Come scegliere la pittura bianca

Come scegliere la pittura bianca

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

La pittura bianca viene scelta secondo diversi criteri, in particolare in base ai pigmenti che ne determinano il potere coprente, e alla finitura che può essere opaca, lucida, satinata o vellutata. Monomano o a due mani, per ambienti umidi o per pareti e soffitti, i nostri consigli per scegliere bene la pittura bianca.

Caratteristiche importanti

  • Composizione della pittura bianca
  • Finitura e aspetto
  • Le pitture bianche colorate
Scopri le nostre pitture bianche!

Composizione della pittura bianca

La pittura bianca mantiene la propria brillantezza e luminosità grazie a dei pigmenti di origine minerale che, per loro natura, riflettono un bianco brillante, un bianco delicato o con una sfumatura leggermente grigia. Il bianco di titanio e il bianco di zinco sono i pigmenti più comunemente usati.

Bianco di titanio


alt

Il bianco rutilo o ossido di titanio è un pigmento composto da biossido di titanio. Si tratta del composto maggiormente impiegato nella composizione delle attuali pitture, grazie al suo impareggiabile potere coprente e alla resa brillante. È il pigmento da privilegiare per un bianco puro e brillante.

Bianco di zinco


alt

Noto anche come bianco di Cina oppure bianco di zinco, l'ossido di zinco viene comunemente utilizzato fin dal 1840. Meno coprente dell'ossido di titanio, viene impiegato quasi esclusivamente nelle pitture di fascia media o per dei bianchi meno puri.

Bianco di gesso


alt

Detto più comunemente bianco di Spagna o bianco di Meudon, il bianco di gesso altro non è che il carbonato di calcio. Viene usato prevalentemente nella produzione di pitture dall'aspetto opaco.

Bianco di litopone (o litopone)


alt

La sua formulazione è a base di solfuro di zinco e solfato di bario. Largamente utilizzato in passato, il bianco di litopone ha ceduto il passo al bianco di titanio, più coprente.

Aspetto e finitura della pittura bianca

Bianco opaco


undefined

Il bianco opaco è molto usato per i soffitti o per supporti irregolari in quanto non restituisce la luce e nasconde i difetti.Il bianco opaco è semplicemente lavabile.

Bianco effetto velluto


undefined

Nuova finitura di pittura, il bianco effetto velluto ha davanti a sé un futuro radioso poiché racchiude tutti i vantaggi del bianco opaco e del bianco satinato. L'effetto velluto nasconde i difetti, può essere lavato e sciacquato nonché applicato su diversi supporti: soffitti, muri, mobili, ecc.

Bianco satinato


undefined

Il satinato ha il vantaggio di essere lavabile. Tuttavia, è meglio disporre di un supporto pulito, poiché ha una lucentezza di maggior intensità e tende a far emergere i difetti.

Bianco brillante


undefined

Il bianco brillante è molto elegante, a patto che il supporto sia impeccabile. Infatti, ha lo svantaggio di far emergere la minima imperfezione. Però, questa finitura ha il vantaggio di essere lavabile e persino spazzolabile. È da privilegiare su piccole superfici. Ideale all'esterno.

Zoom sulla pittura bianca monomano


undefined

La pittura monomano bianca vanta una grande opacità grazie alla sua composizione ma, soprattutto, grazie ai pigmenti. La sua texture cremosa consente di applicare uno strato di pittura più spesso in una sola mano. Abbinata ad un pigmento coprente come il bianco di titanio, il tuo supporto risulterà di un bianco accecante a condizione che sia pulito, liscio e esente da macchie. Considera però che la pittura bianca a monomano o a singolo strato non copre un supporto scuro o coperto da colori vivaci. È comunque ideale per dare una rinfrescata ad un supporto già bianco o di un colore chiaro.

Pittura bianca specifica per cucina o bagno


undefined

Per dipingere il bagno, puoi scegliere una pittura acrilica o una gliceroftalica, tuttavia ti conviene privilegiare la pittura acrilica poiché rilascia meno COV (composti organici volatili). La sua formulazione la rende adatta all'ambiente umido.

Potenziate con un fungicida, satinate o brillanti, le pitture specifiche per cucina e bagno resistono maggiormente ai lavaggi, all'umidità ambientale e alla condensa. Tieni presente che puoi aggiungere un colorante in modo da ottenere il colore che desideri. In base alla gamma, queste pitture bianche possono anche ricoprire una parete piastrellata, uno schienale o paraschizzi, un piano di lavoro, ecc.

I diversi tipi di bianco: dall'avorio al bianco polvere


undefined

Quando si parla di bianco, si pensa al bianco puro o accecante. Tuttavia, puoi valorizzare maggiormente i tuoi spazi interni scegliendo dei bianchi leggermente sfumati:

  • i bianchi avorio o gialli per conferire un tocco di calore;
  • i bianchi polvere per un tocco moderno;
  • i bianchi azzurrognoli o con po' di verde per personalizzare o richiamare il tono della stanza;
  • i bianchi rosati per un tocco femminile.

Pittura che cambia colore asciugandosi


undefined

Si tratta di una pittura molto pratica, adatta soprattutto ai soffitti. Infatti durante l'applicazione è possibile individuare facilmente le parti già dipinte perché, finché la pittura è liquida è colorata, ma diventa bianca asciugandosi. Esistono tante sfumature di bianco quante sono quelle dei colori, libera la tua creatività!

Scopri le nostre pitture bianche!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida