporto.

Scopri il catalogo ManoMano
Scollatrice per carta da parati

2. Stuccare crepe e fori

Stuccare una piccola crepa

  • Se la crepa è sottile, ti basta raschiare leggermente con un raschietto triangolare o con la punta di una spatola americana, in modo da ingrandirla un po'.
  • Togli la polvere prima di applicare dello stucco, poi liscialo con la spatola per stucco.
  • Una volta asciutto, puoi levigare leggermente la parte riparata o applicare un po' di stucco per rasatura, per un risultato più accurato possibile.

Stuccare una grossa fessura o una giuntura


alt
  • Se la fessura è più consistente, raschiala bene nel senso della lunghezza con il raschietto triangolare e applica un nastro rinforzato in fibra di vetro o una striscia adesiva che fisserai con lo stucco per rasatura o con uno stucco speciale per nastri.
  • Liscia e poi carteggia con carta abrasiva per finitura.

Stuccare un foro su un muro in cartongesso 

  • Se ci sono tasselli di fissaggio, avvita all'interno una vite a metà, così ti sarà più facile estrarre il tassello con una pinza o una tenaglia.
  • Se è difficile togliere il tassello o se rischi di allargare eccessivamente il foro, ti conviene lasciarlo sul posto facendo attenzione che il collarino non sporga dalla superficie del muro (se necessario, ribatti il tassello).
  • Togli la polvere e richiudi con lo stucco per rasatura aiutandoti con una spatola.
  • Carteggia con carta abrasiva per finitura una volta che lo stucco si sarà asciugato.

3. Rasare le pareti

Esiste più di una tecnica per avere delle pareti come nuove.

  • Se sono troppo rovinate, un buon stucco per rasatura passato dappertutto può essere sufficiente ma serve il tocco da maestro, non puoi certo improvvisarti muratore da un giorno all'altro! Sicuramente esistono alcune soluzioni alternative, come il tessuto in fibra di vetro o la carta fodera, quest'ultima offre una finitura liscia.
  • Per muri nuovi o con minimi difetti, basta semplicemente applicare dello stucco per rasatura sulle imperfezioni e procedere a una leggera levigatura.
Scopri il catalogo ManoMano
Tela di vetro

4. Levigare le pareti


alt

Aspetta che lo stucco sia asciutto.

Se sei alle prime armi e lo stucco non è così liscio come te lo saresti aspettato, puoi carteggiare il muro con della carta abrasiva a grana 80 (attento però, perché con una grana più grossa c'è il rischio di fare dei segni sul muro). Puoi rifinire levigando con carta abrasiva a grana 120 oppure 240 usando una levigatrice o un tampone per levigare.

Verifica al tatto che non ci siano difetti.

Scopri il catalogo ManoMano
Levigatrice

5. Pulire pareti e stanza


alt
  • Togli la polvere con cura dalle pareti.
  • Accertati che non rimanga alcun deposito di polvere, cosa che ostacolerebbe l'applicazione del fondo. Passa l'aspirapolvere nella stanza in modo che la polvere non si sollevi depositandosi sulle pareti.
  • Se non hai fatto lavori di stuccatura, o se vuoi dipingere sopra una pittura acrilica che è in ottimo stato, ti basterà lavare il muro per sgrassarlo. Non dimenticare di sciacquarlo bene e di lasciarlo asciugare prima di applicare la pittura.
  • Smaltisci i rifiuti.

Scopri il catalogo ManoMano
Sottofondo

Scopri le nostre pitture per pareti e soffitti!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida