Come scegliere barra e anelli per la tenda da doccia

Come scegliere barra e anelli per la tenda da doccia

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

73 guide

Barre ed anelli: gli «inseparabili» delle tende da doccia! Bisogna scegliere il modello adatto e, per farlo, è necessario considerare materiali, design e disposizione del bagno. Barra dritta, angolare, tonda o ad ombrello, con anelli in plastica o metallici: ecco i nostri consigli per fare la scelta giusta!

Caratteristiche importanti

  • Modelli di barra per tenda da doccia
  • Materiali
  • Fissaggio
  • Anelli per tenda da doccia
Scopri le nostre tende da doccia!

Criteri per la scelta della barra e degli anelli


alt

Indispensabile per il sostegno delle tende da doccia, la barra da doccia deve adattarsi ai condizionamenti imposti dalla disposizione della doccia o della vasca da bagno. Allora, quale modello scegliere? In quale materiale e con che tipo di fissaggio? Senza trascurare gli indispensabili anelli per tende da doccia.

Innanzitutto, la scelta della barra per tenda da doccia è determinata dalla posizione della doccia o della vasca. Ecco le soluzioni possibili a seconda di dove potrai fissare la barra:

  • fra due muri paralleli, opta per la barra dritta;
  • ad angolo, preferisci la barra angolare;
  • a soffitto, scegli la barra da doccia tonda o la barra a ombrello.

Ci sono poi altri criteri di scelta:

  • le dimensioni, alcuni modelli sono estensibili mentre altri possono essere tagliati a misura ;
  • i tipi di fissaggio, da scegliere fra avvitatura o posa a ventosa;
  • il materiale e il design della barra per tenda da doccia, che dovrebbe abbinarsi ai materiali e design del tuo bagno.

Restano da scegliere gli anelli, che consentiranno di appendere la tenda da doccia alla barra. Oltre all'estetica - in plastica, metallici, bianchi o colorati - gli anelli devono essere anche pratici sia da fissare che da rimuovere dalla barra, per agevolare l'installazione e la pulizia della tenda.

Scopri il catalogo ManoMano
Anelli per tende da doccia

Quale modello di barra scegliere

A seconda della configurazione della doccia o della vasca da bagno, potrai scegliere fra diversi tipi di barre per tenda doccia.

Barra per tenda doccia dritta


alt

È la più comune fra i modelli di barra per tenda da doccia e viene installata fra due pareti o fra due muri paralleli. Per potersi adattare alle dimensioni dell'apertura, può essere tagliabile a misura oppure estensibile.

Barra per tenda doccia angolare


alt

Detta anche barra a L, è un modello che ti conviene scegliere se la tua doccia è collocata in un angolo del bagno. Poiché in genere questo tipo di barra non è né estensibile, né tagliabile, dovrai prendere le misure con precisione. La barra da doccia angolare è disponibile in lunghezze che vanno da 80 cm fino a oltre i 190 cm.

Barra ovale, tonda o semicircolare


alt

Poiché può essere fissata su un'unica parete o a soffitto, questo tipo di barra per tenda da doccia crea una protezione cilindrica, ideale ad esempio, per una vasca da bagno a isola.

Barra a ombrello


alt

Questo modello si apre a 180° e si piega proprio come un ombrello! La tenda della doccia si appende a ciascuno dei tanti bracci - in genere una dozzina - che la compongono.

Barra per tenda da doccia: i materiali


alt

Puoi scegliere fra tre grandi categorie di materiali con finitura opaca, lucida o laccata, colorata o meno, con o senza motivi decorativi. Ecco alcuni esempi:

  • il metallo cromato: l'immersione in un bagno di cromo conferisce alla barra per tenda un aspetto lucido e a specchio e la rende resistente all'acqua e ai graffi ;
  • l'alluminio: solido e leggero, rende la barra estremamente resistente;
  • la plastica: le barre in questo materiale sono le più economiche, ma anche quelle meno resistenti e durevoli.

Barra per tenda da doccia: il fissaggio

Tipi di fissaggio


alt

Il tipo di fissaggio dipende dalla posizione della barra per tenda da doccia. Puoi scegliere fra:

  • un modello avvitabile che prevede la foratura delle pareti ma offre il vantaggio di una maggiore resistenza;
  • un modello a ventosa, facile da installare, non richiede la foratura delle pareti, ma è meno resistente.

Alcune regole per il fissaggio


alt

La barra per tenda da doccianon deve essere fissata né troppo in basso, per evitare che gli schizzi d'acqua passino sopra la tenda, ma neanche troppo in alto, perché deve poter essere facilmente maneggiabile. L'altezza consigliata dovrebbe essere adatta a quella dell'utente più alto, ma generalmente si considera 1,90 m.

Segna con una matita l'altezza scelta, ad entrambe le estremità della barra. Se hai optato per una barra avvitabile, pratica un foro nella parete, inserisci i tasselli e poi fissala.

Se invece hai optato per una barra a ventosa, posiziona le due estremità alla giusta altezza, poi esercita una bella pressione in modo da farla aderire alla parete.

Gli anelli per tenda da doccia

Gli anelli per tenda da doccia si agganciano alla barra e si infilano negli occhielli della tenda per farla scorrere. Indipendentemente dalla forma scelta (tonda, ovale, a gancio aperto, ecc.), gli anelli devono potersi agganciare e sganciare con facilità dalla barra, per consentire la regolare pulizia della tenda da doccia. Per quanto riguarda i materiali, non hai che l'imbarazzo della scelta.

La plastica


alt

Gli anelli in plastica sono naturalmente i più economici, ma sono resistenti e disponibili in diversi colori. Tuttavia, è preferibile utilizzarli per tende da doccia molto leggere.

Il metallo


alt

Gli anelli in metallo sono eleganti e resistenti e in grado di sostenere tende pesanti. Ma devono necessariamente essere progettati per l'uso in ambiente umido.

Scopri le nostre tende da doccia!

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli, 73 guide

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Dopo 10 anni di lavoro come addetto stampa per un’importante società d’ingegneria, ho deciso di unire la mia esperienza professionale e la mia passione per la scrittura entrando nel giornalismo freelance e nella redazione a tempo pieno. Eclettica sia nei gusti che nella scrittura, in me convivono grandi passioni come la scienza e la storia, ma soprattutto l’interesse per la decorazione e il fai-da-te. Su questi argomenti, apparentemente così diversi, scrivo ormai da quasi vent’anni, devo dire con un discreto successo, probabilmente perché i miei articoli sono la cronaca dei lavori e dell’esperienza maturata nel corso della totale ristrutturazione di una vecchia masseria nel cuore del Salento. Esperienza che vorrei condividere con te attraverso i miei suggerimenti.

I prodotti collegati a questa guida