Come scegliere i fusibili e altri controlli modulari ?

Come scegliere i fusibili e altri controlli modulari ?

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

61 guide

Gli interruttori differenziali e di circuito sono i nostri angeli custodi. Tuttavia il quadro elettrico può ospitare molti altri tipi di moduli, come i vecchi fusibili, gli economici alleggeritori di carico e i contattori giorno-notte. Ecco un piccolo riassunto per vederci più chiaramente !

Caratteristiche importanti

  • Contattore giorno-notte
  • Alleggeritore di carico
  • Fusibile e taglia circuito
  • Ripartitore
  • Scarica fulmini
  • Teleruttore
Scopri i nostri accessori modulari !

Che fare se l'impianto salta per un uso eccessivo di corrente ?


Il costo del tuo abbonamento dipende dalla potenza del tuo contatore. Se utilizzi più potenza rispetto al limite massimo sul quale è calibrato il tuo contatore saltano i fusibili. Per rimediare a questo problema hai due possibilità :

  • aumentare la potenza del contatore sottoscrivendo un altro tipo di abbonamento (più costoso) ;
  • installare un alleggeritore di carico che disconnetterà gradualmente i circuiti meno prioritari.

L'alleggeritore di carico compara la potenza consumata in rapporto alla potenza impostata e al bisogno taglia l'alimentazione degli apparecchi con priorità meno alta. Di solito sono radiatori elettricicaldaie elettriche e altri apparecchi ad alto consumo e di cui si può fare a meno per un breve periodo. Quando la potenza consumata diminuisce l'alleggeritore ristabilisce l'alimentazione dei circuiti.

Puoi impostare la priorità dei circuiti da interrompere, privilegiando ad esempio lo scaldabagno rispetto ai radiatori. È la soluzione ideale per una seconda casa alimentata interamente ad elettricità dove non avrebbe senso sottoscrivere un abbonamento più caro per non avere problemi in quei pochi giorni in cui la utilizzi.

Scopri il catalogo ManoMano
Caldaie elettriche

Fusibili e taglia circuiti : cosa sono ?


I fusibili proteggono la fase dei circuiti e si bruciano quando vengono attraversati da una corrente superiore al loro calibro. Come per gli interruttori divisionali, esistono diversi calibri per diversi utilizzi. Tuttavia non è possibile fare ogni tipo di montaggio con i fusibili. Per un VMC d esempio si dovrà far ricorso ad un interruttore divisionale.

I fusibili si installano su degli interruttori che interrompono la fase quando sono in posizione aperta, dando così una sicurezza supplementare quando si interviene sul circuito corrispondente.

Per evitare di confonderli, ad ogni calibro corrisponde una diversa dimensione dei fubili; confonderli infatti potrebbe essere pericoloso. Un fusibile da 20A su una linea che deve essere protetta a 10A non assolverebbe il suo compito, poichè lascerebbe passare una corrente di 15A che potrebbe far surriscaldare i fili e provocare un incendio.

In passato era difficile sapere se un fusibile si era staccato. Oggi invece diversi interruttori hanno un indicatore. Su uno dei morsetti del fusibile si trova una piccola pallina che fuoriesce quando si brucia. È molto comodo e ci evita di dover testare i fusibili uno ad uno col multimetro !

Scopri il catalogo ManoMano
Fusibili

Che cos'è il ripartitore di quadro elettrico ?


Il ripartitore di terra è una morsettiera a cui vanno connessi :

  • i conduttori di ogni circuito collegato a terra, di sezione uguale alla fase e al neutro del circuito ;
  • i conduttori del collegamento equipotenziale dell'abitazione, che mettono a terra tutti i condotti metallici che entrano in casa ;
  • i conduttori del collegamento equipotenziale dei bagni, che mettono a terra tutte le masse metalliche ;
  • il filo collegato alla messa a terra dell'abitazione, con una sezione uguale alla sezione della fase e del neutro che deriva dal contatore elettrico :
    • occorre prevedere un alveolo per ogni conduttore e aggiungere un margine del 20 % per necessità future.

Come posso sfruttare bene il mio contratto giorno-notte ?


Con un contratto giorno-notte l'elettricità consumata nelle ore notturne costa di meno. Tuttavia di giorno l'elettricità costa di più. Puoi installare sul tuo quadro elettrico un contattore giorno-notte che ha tre distinte modalità di funzionamento :

  • in modalità automatica il contattore interrompe il circuito di notte, dopo aver ricevuto un segnale dal fornitore di elettricità. Gli apparecchi sono alimentati con una tariffa conveniente ;
  • in modalità forzata il circuito è alimentato anche di giorno. È indispensabile se vuoi farti una doccia ma il tuo scaldabagno è riempito di acqua fredda, se devi fare una lavatrice con urgenza o se hai freddo in casa ! Il costo però aumenta ;
  • l'arresto permette di evitare qualsiasi consumo elettrico, garandendoti in modo radicale un sicuro risparmio sulla bolletta.

Come proteggersi quando si abita in una zona fredda e temporalesca


I fulmini possono arrecare gravi danni al tuo impianto. Possono dar luogo a tensioni di migliaia di volt che non possono essere contrastate dalle protezioni classiche.

Nelle zone regolarmente interessate da fulmini è sempre una buona idea tutelarsi con uno scarica fulmini.

Lo scarica fulmine modulare si installa prima degli altri moduli. Una spia indica se è operativo o se occorre cambiare la cartuccia di protezione. Lo scarica fulmini deve essere collegato a terra e messo il più vicino possibile al contatore e al collegamento a terra per essere più efficace.

A cosa serve un teleruttore ?


In un impianto elettrico una lampadina può essere azionata da due interruttori per mezzo di quello che viene definito un va e vieniIn alternativa occorre utilizzare un teleruttore. 
Si tratta di un modulo da installare nel quadro elettrico.
È collegato all'insieme dei pulsanti a pressione che azionano l'illuminazione o un punto luce. Quando riceve l'impulso di uno dei pulsanti cambia stato, accendendo o spegnendo la luce.

Oltre alle versioni unipolari, bipolari o trifase, ne esistono anche di temporizzati, che spengono la luce dopo un certo lasso di tempo. Ideali per un corridoio comune o se dimentichi sempre la luce accesa. In versione silenziosa passeranno inosservati anche in un salotto o in camera.

Come posso accendere una lampada dal mio quadro elettrico ?

I costruttori hanno previsto anche questa esigenza ! Esistono dei moduli interruttori o pulsanti a pressione che permettono di azionare un punto luce in modo diretto, con un va e vieni o un teleruttore. Si tratta di una funzionalità molto utile, ad esempio in un dipartimento tecnico, per azionare in modo centralizzato alcune illuminazioni.

Come collegare un generatore ?

Per far confluire l'energia prodotta da un sistema alternativo occorre far ricorso agli invertitori di sorgente. Hanno due modalità di funzionamento :

  • in caso di funzionamento normale utilizzano la rete come fonte di energia  ;
  • in caso d'interruzione inviano un segnale all'alimentazione d'emergenza e la utilizzano per alimentare i circuiti a cui sono connessi.

Attenzione, la loro installazione è complessa ! Occorre accertarsi che il generatore sia protetto, che non si invierà elettricità nella rete elettrica (è proibito e pericoloso) e che la potenza consumata nei circuiti da alimentare non ecceda la capacità del generatore.

Quali sono le installazioni più importanti da tenere a mente ?

Oltre ai disgiuntori e ai differenziali ci sono molti altri moduli che garantiscono una maggiore sicurezza e comfort, e che permettono di risparmiare automatizzando al contempo alcuni processi.

Esistono moltissimi modelli che offrono un'ampia gamma di possibilità.

Leggi sempre attentamente le indicazioni dei costruttori per avere dei preziosi suggerimenti per la loro applicazione.
Se vuoi saperne di più sugli impianti elettrici, segui i consigli dei nostri redattori e scopri le loro guide :

  • Come scegliere i cavi elettrici ?
  • Come scegliere gli attrezzi da elettricista ?
  • Come cambiare il gruppo di protezione di uno scaldabagno elettrico ?
  • Come scegliere i componenti di interruttori e prese ?
  • Come scegliere un quadro elettrico precablato ?
  • Come scegliere un quadro elettrico vuoto ?
  • Come scegliere le prese elettriche ?
Scopri i nostri accessori modulari !

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico, 61 guide

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

nteressato fin da bambino ai lavori manuali e alla tecnologia e da sempre affascinato dal bricolage e dalla lavorazione del legno, ho colto l'occasione dell'acquisto della nuova casa per dedicarmi a questa mia passione. Decorazione (ovviamente con l'aiuto di mia moglie), creazione di mobili su misura per la stanza di mio figlio ma anche impianto elettrico e idraulico... insomma, mi sono dato da fare! Per mancanza di spazio, non ho un laboratorio fisso e alcuni degli utensili che sognavo non sono ancora entrati a far parte della mia collezione. Conosco molto del mondo del fai-da-te e per questo spero di poterti guidare nella scelta dei tuoi prodotti.

I prodotti collegati a questa guida