Come scegliere dei tasselli

Come scegliere dei tasselli

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

93 guide

Per appendere un quadro, fissare una mensola al muro o una lampada al soffitto il tassello è indispensabile. Diverso in funzione del supporto e del peso da sostenere, il tassello cambia il proprio nome in funzione del bisogno Molly, Crampon, a espansione, per deformazione, ecc. I nostri consigli per la scelta.

Caratteristiche importanti

  • Materiali pieni
  • Materiali vuoti
  • Tasselli basculanti
  • Sigillatura chimica
  • Peso totale autorizzato
  • Diametro
Scopri i nostri tasselli!

Scegliere un tassello di fissaggio in base all’utilizzo


alt

Un tassello si sceglie in base:

  • al supporto cui è fissato, quindi materiale pieno (cemento, pietra, ecc.) o materiale vuoto (mattone, blocco di cemento, cartongesso, ecc);
  • alle dimensioni e al peso da sostenere.

Ad eccezione del cartongesso e a seconda dei casi, la posa di un tassello non necessita per forza di un trapano.

I principali tasselli per cartongesso


alt

I principali tasselli per materiali vuoti


alt

I principali tasselli per materiali pieni


alt

Tasselli per materiali vuoti

I materiali vuoti


alt

I materiali vuoti sono rappresentati da:

  • mattone vuoto;
  • calcestruzzo vuoto;
  • pannelli di gesso;
  • cartongesso, ecc.

Tassello per deformazione o chiusura della forma


alt

Riservato al fissaggio di oggetti leggeri in un materiale vuoto, questo tassello è composto da diverse alette di nylon.

Sotto l’azione dell’avvitamento, la vite deforma prima le alette, e poi le fissa al supporto per rendere solido il tutto.È adatto a pesi da 5 a 80 kg a seconda del modello e delle indicazioni del produttore, del supporto e dei punti di fissaggio.

Tassello ad avvitamento


alt

Con o senza foro in un supporto vuoto o tenero (ideale per il cartongesso), il tassello ad avvitamento, detto anche tassello autoperforante, si avvita alla parete.

È la sua filettatura esteriore a fissarlo al supporto. In seguito, l’azione di avvitamento della vite spinge leggermente l’interno del tassello rinforzando così la rigidità dell’insieme. Il tassello autoperforante è tuttavia riservato ai pesi leggeriinferiori a 20 kg.

Tassello basculante


alt

Principalmente utilizzato per i fissaggi al soffitto. Il tassello basculante è composto da una vite e da diverse alette di metallo munite di molle.

Una volta introdotto in un foro e dopo aver attraversato il supporto, le molle del tassello liberano le alette che si fissano così al supporto.

L’avvitamento rende il tutto più solido. Il principale svantaggio di questi tipi di tasselli è che è necessario fare dei fori piuttosto grossi per permettere all’intero meccanismo di entrare nel supporto.Nel cartongesso supporta fino a un massimo di 5 kg.

Tassello per pannelli di gesso


alt

Molto conosciuto nell’ambito della costruzione con il nome di “tassello Molly”.

Questo tassello, di metallo, è composto da una vite e da un corpo deformabile ad alette.

Per poterlo utilizzare, è meglio munirsi di una pinza per tasselli, chiamata anche pinza ad espansione.

Il carico supportato va dai 20 kg ai 50 kg.


alt

Per la posa, una volta realizzato il foro, è sufficiente installare l’insieme (tassello + vite), inserirlo (cosa che deforma le alette, fissandole al cartongesso a forma di stella) e avvitare.Offre una buona resistenza meccanica, è dunque il tassello ideale per ogni tipo di fissaggio nel cartongesso.

Tassello autofilettante


alt

I tasselli autofilettanti sono dedicati al cartongesso e autoforanti al pari dei tasselli autoforanti, poiché dispongono di un’aletta che si fissa al supporto come nel caso dei tasselli basculanti.

Dal momento che l’aletta viene bloccata dall’avvitamento, i tasselli autofilettanti supportano pesi inferiori o pari a 25 kg.

La loro posa avviene per mezzo di un cacciavite.

Sigillatura chimica


alt

Fissaggio composto da unaresina e da un indurente.  Una volta realizzato il foro, si applica la miscela con una siringa o una pistola nel setaccio – tassello perforato che permette la diffusione del prodotto fissatore.

Quando il tassello è riempito, il prodotto viene rilasciato attraverso gli alveoli di quest’ultimo, cosa che permette di allargare la superficie di fissaggio – creando un insieme rigido.


alt

Il foro viene così riempito di prodotto ed è sufficiente inserire la vite e attendere che la resina irrigidisca l’insieme.

La sigillatura chimica è riservata ai pesi elevati o soggetti a strappo.

Scopri il catalogo ManoMano
Sigillatura chimica

Tasselli per materiali pieni

I materiali pieni


alt

I materiali pieni sono rappresentati da:

  • cemento;
  • mattone pieno;
  • calcestruzzo pieno;
  • pietra;
  • cemento cellulare, ecc.

Tassello ad espansione – distanziatore


alt

Composto da diverse lamelle di nylon, il tassello ad espansione si inserisce nel buco.

Le diverse lamelle si distanziano sotto l’azione dell’avvitamento per aderire ai contorni del buco, tenendo insieme il tutto.

A seconda della dimensione, il tassello ad espansione supporta dei pesi mediamente elevati.

Tassello a colpo


alt

Composto da un tassello e da una vite, il tassello a colpo è una soluzione per i fissaggi rapidi e leggeri di battiscopa, tasselli, montanti diversi ecc.

Una volta realizzato il buco al giusto diametro, il tassello a colpo viene piantato direttamente con il martello (colpendo la testa della vite), cosa che permette di fissarlo al supporto.

Tassello a bullone


alt

Con un principio identico a quello del tassello ad espansione, il tassello a bullone si differenzia per la sua resistenza meccanica. Riservato ai pesi elevati, e utilizzato per il cemento, il tassello bullone è composto da un anello e un bullone (vite + bullone). Una volta posizionato nel buco, il serraggio del bullone spinge il tassello all’interno del buco e lo fissa al supporto. Il tassello a bullone è anche chiamato vite prigioniera a espansione.

Scopri il catalogo ManoMano
Vite prigioniera a espansione

Tasselli specifici e tasselli per ogni tipo di supporto

Tassello per qualsiasi tipo di supporto o tassello universale


alt

Questo tipo di tassello, di nylon, è adatto a qualsiasi fissaggio piccolo e leggero che non deve subire strappi, qualsiasi sia il supporto.

tasselli multi-materiali supportano pesi leggeri.

Tassello per isolamento


alt

Specifico per la posa dell’isolamento – generalmente esterno. Stesso principio del tassello a colpo, a differenza che il tassello per isolamento dispone di un corpo plastico, adatto in particolare alle lastre isolanti. Esso serve a fissare i diversi pannelli.

Grazie ad una rondella di appoggio, i tasselli per isolamento sono solidi sia tra di loro che nel supporto. Esistono in diverse lunghezze adattabili ai diversi spessori dei pannelli di isolamento.

Scopri il catalogo ManoMano
Tassello per isolamento

Scegliere bene la dimensione di un tassello

A seconda dei lavori da effettuare, e perché il fissaggio sia efficace, è necessario definire le due caratteristiche di un tassello: il diametro e la lunghezza.

Il diametro è direttamente legato alla resistenza meccanica e rappresenta un criterio fondamentale. Si possono raggruppare i diversi diametro in tre famiglie, ognuna adatta a dei pesi precisi:


alt
  • peso < 20 kg,il diametro varia da 3 a 5,5 mm;
  • 20 kg < peso < 50 kg, il diametro varia da 6 a 8 mm;
  • peso > 50 kg, diametro > 10 mm.

La lunghezza del tassello

La lunghezzaè direttamente legata allo spessore del supporto. A parità di diametro, scegli la lunghezza maggiore.

Ciò permette di inserire una vite lunga, che irrigidisce di più il fissaggio.

Scopri il catalogo ManoMano
Tassello

7 consigli per scegliere e posare al meglio i propri tasselli

  1. Nella maggior parte dei casi, dovrai utilizzare un trapano a percussione o un perforatore. Preoccupati di montare il tipo di punta corretto e di selezionare la giusta modalità di perforazionea seconda dei materiali – rotazione o percussione.
  2. Per i fissaggi propriamente detti, non risparmiare inlunghezza e diametro! A seconda di ciò che vuoi fissare, una rottura può essere pericolosa. Utilizza il tipo di tassello adatto, con il giusto diametro e potrai godere di un fissaggio durevole.Per il fissaggio a materiali vuoti, privilegia la sigillatura chimica. Il costo è più elevato ma il fissaggio è migliore e sicuro.
  3. Per qualsiasi fissaggio a materiali pieni, privilegia i bulloni d’ancoraggio – che tecnicamente non sono dei tasselli ma che fissano qualsiasi elemento ad un supporto!Compra una pinza a basso prezzo Molly solo se devi fissare qualche tassello di piccolo diametro. In caso contrario, la pinza si storta e tasselli non si fissano.Verifica sempre a quale peso si adatta il tassello che compri e moltiplica il peso di fissaggio sui materiali vuoti.
  4. Preoccupati inoltre di proteggerti gli occhi dagli schizzi con degli occhiali di protezione e munisciti eventualmente di una maschera per le polveri e di protezioni uditive.

Scopri il catalogo ManoMano
Maschera per le polveri
Scopri i nostri tasselli!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 93 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

I prodotti collegati a questa guida