Come scegliere l'erba sintetica

Come scegliere l'erba sintetica

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Per coprire un terrazzo, un balcone o un patio, l'erba sintetica è l'ideale! Il prato artificiale, esente da manutenzione, con o senza intaso di sabbia, imita l’erba con un aspetto del tutto naturale! Peso, resistenza alla lacerazione, materiale delle fibre, drenaggio: i nostri migliori consigli per scegliere bene.

Caratteristiche importanti

  • Con intaso di sabbia
  • Senza intaso di sabbia
  • Altezza dei fili
  • Materiale delle fibre
  • Resistenza alla lacerazione
  • Peso
Scopri la nostra erba sintetica!

Perché scegliere l'erba sintetica

Desideri un prato bello, facile da installare e senza i vincoli di un prato naturale? Il prato sintetico è il tipo di rivestimento da prendere in considerazione.


alt

Il prato sintetico esiste in tipi e qualità variabili e consente di rivestire senza difficoltà sia gli interni che gli esterni, in ogni stagione dell’anno. Angolo giardino, spazio giochi per bambini… il prato sintetico offre un'installazione rapida, una manutenzione limitata ed un piacevole aspetto decorativo molto velocemente. Fai attenzione però, se utilizzi un barbecue a carbonella o a legna, a proteggere il tuo prato sintetico dalla brace!

Scopri il catalogo ManoMano
Prato sintetico

Quale prato sintetico per quale utilizzo


undefined

Quando decidi di acquistare un prato sintetico, considera che, per la sua natura, si adatta bene a piccole superfici. Non è il caso quindi di ricoprirci un campo di calcio!

Principali utilizzi 

  • Intorno ad una piscina;
  • sul balcone;
  • in un patio;
  • in una corte di modeste dimensioni;
  • su un terrazzo;
  • su un tetto a terrazza;
  • per un utilizzo occasionale in un interno.

Naturalmente il prato sintetico può essere applicato su qualsiasi materiale (cemento, legno, terra, sabbia, ecc.) e, a seconda del tipo di materiale, può essere inchiodato o incollato.

Che cos'è l'erba sintetica con intaso di sabbia

Esistono due tipi di prato sintetico: il prefinito e quello a intaso di sabbia. In quest'ultimo caso l'erba sintetica è riempita di sabbia che ha lo scopo principale di dare alle fibre che la compongono un aspetto il più possibile naturale. Questo riempimento assicura anche un buon grado di protezione in quanto ammortizza le cadute – è consigliabile quindi se il prato sintetico è destinato ad uno spazio giochi per bambini.

Il peso dell'erba con il suo riempimento contribuisce alla sua buona tenuta e alla sua stabilità – per darti un’idea il suo peso varia da pochi chili fino a circa 20 kg/m².

Con o senza intaso di sabbia


undefined

Riassumiamo l’impiego di questi due tipi di rivestimento:

  • un prato sintetico senza intaso o prefinitoè indicato soprattutto in ambienti delimitati come terrazzo, balcone, terrazza sul tetto, in interni, ecc.;
  • un prato sintetico con intaso è di migliore qualità, ha un aspetto più naturale ed particolarmente adatto a famiglie che hanno bambini piccoli. È adatto a tutte le superfici.  
Scopri il catalogo ManoMano
Spazio giochi per bambini

Quali caratteristiche considerare per fare una buona scelta


undefined

Il prato sintetico è un’ottima alternativa al prato naturale proprio per le sue qualità estetiche e pratiche – uso immediato e senza manutenzione. Tuttavia, per avere la certezza che l'erba artificiale duri a lungo, occorre tener presente alcune caratteristiche.

  • Il materiale delle fibre: i fili d'erba di un prato sintetico possono essere composti da 3 materiali: polietilene (PE), polipropilene (PP) e poliammide (PA). Presente come fibra ausiliaria, il poliammide mescolato al polipropilene costituisce già un prodotto di buona qualità. Tuttavia, un prato sintetico con alto contenuto di polietilene, o addirittura al 100%, merita interesse perché è molto resistente (al freddo, all'usura, ecc.).
  • L'altezza dei fili: dei fili piuttosto corti (da 6 a 20 mm) in un prato sintetico danno una buona resa simile a quella di un prato appena falciato - ideali per gli interni perché trattengono meno la polvere. I fili più lunghi (oltre 25 mm) danno un aspetto di prato spontaneo.
  • Il peso del prato: più pesante (= più denso, oltre 3 kg/m²) è il tuo prato, migliore è la sua qualità.
  • La resistenza alle lacerazioni: misurata in Newton (N), un prato resistente deve avere una resistenza allo strappo di oltre 80 N se non vuoi raccogliere fibre dappertutto dopo diversi passaggi. 
  • I fori di drenaggio: si tratta di un criterio fondamentale per i prati artificiali da esterno poiché evita il ristagno dell'acqua. Un prato con un livello di permeabilità di almeno 30 litri d’acqua al minuto per metro quadrato assicura un buon drenaggio. Sceglilo senza sabbia (detto anche senza riempimento), poiché facilita il drenaggio.
  • L’utilizzo: i produttori fanno a gara per introdurre innovazioni in modo da rendere i loro prati artificiali sempre più pratici. Perciò hai la scelta tra un prato per l'area giochi con diversi colori, dei prati speciali per arredamento o per i luoghi di intenso passaggio. Per l'utilizzo esterno, scegli un prato sintetico resistente ai raggi UV e con trattamento anticloro se intendi posarlo attorno alla piscina.
  • Un prato sintetico senza intaso di sabbia è più conveniente per l'utilizzo su un'area delimitata come un terrazzo, un balcone, un tetto terrazzato, per interni, ecc.
  • Un prato sintetico con intaso di sabbia è di migliore qualità, ha una resa e un aspetto più naturale ed è particolarmente adatto per le famiglie con bambini piccoli. Può essere utilizzato su tutti i supporti ad eccezione dei tetti terrazzati per via del peso elevato. 
  • Le normative: le certificazioni ISO 9001 e ISO 14001 garantiscono la corretta realizzazione del tuo prato sintetico, ma non devono essere gli unici parametri da prendere in considerazione.

Consigli per la posa 


undefined
  • E’ necessario fissare saldamente ed efficacemente il prato sintetico.
  • Un filo d’erba molto piccolo ha senza dubbio un aspetto migliore. I fili d’erba più lunghi tendono a piegarsi.
  • Un prato sintetico con un buon drenaggio non trattiene l’umidità.

Scopri il catalogo ManoMano
Piscina
Scopri la nostra erba sintetica!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida