Come scegliere il dispenser di detersivo per piatti

Come scegliere il dispenser di detersivo per piatti

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Lavare i piatti non è certo divertente, ma per rendere meno tediosa questa incombenza quotidiana puoi avvalerti di diversi accessori, come il dispenser di detersivo per piatti. Oltre ad essere molto pratico può regalare il giusto tocco di arredamento alla tua cucina.

Caratteristiche importanti

  • Materiali
  • Fissaggio
  • Capacità del serbatoio
Vedere i nostri dispenser di detersivo per piatti

Perché scegliere un dispenser di detersivo per piatti ?


alt

Il dispenser di detersivo per piatti è sempre più diffuso nelle cucine degli italiani. Installato sul bordo del lavello permette di sostituire il classico flacone di detersivo che non sappiamo mai dove appoggiare. È uno degli accessori per il lavello più utilizzati, e volendo può essere fissato anche sul piano di lavoro.Basta abbinarlo allo stile della tua cucina, alla tua rubinetteria e agli altri  accessori per dare un tocco di eleganza e di originalità all'ambiente. Oltre ad avere un ruolo decorativo ti permette anche di semplificare efficacemente l'incombenza di lavare i piatti.

D'altra parte questo accessorio permette di evitare la diffusione dei batteri, e di risparmiare sulla quantità di prodotto utilizzato. Per semplificarne l'uso la maggior parte di questi erogatori hanno un beccuccio dotato di un sistema di rotazione.

Scopri il catalogo ManoMano
Rubinetteria

Le caratteristiche dei dispenser di detersivo per piatti

Materiali


alt

Il pulsante di erogazione dei dispenser di detersivo per piatti è realizzato in vari materiali :

  • acciaio cromato, poco costoso, è resistente e facile da pulire ;
  • acciaio nichelato, resistente ai graffi, solido e di facile manutenzione ;
  • acciaio inox, facile da pulire, resistente alla corrosione e solido nel tempo.

I serbatoi dei dispenser di detersivo per piatti sono generalmente realizzati in :

  • PVC, resistente agli urti e alle abrasioni ;
  • porcellana, piuttosto fragili ma con un piacevole tocco retrò ; 
  • acciaio inox, molto resistenti e adatti ad uno stile moderno ;
  • legno esotico, come il bambù, per uno stile naturale.

Sistema di fissaggio

I dispenser di detersivo per piatti possono essere a parete (da installare con dei tasselli) o da appoggio. I modelli più diffusi sono quelli da appoggio e incassabili nel lavello.

Capacità del serbatoio

I dispenser di detersivo per piatti sono disponibili con serbatoi diverse capacità per venire incontro alle tue esigenze. Per riempire il serbatoio di prodotto basta svitare il beccuccio erogatore e versare il detersivo all'interno.

Manutenzione

Per pulire i dispenser di detersivo per piatti è sufficiente risciacquarli con dell'acqua corrente o lavarli con un prodotto anticalcare se l'acqua di casa tua è particolarmente dura.Se vuoi saperne di più su come decorare e allestire la tua cucina, segui i consigli dei nostri redattori e scopri le loro guide :

Scopri il catalogo ManoMano
Dura

Vedere i nostri dispenser di detersivo per piatti

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!