Come rinfrescare una stanza

Come rinfrescare una stanza

Teresa, Architetta junior, Matera

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera

29 guide

Mantenere la casa fresca in estate non è semplice: ventilatore, raffrescatore d'aria, climatizzatore portatile, split o ancora climatizzatore reversibile. Fare la scelta giusta può essere difficile. Fra apparecchi semplici e sofisticati, ecco i nostri consigli e suggerimenti per tenere la casa fresca e rinfrescare una stanza.

Caratteristiche importanti

  • I ventilatori
  • I raffrescatori d'aria
  • I climatizzatori portatili
  • I climatizzatori da finestra
  • I climatizzatori split
  • I suggerimenti per una casa fresca
Scopri tutti i nostri ventilatori da soffitto!

Tenere la casa fresca


alt

Con il caldo torrido, è importante adottare delle buone abitudini per conservare la casa fresca. Diversi apparecchi possono soddisfare le tue esigenze, ma ti consiglio di fare una scelta in base alla stanza da raffreddare o al tipo di casa:

Ventilatore: uno strumento efficace per far circolare l'aria


alt

In estate, il ventilatore è l'elemento imprescindibile di ogni casa: fa circolare e genera una corrente d'aria costante. Esistono diversi modelli di ventilatore:

  • ventilatore con supporto: da posizionare in una stanza abitabile o in una cucina, è l'ideale per raffrescare in altezza. Esistono dei modelli telecomandati che consentono di essere gestiti a distanza
  • ventilatore da terra: perfetto in una camera o uno spazio piccolo, grazie al sistema a rotazione che consente di far circolare l'aria in tutta la stanza
  • ventilatore a colonna: consente di far circolare l'aria dall'alto in basso e quindi di raffrescare al meglio la stanza
  • ventilatore di design: essendo senza pale, è un apparecchio moderno e meno pericoloso per i bambini. Si adatta perfettamente allo stile di una casa moderna e minimalista
  • ventilatore da soffitto: può svolgere diverse funzioni: illuminare come un classico lampadario, ma anche far circolare l'aria in altezza, grazie alle pale situate sulla circonferenza della base che emana la luce.
Scopri il catalogo ManoMano
Ventilatori con supporto

Raffrescatore d'aria: un'alternativa economica al climatizzatore


alt

Più efficace rispetto a un ventilatore ma meno costoso rispetto ad un climatizzatore, il raffrescatore d'aria, definito anche raffrescatore evaporativo, consente di avere una temperatura piacevole all'interno della stanza.

L'aria calda recuperata dall'apparecchio attraversa un blocco umido che la trasforma in aria fresca e gradevole. Efficace quando l'aria dell'ambiente è secca, consente di mantenere una temperatura fresca in una stanza di massimo 30 m² ed è di gran lunga più ecologico rispetto al climatizzatore, poiché consuma meno energia.

Il raffrescatore d'aria è quindi consigliato per un appartamento o una stanza abitabile di piccole dimensioni, ma non raffresca in modo notevole l'aria dell'ambiente come un climatizzatore.

Climatizzatore portatile: la scelta della mobilità


alt

I climatizzatori portatili richiedono il passaggio di uno o più tubi dalla finestra, oppure un qualsiasi tipo di scarico esterno. Come indicato dal nome stesso, possono essere spostati da una stanza all'altra a seconda di dove ti trovi. Durante la scelta di un climatizzatore portatile considera diversi fattori:

  • il volume della stanza da raffrescare
  • il livello di rumorosità del climatizzatore
  • la classe energetica, per sapere quanto consumerà

La maggior parte dei climatizzatori portatili sono programmabili e dotati di un telecomando. Possono inoltre avere un ventilatore per distribuire più rapidamente l'aria fresca.

Un modello potente è in grado di raffrescare fino a 120 m² circa di spazio.

I climatizzatori da finestra per tutte le stanze

Ideali per un appartamento o un hotel, i climatizzatori da finestra consentono di abbassare la temperatura di una stanza piccola.

  1. Per delle finestre scorrevoli o a ghigliottina: scegli il climatizzatore orizzontale
  2. Per delle finestre a battente: scegli il climatizzatore verticale

Grazie alla scocca di montaggio, il climatizzatore da finestra è facile da installare sul telaio. Resta tuttavia un sistema ideale per un dispositivo d'appoggio, poiché risulta molto più rumoroso rispetto agli altri apparecchi. È altrettanto importante ricordare che una stanza esposta al sole tutto il giorno è difficile da raffrescare anche con un climatizzatore da finestra.

Scopri il catalogo ManoMano
Finestre scorrevoli

Climatizzatore split: efficacia assicurata


alt

Questo modello richiede più precauzioni di tutti gli altri in termini di installazione ed è il più costoso, ma è anche quello nettamente più efficace. Si compone di due moduli: un'unità esterna che serve da scarico ed un'unità interna fissata al muro per diffondere l'aria fredda. Se invece stai valutando un climatizzatore reversibile, per scegliere il modello giusto, considera i seguenti fattori:

  • volume della stanza da raffrescare
  • livello di rumorosità
  • classe energetica
  • estetica

Per ottimizzare il rendimento di un climatizzatore split o di qualsiasi altro apparecchio di raffrescamento dell'aria, l'abitazione deve avere un buon isolamento termico. Ricorda anche che, per essere efficace, un climatizzatore deve avere in media almeno 100W per metro quadrato.

Cinque suggerimenti per avere una casa fresca


alt

Ecco i cinque migliori suggerimenti per mantenere la casa o l'appartamento al fresco per tutta l'estate:

  • Apri le finestre di notte o al mattino presto e chiudi finestre e persiane di giorno
  • Non entrare e uscire troppo spesso durante la giornata per evitare che entri il caldo
  • Posiziona davanti o dietro il ventilatore delle bottiglie d'acqua congelata (in plastica). Sentirai la differenza: l'aria diventerà molto fresca e gradevole
  • Di notte, stendi davanti alla finestra un lenzuolo bagnato, così tutto il fresco resterà in camera e potrai riposare serenamente
  • Evita di accendere il forno o qualsiasi altro elettrodomestico che emette calore

Scopri tutti i nostri ventilatori da soffitto!

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera, 29 guide

Teresa, Architetta junior, Matera

Ho solo 27 anni ma già da 7 indosso un casco da cantiere; la mia carriera è iniziata infatti nel settore dell’edilizia, in particolare delle ristrutturazioni, e presto sono anche diventata consulente per pittura e decorazione. Il mio lavoro si basa soprattutto sulla comunicazione: ascoltare attentamente le esigenze del cliente, cercare di interpretare i suoi gusti, orientarlo nelle scelte, redigere proposte progettuali definite al dettaglio, spiegare, spiegare, spiegare... Alla fine però ho due grandi soddisfazioni: mettere in gioco il mio lato creativo e quello pratico per dare consigli e arrivare a vedere tanti progetti realizzati. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di coniugare lavoro e hobby, ed è quindi con molto piacere che condivido il mio know-how e le mie esperienze.

I prodotti collegati a questa guida