Come scegliere la pialla manuale?

Come scegliere la pialla manuale?

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Per i lavori manuali, la pialla è lo strumento che non puo’ assolutamente mancare nel vostro laboratorio. La pialla è uno strumento manuale che serve per levigare la superficie del legno e/o unire due pezzi di legno.

Scegli la tua pialla manuale

Che cos’è una pialla?

La pialla è uno strumento di falegnameria progettato per portare a misura velocemente un piano. Esistono tanti modelli di pialle manuali. La pialla puo’ essere di legno o in metallo: uno degli elementi fondamentali di questo strumento è il ferro: ovvero una lama in ferro che rappresenta la parte tagliente dello strumento. La profondità di taglio del ferro è regolabile tramite una manopola, che da la possibilità di determinare quanta parte di legno eliminare ad ogni passaggio della pianna.

Esistono diversi tipi di pialle manuali?


Esistono diversi tipi di pialle manuali perchè ovviamente piallare una trave è diverso dal piallare una porta! A seconda del compito che dovete svolgere, bisognerà utilizzare una pialla differente!

-          La pialla per sgrossare, è progettata per superfici piane ed è dotata di una lama di ferro lunga e curva per togliere una grande quantità di legno sulla superficie.

-          La pialla a finire, viete usata per rifinire le superfici. E’ caratterizzata da un ferro largo;

-          La sponderuola, detta anche guillaume, è una pialla di legno o di metallo usata per realizzare delle scanalature;

-          La pialla a due mani, permette di lavorare del legno grezzo e superfici irregolari;

-          La pialla Spokeshave, è progettata per lavorare su superfici irregolari, ma di dimensioni ridotte.

E se la lama non è più molto affilata?

Ci sono due soluzioni: la prima, affilare la lama con una pietra di carburo di silicio e/o con una pietra naturale; la seconda, cambiare direttamente la lama.

Per prevenire che la lama si rovini, pensate a proteggerla sempre!

Un ultimo consiglio prima di cominciare a piallare?

Per riassumere: bisogna scegliere la vostra pialla in funzione dell’utilizzo che dovrete farne e non dimenticate di lavare la superficie del legno (se questa è sporca) prima di cominciare a lavorare. Che sia di metallo o di legno, la pialla permette di appianare le superfici di legno o di creare scanalature. Si consiglia di comprare delle pialle in metallo poichè queste resistono di più al passare del tempo. Per appianare le superfici, usate la pialla per sgrossare o la pialla a finire; per creare delle scanalature usate la pialla guillaume. La pialla a due mani si usa per lavorare il legno grezzo, mentre la pialla Spokeshave si usa per le rifiniture.

Scegli la tua pialla manuale

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida