Come scegliere la colla per piastrelle

Come scegliere la colla per piastrelle

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

26 guide

Le colle o adesivi per piastrelle esistono di varie marche e con specifiche tecniche diverse. Colla standard pronta all'uso, adesivi per piastrelle C1, C2, C2T, C2F, C2G… È difficile orientarsi, ma applicare la colla sbagliata sotto le piastrelle può portare al distacco prematuro.

Caratteristiche importanti

  • Tipo di supporto
  • Dimensioni delle piastrelle
  • Posa murale o a terra
  • Incollaggio semplice o doppio
  • Tempo di asciugatura
Scopri le nostre colle per piastrelle!

Caratteristiche delle colle per piastrelle


undefined

La scelta della colla per piastrelle non è da sottovalutare. Se ne esistono così tante, ci sarà un motivo!  Ecco alcune caratteristiche da considerare prima dell'acquisto.

  • Formato delle piastrelle: alcune colle sono riservate ai piccoli formati (30x30 cm o 45x45 cm).
  • Tipo di supporto: puoi posare su massetti nuovi, ma anche su supporti vecchi in legno o addirittura su vecchie piastrelle. Non tutte le colle sono adatte per questi supporti.
  • Incollaggio semplice o doppio delle piastrelle: alcune colle permettono un semplice incollaggio.
  • Asciugatura: circa 6 ore per le colle a presa rapida, ma almeno 24 ore per le colle tradizionali.

Attenzione: un primer aggrappante adatto al supporto è sempre fortemente raccomandato per una buona aderenza della colla. In ogni caso, per il pavimento, le colle saranno malte adesive in polvere da mescolare. Le colle in pasta pronte all'uso si utilizzano solo per rivestimenti murali.

Scopri il catalogo ManoMano
Colla per piastrelle

La colla standard 

Malta adesiva standard


undefined

Per la posa di un supporto tradizionale e con piastrelle con formati di 30x30 cm o 45x45 cm al massimo, sono sufficienti le colle definite "C1". Sono adatte però solo per gli ambienti interni!

Queste colle permettono di incollare anche le piastrelle piccole, sul pavimento e sulle pareti, così come i battiscopa.

Colla pronta all'uso


undefined

Le colle già pronte in pasta vengono impiegate per incollare i piccoli formati (in genere 45x45 al massimo) solo per le pareti. Ideali per le piastrelle in ceramica di piccole dimensioni su superfici ridotte, sono però molto più care!  Per le grandi superfici è quindi meglio utilizzare delle malte adesive in polvere.

Scopri il catalogo ManoMano
Battiscopa

La colla polivalente


undefined

Le colle polivalenti e tecniche recano la dicitura "C2" seguita da una lettera che ne qualifica le specificità tecniche. Sono perfettamente adatte per i lavori quotidiani e dunque anche per l'utilizzo domestico. Permettono di incollare piastrelle con formati grandi di 60x60 cm. Le più comuni ed economiche sono le colle C2T che impediscono lo scivolamento della piastrella.

Le colle fluide e a presa rapida

Le colle fluide "C2F" o "C2G" sono spesso destinate alle zone di passaggio frequente. Permettono tempi rapidi di rimessa in servizio dopo la posa.

Colle per piastrelle di grande formato

Le colle "C2S" sono destinate sia all'incollaggio sia in interno che in esterno e permettono la posa di formati molto grandi, di tipo 100x100 cm. Sono estremamente versatili e si adattano a ogni tipo di supporto, nuovo o vecchio.  

Applicazione della colla per piastrelle


alt

La posa delle piastrelle avviene di solito per doppio incollaggio, ma alcune colle consentono di eseguire un incollaggio semplice. In ogni caso, non dimenticare di attrezzarti con una buona spatola dentata per spalmare la colla. Per il resto, gli attrezzi da piastrellista indispensabili per qualsiasi cantiere sono:

Scopri il catalogo ManoMano
Distanziatori a croce
Scopri le nostre colle per piastrelle!

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi, 26 guide

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Sono nel settore delle pavimentazioni da molti anni ormai e conosco tecnicamente tutti i prodotti in commercio, dal linoleum al PVC, dal laminato al parquet, dalla moquette alla fibra di cocco, dalle monocottura al gres porcellanato, ma anche marmi e pavimenti industriali. Come sono fatti, di cosa sono fatti, quali sono le loro prestazioni, come dovrebbero essere installati correttamente e quale manutenzione richiedono, sono il mio pane quotidiano. Ho visto molti errori nei cantieri edili a causa della mancanza di informazioni sulle caratteristiche e le tecniche di posa dei materiali. I prodotti sono in continua evoluzione e anche i professionisti hanno difficoltà a tenere il passo. I produttori di questi materiali sono a volte molto tecnici e il loro gergo, spesso, non è facilmente accessibile al grande pubblico. I venditori principalmente mirano a vendere e non sempre ad approfondire le caratteristiche e i limiti del prodotto. Per questo desidero trasmettere quello che so, in modo chiaro e giocoso, a tutti.

I prodotti collegati a questa guida