Come realizzare una soletta in calcestruzzo?

Come realizzare una soletta in calcestruzzo?

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

Guida scritta da:

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

81 guide

Realizzare una soletta in calcestruzzo significa scavare, compattare sabbia e pietrame, costruire una cassaforma, posare la rete elettrosaldata, preparare il calcestruzzo, gettarlo, livellarlo, aspettare che faccia presa e realizzare giunti di dilatazione. Ecco tutte le fasi per realizzare una soletta in calcestruzzo.

Caratteristiche importanti

  • Stabilizzare e compattare il terreno
  • Costruire la cassaforma
  • Posare la barriera al vapore e la rete elettrosaldata
  • Preparare il calcestruzzo e gettarlo
  • Fare dei giunti di dilatazione
Scopri i nostri sacchi di cemento!

Perché realizzare una soletta in calcestruzzo


alt

Sistemare gli esterni di una casa significa spesso realizzare un patio dove collocare una pergola, dei mobili da giardino, un barbecue oppure una piastra di cottura o addirittura installare un capanno per gli attrezzi. Per garantire la durata di questi elementi, si raccomanda un pavimento duro. Infatti, l'umidità ascendente tende a danneggiare le casette da giardino e se desideri un patio piastrellato, dovrai necessariamente costruire una soletta. Realizzare questi lavori in autonomia facendosi aiutare da un amico è assolutamente fattibile, a condizione di pianificare il lavoro da svolgere, disporre degli utensili giusti e acquisire le competenze descritte in questa guida.

Fasi di realizzazione

  1. Stabilizzare e compattare il terreno
  2. Realizzare la cassaforma della soletta
  3. Posare la barriera al vapore e la rete elettrosaldata
  4. Preparare il calcestruzzo e gettarlo
  5. Realizzare i giunti di dilatazione
Scopri il catalogo ManoMano
Cemento

Realizzare una soletta in calcestruzzo: video tutorial

1. Stabilizzare e compattare il terreno


1. Stabilizzare e compattare la collocazione della lastra

Se desideri realizzare una soletta in calcestruzzo, devi prevedere uno scavo di 15 cm di profondità per gettare la soletta. Per le superfici inferiori a 10 m² sono dunque necessari pala, piccone e carriola per fare lo scavo e portare via i materiali. Per aree più grandi, è possibile noleggiare un mini-escavatore a giornata per evitare la fatica di farlo a mano.

  • Utilizzando un metro, riporta le misure della soletta sul terreno e posiziona dei paletti negli angoli in modo approssimativo.
  • Verificane l'ortogonalità e sistema i paletti affinché la base sia perfetta (controlla l'ortogonalità mediante il teorema di Pitagora, misurando la diagonale del quadrilatero tracciato). In base alle misure prese, posizionerai le tavole della cassaforma all'interno o all'esterno del cordino che collega i 4 paletti.
  • Comincia a scavare a mano o la mini-pala, in base alla superficie.
  • Una volta effettuato lo scavo per la soletta, livella la superficie con il rastrello.
  • La miscela di pietrame e sabbia è spesso già preparata e dosata dal distributore. Puoi anche mettere prima le pietre su 10/12 cm di spessore e poi la sabbia su 5/3 cm. Questo strato è chiamato sottofondo drenante e serve, appunto, per il drenaggio.
  • Riempi lo scavo con questa miscela su un'altezza di circa 15 cm in totale.
  • Comprimi e compatta la superficie con l'ausilio di un costipatore manuale o di una piastra vibrante se la superficie lo richiede. 
  • Controlla il livello sommariamente e spiana se necessario.
Da notare che la profondità dello scavo non include lo spessore della soletta. Se intendi gettare una soletta di 10 cm di spessore per installare una casetta da giardino, il fondo dello scavo deve situarsi a 22 cm di profondità (15 cm per la miscela di pietrame e sabbia e 7 cm di soletta interrata), per lasciare apparire solo 3 cm di soletta. Il volume del calcestruzzo da gettare si basa sulla superficie della soletta o del suo volume.
Scopri il catalogo ManoMano
Piastre vibranti

2. Realizzare la cassaforma della soletta


2. Realizza la cassaforma della lastra
  • Utilizza delle tavole da carpenteria per costruire la cassaforma (spessore circa 27 mm).
  • Posiziona le tavole all'interno o all'esterno del cordino, in base alle misure prese. In caso di errore, la soletta può presentare una differenza di 5 cm sui lati.
  • Utilizza dei tondini per armature o dei paletti in legno per mantenerle in posizione.
  • Verifica con precisione il livello delle tavole e le dimensioni della soletta, poi blocca definitivamente la cassaforma con i tondini per armature. Puoi fissare le tavole della cassaforma tra loro con dei chiodi ma senza inserirli a fondo per poterli estrarre più facilmente.
  • Con l'ausilio di un tracciatore a polvere e di una regolo da muratore, segna sulle tavole il livello finale della soletta.
Scopri il catalogo ManoMano
Regoli da muratore

3. Posare la barriera al vapore e la rete elettrosaldata


3. Posare il cellophane e la rete
  • All'interno della cassaforma ricopri il sottofondo con la barriera al vapore, una pellicola in genere di polietilene (impermeabile al vapore), per evitare l'umidità ascendente. Se deve essere posata in più fasce, rispetta una sovrapposizione di 10-15 cm su ogni fascia. La pellicola deve ricoprire tutta la superficie della soletta. 
  • Se impieghi un calcestruzzo premiscelato fibrorinforzato, non è necessario armare il calcestruzzo. Se non è il caso, posiziona una rete metallica elettrosaldata. Idealmente, la rete deve rimanere sopraelevata con pietre affinché resti posizionata all'interno dello spessore della soletta. Se necessario, tagliala con un tagliabulloni e posizionala a distanza di circa 5 cm rispetto ai bordi della soletta. Se devono essere posati diversi pannelli di rete, sovrapponili di 10/15 cm e legali tra loro. 
  •  Se devi mettere dei cavi elettrici o dei condotti idraulici, mantienili in posizione con paletti di ferro.
Scopri il catalogo ManoMano
Tagliabulloni

4. Preparare il calcestruzzo e gettarlo

Il volume di calcestruzzo da gettare dipende dalla superficie della soletta o dal suo volume; lo spessore della soletta dipende dal carico che dovrà sostenere:

  • tra gli 8 e i 10 cm di spessore se si tratta di una soletta in calcestruzzo per un patio o di una base per una casetta da giardino;
  • 15 cm di spessore per una soletta in calcestruzzo armato calpestabile;
  • tra i 15 e i 20 cm di spessore per una soletta in calcestruzzo armato per il garage.

Dosaggio di cemento, sabbia, ghiaia e acqua per una soletta di calcestruzzo

Ogni m² di soletta in calcestruzzo di 10 cm di spessore, di cui 7 cm interrati e 3 cm fuori terra, equivale a un volume di calcestruzzo di 0,1 m³ (1 x 1 x 0,1), ovvero 1 m³ di calcestruzzo per 10 m².

Calcolo del dosaggio per m³

Calcestruzzo

Cemento

Ghiaia

Sabbia

Acqua

Calcestruzzo per soletta

300 kg

1100 kg

830 kg

155 l

Calcestruzzo per soletta armata

400 kg

980 kg

720 kg

195 l

Calcolo del dosaggio per m² di soletta di calcestruzzo non armata

Ogni m³ di calcestruzzo non armato equivale a 300 kg di cemento, 830 kg di sabbia, 1100 kg di ghiaia e 155 l di acqua, ovvero per 1 m² di soletta in calcestruzzo di 10 cm di spessore:

  • 30 kg di cemento;
  • 83 kg di sabbia;
  • 110 kg di ghiaia;
  • 15.5 l d'acqua.

Calcolo del dosaggio per m² di soletta di calcestruzzo armata

Ogni m³ di calcestruzzo armato equivale a 400 kg di cemento, 720 kg di sabbia, 980 kg di ghiaia e 195 l d'acqua, ovvero per 1 m² di soletta in calcestruzzo di 10 cm di spessore:

  • 40 kg di cemento;
  • 72 kg di sabbia;
  • 98 kg di ghiaia;
  • 19.5 l d'acqua.


4. Preparare il calcestruzzo e colarlo

Tieni presente che la possibilità di avere il calcestruzzo già pronto consegnato con un'autobetoniera consente di risparmiare molto tempo. Tuttavia in genere, sono richieste quantità minime per ammortizzare i costi della consegna.

  • Distribuisci il calcestruzzo in maniera uniforme nella cassaforma procedendo all'indietro.
  • Una volta raggiunto il livello finale della soletta, livella immediatamente la superficie con una staggia per eliminare le sacche d'aria nel calcestruzzo e uniformare il piano.
  • Incrocia i passaggi per trattare bene tutta la superficie.

Pulizia degli utensili 

Una volta terminato, pulisci gli utensili con l'acqua corrente:

  • staggia per livellare;
  • betoniera;
  • secchio;
  • stivali.
Scopri il catalogo ManoMano
Staggia per livellare

5. Realizzare i giunti di dilatazione


5. Realizzare i giunti di frazionamento o dilatazione

Dopo 36-48 ore il calcestruzzo avrà fatto presa

  • Dopo aver verificato il livello della soletta sarà necessario procedere, con l'ausilio di una smerigliatrice, alla realizzazione dei giunti di dilatazione per permettere la dilatazione della soletta (un giunto di dilatazione per circa 15 m²).
  • Monta un disco diamantato sulla smerigliatrice e, dopo averne segnato la posizione con un tracciatore a polvere, fai delle scanalature per 5 cm di profondità utilizzando la smerigliatrice
  • Rimuovi la cassaforma in legno, non dovrebbero essere presenti bolle d'aria lungo lo spessore della soletta.
Scopri il catalogo ManoMano
Disco in diamante

Cosa bisogna prevedere per realizzare una soletta in calcestruzzo

Competenze


alt

Saper utilizzare una pala e un piccone, un rastrello, un regolo da muratore, assemblare alcune tavole per costruire una cassaforma e, in seguito, preparare o ordinare il calcestruzzo per gettarne la quantità precedentemente calcolata, sono le premesse per realizzare questo lavoro a regola d'arte. È indispensabile essere in buone condizioni fisiche ed essere in grado di lavorare accovacciati. Per il resto, bisogna fare un buon lavoro al primo colpo per ottenere un risultato soddisfacente.

Tempo di realizzazione


alt

8 ore circa, in base alla superficie della soletta da gettare.

Numero di persone


alt

2 persone

Strumenti e materiali di consumo


alt

Dispositivi di protezione individuale


alt

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuale vanno adattati ad ogni attività lavorativa.

Scopri il catalogo ManoMano
Staggia per livellare
Scopri i nostri sacchi di cemento!

Guida scritta da:

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna, 81 guide

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

Ho acquisito una formazione da carrozziere, da tubista/saldatore e dopo aver percorso per trentacinque anni cantieri italiani e belgi, sono diventato responsabile di una caldareria poi progettista, tecnico responsabile di progetti per poi finire come capo responsabile dei progetti. In pensione, ho sistemato e attrezzato un laboratorio in cui realizzo sculture metalliche: sono riuscito a combinare e sistemare un angolo di paradiso dove amo lasciare libero spazio alla mia immaginazione. Sfasciacarrozze e mercatini dell’usato non hanno più segreti per me: ci trovo oggetti insoliti e vecchi attrezzi che colleziono o trasformo in oggetti d’arte. Amo anche la decorazione, la pittura su tela e il giardinaggio. Seguo l’evoluzione delle nuove tecnologie riguardanti gli attrezzi. Condividere con voi la mia passione e consigliarvi con umiltà nelle scelte di materiale è un vero piacere.

I prodotti collegati a questa guida