Come scegliere le chiavi e il cricchetto a bussola

Come scegliere le chiavi e il cricchetto a bussola

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

61 guide

Chiavi e cricchetto a bussola sono utensili indispensabili in una cassetta degli attrezzi. Spesso di cromo vanadio, le chiavi piatte, a pipa, ad occhiello, o combinate sono disponibili in diverse dimensioni: 10 mm, 12 mm, 14 mm, 15 mm, ecc. Solo la chiave inglese si adatta alle diverse dimensioni dei bulloni.

Caratteristiche importanti

  • Piatte
  • A pipa
  • A tubo
  • Combinate
  • Cricchetto
  • Ad occhiello
  • Inglese
Scopri le nostre chiavi e i nostri cricchetti a bussola!

I diversi tipi di chiave e il loro utilizzo

Predisporre un set di chiavi per la manutenzione


alt

Le normali esigenze d'uso sonoassicurate da una serie di chiavi piatte, un set di chiavi a tubo e uno a bussola di fascia media con cricchetto. Orientati su chiavi a tubo aperte per la loro praticità e non lasciarti sedurre dai prezzi degli articoli di fascia bassa, poiché le tolleranze sono spesso imprecise e durante l’uso possono deformare il dado.

Se utilizzi le chiavi occasionalmente, una serie di chiavi a bussola accompagnata da una chiave inglese risponde alla maggior parte dei bisogni correnti.

Le dimensioni di chiavi di uso più frequente

Esistono chiavi diverse per utilizzi diversi:

  • le dimensioni più comuni per i bulloni vanno da 4 a 10 mm per la piccola meccanica;
  • le dimensioni da 10 a 23 mm per avvitamenti e svitamenti frequenti;
  • oltre i 23 mm per lavori di meccanica industriale, macchine agricole o automezzi pesanti.

Puoi acquistare le chiavi quando ti servono, tuttavia, considera che i set di chiavi sono molto meno costosi delle chiavi vendute singolarmente. Se hai bisogno spesso di una determinata chiave, investi in una chiave di qualità garantita a vita.

I tipi di chiavi

Le impronte delle chiavi


alt


alt

Chiave a forchetta o piatta

Le chiavi a forchetta hanno una o entrambe le estremità a forma di U. Sono ideali per i dadi avvitati su una barra filettata che impedirebbe il passaggio di chiavi di altro tipo. Un set di chiavi a forchetta nella cassetta degli attrezzi è indispensabile, poiché sono essenziali nell'idraulica e nella meccanica.


alt

Chiave poligonale curva o ad occhiello

Le chiavi poligonali, contrariamente alle chiavi piatte, esercitano la loro forza su tutti i 6 lati del bullone. Oggi si trovano anche a cricchetto, compatte nei modelli di alta gamma per una maggiore praticità e velocità di serraggio. Grazie alla sua presa, la chiave ad occhiello non sfugge dal dado durante.

Chiave combinata


alt

Le chiavi combinate si presentano con una chiave a forchetta da un lato e una chiave poligonale dall’altro. La chiave a forchetta serve per avvitare il dado, la chiave poligonale per stringerlo.


alt

Chiave inglese

Le chiavi inglesi sono chiavi a forchetta o piatte la cui apertura è regolabile grazie ad una vite senza fine. Molto pratiche per svitare con lo stesso utensile bulloni di misure diverse o anomale. Sono più pesanti ed ingombranti. Il gioco della forchetta limita la forza di serraggio. Davvero poco pratiche per l’avvitamento di dadi di piccolo dimensioni.


alt

Chiave a pipa

Le chiavi a pipahanno una forma ad L, stringono bene i bulloni quanto le chiavi poligonali e, prolungandone il braccio con un tubo, ti consentono di far leva efficacemente. Le chiavi a pipa passante, o ad apertura passante, lasciano sporgere la barra filettata durante il serraggio. Da preferire al momento dell’acquisto: per avere il meglio si può spendere un po' di più!


alt

Chiave a tubo

Come le chiavi a pipa passante, le chiavi a tubo possono essere utilizzate su barre filettate sporgenti. Sono curve o dritte, la più famosa e utilizzata è senza dubbio la chiave per le candele. Le chiavi a tubo dritte hanno un foro passante per inserire un perno che permette di esercitare la forza necessaria per il serraggio. Ne esiste una variante, chiamata cacciavite a bussola, ma bisogna accertarsi che la profondità della bussola sia sufficiente.


alt

Chiave a bussola

Le chiavi a bussola si innestano sul dado come le chiavi a pipa. Montate su una leva – semplice o a cricchetto – o su un cacciavite, le bussole (una per ogni misura) sono intercambiabili. Ci sono bussole corte  e lunghe – circa 50 mm.


alt

Chiave a brugola, chiave maschio, a esagono incassato o chiave di Allen

Le chiavi a brugola, note anche come chiavi ad esagono incassato o chiavi BTR, hanno forma esagonale e sono sempre più utilizzate nel settore dell’arredamento e della meccanica. La loro forma ad L, come le chiavi a pipa, consente l’accesso ad una vite profonda e permette una maggiore forza di serraggio. Le dimensioni più comuni delle chiavi a brugola variano da 4 a 10 mm.


alt

Chiave Torx

Come la chiave a brugola, la chiave Torx è a forma di stella. Disponibile anche a cacciavite, ha un’impronta che si trova soprattutto negli elettrodomestici, ma è sempre più comune in numerosi altri dispositivi. Le dimensioni più comuni delle chiavi Torx vanno da T 10 a T 50.

Scopri il catalogo ManoMano
Chiavi Torx
Scopri il catalogo ManoMano
Chiavi Torx
Scopri il catalogo ManoMano
Chiavi Torx

Chiavi esagonali e poligonali: una migliore presa del dado


alt

Le chiavi ad occhiello, e le chiavi a pipa o a bussolabloccano i sei lati del dado, distribuendo la forza di serraggio su tutto il bullone. Ciò riduce l'usura dell'utensile e anche del bullone.Esistono chiavi esagonali per applicare una forza elevata sul dado senza daneggiarlo e chiavi poligonali per riposizionare più rapidamente l’utensile. Alcune chiavi a pipa sono una combinazione dei due tipi.

Scopri il catalogo ManoMano
Chiavi esagonali

I vantaggi del cricchetto reversibile in meccanica


alt

I cricchetti reversibili, presenti sulle chiavi a bussola e sulle chiavi ad occhiello, permettono di risparmiare tempo e di maneggiare l’utensile senza sfilarlo dal bullone, sia per l’avvitamento che per lo svitamento.

Sono progettati, salvo diverse indicazioni del produttore, per serrare o allentare senza forzare troppo o dare colpi, per evitare di danneggiare il cricchetto.

Scopri il catalogo ManoMano
Cricchetto

Chiavi a bussola: accessori e caratteristiche


alt

L’abbiamo già detto, ma considera che non puoi forzare troppo o usare il martello per sbloccare un dado con il cricchetto. Le marche professionali resistono abbastanza bene, tuttavia, una chiave a tubo è più adatta agli sforzi.

Inoltre, una bussola montata su un cricchetto con prolunga permette di svitare un bullone o un dado non facilmente accessibile. Un cricchetto è costituito da un innesto quadro bloccato da una sfera tenuta da una molla e da una bussola intercambiabile. Le dimensioni più comuni degli innesti quadri sono 1/4", 3/8" o 1/2". Gli innesti quadri da 3/4" o da 1" si trovano nei kit di bussole utilizzate nella meccanica industriale e agricola.

Accessori per chiavi a bussola


alt

Bussole

Difficile fare a meno di una serie di bussole che va da 8 a 22 mm, per la maggior parte degli usi, e del relativo relativo innesto quadro adatto alla dimensione della bussola.


alt

Prolunga

La prolunga di un cricchetto permette di raggiungere un bullone o un dado situati in una rientranza, o evitare ostacoli che intralciano il movimento della chiave.


alt

Snodo cardanico

Lo snodo cardanico di un cricchetto da la possibilità di avvitare un bullone il cui asse di avvitamento non è perpendicolare all'asse della chiave.


alt

Raccordo di riduzione o di maggiorazione

Gli innesti quadri di riduzione o di maggiorazione sono utilizzati per montare una bussola con un innesto piccolo su uno più grande o viceversa, ad esempio da 3/8" a 1/2". Sono molto utili per combinare diversi set di bussole.


alt

Porta inserti

Un porta inserti è utilizzato per montare qualsiasi inserto di avvitatura a codolo esagonale direttamente su una chiave a bussola o utilizzando gli accessori di cui abbiamo già parlato.

Scopri il catalogo ManoMano
Innesti quadri

Chiavi a forchetta rapida: un’alternativa al cricchetto


alt

Le chiavi a forchetta rapida non sono vere e proprie chiavi a cricchetto, ma svolgono in parte la stessa funzione. La chiave a forchetta rapida è progettata in modo da esercitare la forza sul dado girando in un verso e ruotare liberamente nel verso opposto.

La chiave ha due posizioni di lavoro: nella prima, con il becco ben accostato al dado, stringe mentre nella seconda, con il becco leggermente distanziato dal dado, ruota liberamente.

Set di bussole per automezzi pesanti


alt

Come suggerisce il nome, si tratta di una cassetta composta da un cricchetto e da una serie di chiavi a bussola per la meccanica degli automezzi pesanti e delle macchine agricole. Un set è generalmente composto da:

  • 16 bussole, da 19-21-22-23-24-26-27-30-32-34-36-38-41-46-48-50 mm;
  • 3 prolunghe da 400 mm, 200 mm e 100 mm;
  • 1 cricchetto da 500 mm speciale per gli automezzi pesanti e le macchine agricole;
  • 1 custodia metallica.

Chiave dinamometrica: serraggio di precisione


alt

Ci sono casiin cui laforza di serraggio deve essere calibrata. Se il serraggio è troppo debole, il fissaggio rischia di non tenere, con conseguenze gravi (pensa al serraggio preciso richiesto dalla testata di un motore). Se il serraggio è troppo forte, c’è il rischio di rottura del bullone e di deformazione delle parti meccaniche.

L’uso di una chiave dinamometrica è semplice. Monta su di essa la bussola della misura giusta, regola la coppia nominale, espressa in Newton per metro (Nm) e stringi. Utilizzata principalmente nella meccanica di precisione.

Scopri il catalogo ManoMano
Chiave dinamometrica

Parametri per una chiave di qualità: la garanzia e Servizio Post-vendita

I cinque standard di qualità per una chiave di serraggio

  1. Le forze esercitate su chiavi e i bulloni possono essere considerevoli. Se devi eseguire serraggi molto forti, considerazione l’acquisto di strumenti di acciaio temperato con una durezza che va da 42 a 50 HRC.
  2. Fai riferimento alle norme di fabbricazione a cui il produttore si è appellato: DIN, ISO, DIN ISO o NF ISO, sono norme che definiscono un livello minimo di qualità, cioè la durezza del metallo e la torsione a cui gli utensili resistono.
  3. La dicitura Cromo Vanadio non costituisce in sé una garanzia sufficiente.
  4. La qualità di produzione si riflette anche sulla forma e sulla precisione della sede che bloccherà l'esagono del bullone o del dado. Un foro preciso e le forme ottimizzate trasmettono la massima forza sull’esagono.
  5. Le teste poligonali, chiamate anche OGV, preservano i bulloni e sono preferibili per il serraggio pesante.

Garanzia e Servizio Post-vendita per le chiavi di serraggio

  • Le chiavi di serraggio di fascia media hanno una garanzia di 1 o 2 anni.
  • Le chiavi di fascia alta sono coperte da una garanzia di 10 anni.
  • I migliori distributori garantiscono le loro chiavi a vita: garanzia di sostituzione e riparazione a vita (esclusa la dinamometria).

Scopri le nostre chiavi e i nostri cricchetti a bussola!

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico, 61 guide

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Interessato fin da bambino ai lavori manuali e alla tecnologia e da sempre affascinato dal bricolage e dalla lavorazione del legno, ho colto l'occasione dell'acquisto della nuova casa per dedicarmi a questa mia passione. Decorazione (ovviamente con l'aiuto di mia moglie), creazione di mobili su misura per la stanza di mio figlio ma anche impianto elettrico e idraulico... insomma, mi sono dato da fare! Per mancanza di spazio, non ho un laboratorio fisso e alcuni degli utensili che sognavo non sono ancora entrati a far parte della mia collezione. Conosco molto del mondo del fai-da-te e per questo spero di poterti guidare nella scelta dei tuoi prodotti.

I prodotti collegati a questa guida