Come scegliere guinzaglio, collare e pettorina per l'addestramento dei cani

Come scegliere guinzaglio, collare e pettorina per l'addestramento dei cani

Paola, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Paola, Tuttofare autodidatta

101 guide

Indispensabili per portare a spasso il cane in città, per una sessione di addestramento o per aggiungervi una medaglietta, i collari e le imbracature si scelgono in base all'utilizzo e al cane: collare piatto e pettorina per l'addestramento, collare di cuoio e con borchie, guinzaglio, lunghina, ecc. Segui i nostri consigli per il tuo shopping canino.

Caratteristiche importanti

  • Dimensione
  • Materiale
  • Utilizzo
  • Comfort
Scopri i nostri guinzagli, collari e imbracature per cani!

La scelta del collare per cani


alt

Il collare per cani è un accessorio antico che permette sia di agganciare un guinzaglio (o una catena) che di identificare il proprio cane con una medaglietta.

Oltre alle funzioni di base per cui è impiegato, il collare per cani è anche e soprattutto un vero e proprio accessorio di moda, che permette di esprimere la personalità del padrone e modellare il look del proprio cane.

Ne esistono di tutte le dimensioni e di tutti gli stili:

  • di cuoio, di nylon, di acciaio e di stoffa;
  • a tinta unita o a fantasia;
  • sottile o spesso (ad esempio i collari per levrieri, che sono più larghi);
  • con strass, borchie decorative o fiori in rilievo;
  • collari speciali per l'addestramento: collare con vibrazioni, collare "beeper", collare antiabbaio.

Se il tuo cane ha una pelle sensibile, scegli materiali senza allergeni come il biotano.

In merito ai collari per l'addestramento, bisogna sapere che alcuni tipi come il collare a strozzo o con punte sono vietati dalla legge. Numerosi istruttori preferiscono oggi il collare piatto o le imbracature per l'addestramento ai collari per l'addestramento, da un lato per ragioni etiche e, dall'altro, per ragioni pratiche.

NB: la presenza della medaglietta sul collare non sostituisce l'identificazione del cane attraverso tatuaggio o microchip: in base alla legge, tutti i cani e i gatti domestici devono essere identificati.

Scopri il catalogo ManoMano
Medagliette per collari

Quale guinzaglio per cani scegliere

Tipo di guinzaglio


alt

Sul mercato sono presenti diversi tipi di guinzaglio, a cominciare dal guinzaglio fisso e dal guinzaglio retrattile. Il guinzaglio fisso ha una lunghezza determinata e il cane deve (in teoria) imparare a rispettare la libertà accordata senza tirare. Il guinzaglio retrattile dispone di una maniglia e di un filo di diversi metri che si srotola o si arrotola in base alla posizione del cane. Attenzione: quest'ultimo non è raccomandato per un cane che non sa andare al guinzaglio. Infatti, i cani non addestrati tireranno sempre la corda fino in fondo, anche a 5 m di distanza dal padrone! I guinzagli automatici sono presenti in diverse taglie, per adattarsi al peso del cane (S, M, L). Bisogna sempre tenere la maniglia con forza per non farsi sfuggire il guinzaglio nel caso in cui il cane parta inavvertitamente.

Recentemente, si è affermato un terzo tipo di guinzaglio con una parte estensibile che prende il nome di guinzaglio anti tiro, un'opzione interessante per i cani un po' nervosi.

La lunghezza del guinzaglio


alt

Bisogna innanzitutto stabilire l'uso del guinzaglio, che ne determinerà la lunghezza. Sono presenti 3 grandi categorie di guinzagli per cane:

  • Guinzaglio corto (1 metro);
  • Guinzaglio medio (1,5 - 2 metri);
  • Guinzaglio lungo (da 2 a 3 metri), chiamato anche guinzaglio multiposizione, dotato di anelli per modificarne la lunghezza;
  • Lunghina (da 3 a 10 metri), ideale per il richiamo e le passeggiate.

Per insegnare al cane a camminare col guinzaglio, si è utilizzava fino a poco tempo fa un guinzaglio molto corto (da 1 metro a 1,5 metri al massimo). Si può però scegliere un guinzaglio più lungo che permetta sia di lavorare sullo stare al passo con il padrone che sul camminare davanti senza tirare.

I materiali e le forme dei guinzagli


alt

I guinzagli per cani sono fabbricati in innumerevoli materiali, ciascuno con le proprie qualità e i propri difetti.

  • Cuoio: prezzo elevato, buona resistenza ma si può rompere, prodotto di qualità, piacevole resa estetica.
  • Biotano: poliestere rivestito più resistente del cuoio e senza rischio di ferite (aspetto del cuoio opaco), senza odori, antimicotico.
  • Nylon: buona resistenza, può provocare bruciori in caso di cattiva tenuta.
  • Metallo: indistruttibile e inossidabile, peso elevato.

Bisogna prestare particolare attenzione al diametro del guinzaglio, parametro che determina il peso del materiale (da scegliere in base alla forza del cane). Si acquisterà dunque un guinzaglio spesso per un cane di grossa taglia, mentre uno più sottile per un cane di piccola taglia. I guinzagli tondi (da 3 a 10 metri) possono essere più facili da manipolare rispetto a quelli piatti.

I cani che mordono molto il guinzaglio o la lunghina li rovineranno molto facilmente, in particolare i cuccioli che hanno denti molto appuntiti.

Se hai un cane agitato che si oppone al guinzaglio, si consiglia di scegliere un guinzaglio tondo e spesso (non un guinzaglio piatto).

Scopri il catalogo ManoMano
Guinzagli per cani

Come scegliere una pettorina per l'addestramento del cane


alt

La pettorina per l'addestramento ha una duplice funzione. Viene innanzitutto impiegata nel caso di un protocollo educativo (e non come strumento magico). In seguiro, è scelta per offrire comfort al cane durante le passeggiate nonché durante e prima l'addestramento.

Per scegliere correttamente la pettorina per cani, ecco i punti da esaminare:

  • Verificare la facilità di posa (più il guinzaglio è semplice da mettere, meno il cane si arrabbia).
  • Vedere se le cinghie sono doppie o abbastanza spesse, per evitare ferite sulla pelle date dallo sfregamento del movimento.
  • Scegliere un modello con una cinghia sul petto abbastanza bassa, per non interrompere la colonna d'aria.
  • Optare per una pettorina con due anelli (un anello nella parte anteriore e uno sulla schiena per variare in base agli esercizi di camminata o di richiamo).

Per quanto riguarda i materiali, le pettorine sono quasi tutte di nylon, con eventuali parti in pile. Il criterio di scelta è la presenza di anelli inossidabili per garantire una buona durata di vita del prodotto, indipendentemente dalla pioggia e dai bagni nei laghi di Fido.

Per scegliere correttamente gli accessori per cani (guinzaglio, collare e imbracatura), pensa prima di tutto alla comodità del tuo amico a quattro zampe e all'uso che ne vorrai fare.

Scopri il catalogo ManoMano
Pettorine

Scopri i nostri guinzagli, collari e imbracature per cani!

Guida scritta da:

Paola, Tuttofare autodidatta, 101 guide

Paola, Tuttofare autodidatta

Di professione sono addestratrice di cani ma nel fine settimana mi piace dedicarmi alla mia attività preferita, il bricolage, e in particolare la trasformazione di vecchi mobili. Sono bravissima a rinnovare un vecchio tavolo o una vecchia cassettiera. Con un papà tuttofare, sono cresciuta al suon di martello e trapano e so utilizzare la maggior parte degli attrezzi. Ho appreso le basi del fai da te per passione. L'arte del riuso è un vero e proprio modo di vivere e mi ha insegnato come dare una seconda vita a tutte le cose. Adoro trasmettere le mie conoscenze anche agli amici “a due zampe”. Convinta che ogni persona può reinventare la propria casa attraverso piccoli cambiamenti, sono sempre alla ricerca di nuove idee da mettere in pratica e disponibile a dare consigli in ambito decorativo!

I prodotti collegati a questa guida