Come scegliere la lucidatrice ?

Come scegliere la lucidatrice ?

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Usato più spesso nella carrozzeria auto, le lucidatrici lustrano e lucidano ! Con tampone o pelliccia di pecora sul disco, è meglio cominciare con un lucidatore circolare e finire con una lucidatrice orbitale ! Prenditi cura della vernice della tua auto, applica il polish e inizia la lucidatura !

Caratteristiche importanti

  • Rotativa
  • Orbitale
  • Giri/minuto
  • Potenza
Tutte le nostre lucidatrici !

Quali sono i diversi tipi di lucidatrice ?


null

Utilizzata per levigare superfici piane quali carrozzerie o superfici in marmo, la lucidatrice è oggi riservata principalmente ai carrozzieri e agli appassionati dell’automobile.

Lucidatrice circolare

La lucidatrice circolare, detta anche lucidatrice rotante, leviga e lucida grazie ad un semplice movimento circolare dovuto alla rotazione del suo disco a grande velocità.Di forma simile alla smerigliatrice, la lucidatrice circolare ha una potenza elevata e per questo motivo è necessario utilizzarla con precauzione per non danneggiare la vernice. La sua azione può essere completata con una lucidatrice orbitale.

Lucidatrice orbitale 

LLa lucidatrice orbitale ha minor potenza ed è adatta soprattutto alle rifiniture o alle vernici che non necessitano di levigatura/lucidatura in profondità – è chiaro che una verniciatura in buono stato è poco sbiadita. Essa lucida/leviga grazie ad un movimento orbitale – unisce due movimenti perché l’asse di rotazione è decentrato rispetto all’asse di rivoluzione (movimento orbitale). Questa è la lucidatrice ideale per l’applicazione del polish.

Scopri il catalogo ManoMano
Lucidatrice

Quali sono le caratteristiche principali di una lucidatrice rotativa ?


null

Le lucidatrici rotative si differenziano tra loro per :

  • la potenza del loro motore che varia tra 1100 e 1600 Watt ;
  • la velocità di rotazione, anch’essa in funzione della potenza della lucidatrice, che oscilla tra 600 e 4000 giri/min ;
  • il diametro dei dischi montati che può essere di 150, 180 o 230 mm. La maggioranza dei modelli è equipaggiata con dischi da 180 mm ;
  • il peso, che può rappresentare un criterio di scelta determinante, soprattutto con un utilizzo verticale prolungato, compreso tra i 2 e i 3.5 kg ;
  • un variatore di velocità per poter adattarsi ai diversi tipi di lavori ;
  • un avviamento progressivo per evitare il contraccolpo al momento dell’avvio.

Questo tipo di utensile riscalda, e per questo motivo alcuni modelli sono dotati di specifiche aperture per il raffreddamento e di protezioni rinforzate contro le polveri.

Quali sono le caratteristiche principali di una lucidatrice orbitale ?


null

Le lucidatrici orbitali sono adatte soprattutto agli inesperti e sono molto più leggere. Le loro caratteristiche principali sono :

  • la potenza, che varia tra 100 e 600 Watt ;
  • il numero di giri/minuto compreso tra 1500 e 6800 ;
  • il diametro del disco, da 150 a 240 mm ;
  • la presenza di un variatore di velocità per l’adattamento ai diversi tipi di lavori ;
  • il peso di 2 kg in media.

La lucidatrice orbitale, per ogni tipo di vernice, utilizza tamponi (detti pad) in gommapiuma. Questi tamponi sono specifici per ogni tipo di prodotto da applicare (pasta, cera ecc.).

Scopri il catalogo ManoMano
Lucidatrici orbitali

Opzioni delle lucidatrici


null

Le lucidatrici sono utensili molto semplici per i quali molo spesso potenza e velocità di rotazione sono i principali criteri di scelta. Per conoscerne meglio le caratteristiche ed operare una maggiore selezione è possibile valutare :

  • un interruttore anti-avviamento che previene un avvio imprevisto ;
  • impugnature ergonomiche, preferibili per un maggior confort ;
  • lle levigatrici possono montare vari tipi di accessori come una piastra di levigatura, una spugna per levigare, una spazzola di metallo ecc. ;
  • le spazzole in carbone facilmente accessibili sono indispensabili ;
  • una protezione termica contro i sovraccarichi è un optional di sicurezza ;
  • un buon isolamento termico è certamente da prediligere ;l
  • la filettatura del mandrino è in generale M14 ;
  • per chi lo desidera e dispone di un compressore, esistono lucidatrici ad aria compressa !
  • le spugne, pelli di montone e dischi di levigatura sono fissati in funzione dei vari tipi – con del velcro o infilati direttamente sul disco.

Ricorda: bisogna prima levigare e poi lucidare !

Scopri il catalogo ManoMano
Dischi di levigatura

Per saperne di più :

Come scegliere una pistola per verniciare ?Come trattare il ferro ?Come scegliere un compressore ?

Tutte le nostre lucidatrici !

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida