Come scegliere un'antenna terrestre

Come scegliere un'antenna terrestre

Patrice, Electronicien, Meuse

Guida scritta da:

Patrice, Electronicien, Meuse

28 guide

Un'antenna terrestre è necessaria per ricevere il segnale della televisione. In base alla ricezione e alla posizione del trasmettitore, si può scegliere tra un'antenna da interno o da esterno, un'antenna piatta o parabolica da orientare in direzione di un satellite come astra o bird.

Caratteristiche importanti

  • Localizzazione e distanza del trasmettitore
  • Bande di frequenza
  • Da interno o da esterno
  • Digitale, piatta o parabola
Scopri le nostre antenne terrestri!

Perché un'antenna terrestre?


alt

Se non hai una connessione digitale (tipo "decoder") o un sistema satellite (parabola e demodulatore) per ricevere i canali televisivi non hai altra scelta che munirti di un'antenna terrestre.

Un'antenna terrestre ti permette di ricevere un segnale radio. Questo segnale è amplificato e rimandato da un ripetitore, chiamato anche trasmettitore.

Devi quindi, in questo caso specifico, poter beneficiare di una copertura radio sufficiente perché l'antenna possa captare e ritrascrivere questo segnale al tuo televisore o al sintonizzatore TDT (Televisione Digitale Terrestre).

La potenza e la qualità del segnale ritrasmesso dipendono da diversi fattori:

  • la tua zona di copertura e la vicinanza al ripetitore;
  • la potenza del segnale;
  • la tua localizzazione geografica rispetto a quella del ripetitore (orientamento e altitudine).

Cos'è la TDT


alt

Dal 4 luglio 2012 in Italia la televisione è distribuita esclusivamente in digitale: Televisione Digitale Terrestre. Buona parte del territorio italiano dispone ora di una copertura TDT HD (Alta Definizione).

Il segnale TDT viene emesso come un segnale radio classico. A cambiare è la codificazione del segnale che permette di avere un'immagine di migliore qualità rispetto a un segnale analogico. Questo impone di essere muniti di un televisore compatibile che disponga di un sintonizzatore TDT HD, o avere un sintonizzatore TDT HD indipendente connesso al televisore.

Quindi devi scegliere un'antenna terrestre capace di decriptare e ritrascrivere questo tipo di segnale per inviarlo nel sintonizzatore.

Una volta attrezzato, potrai disporre di tutto il menu TDT HD di base (che comprende attualmente più di venti canali).

Scopri il catalogo ManoMano
Sintonizzatore TDT HD
Scopri il catalogo ManoMano
Sintonizzatore TDT HD
Scopri il catalogo ManoMano
Sintonizzatore TDT HD

Antenna da interno o da esterno

Al di là di tutte le caratteristiche tecniche, sappi che esistono antenne da interno e da esterno.

Antenna da interno


alt

Le antenne da interno di solito offrono performance meno efficaci. Impongono la prossimità del trasmettitore (meno di 5 km) e l'assenza di ostacoli (niente colline, montagne o edifici tra te e il trasmettitore). Restano relativamente difficili da regolare perché bisogna armeggiare un po' per trovare l'allineamento giusto. Tuttavia sono molto compatte e spesso sono munite di un amplificatore di segnale integrato che facilita e migliora la ricezione. Essendo installate nella stessa stanza del televisore, non serve tirare un cavo o installare una presa TV.

Antenna da esterno


alt

Le antenne esterne hanno di per sé migliori prestazioni. Sono capaci di captare e ritrascrivere segnale a lunga distanza (e, in base alla tecnologia, anche se il trasmettitore è leggermente se non totalmente nascosto).Il segnale captato può essere indirizzato verso diversi apparecchi televisivi contemporaneamente tramite un partitore. D'altra parte, però, impongono un'installazione in facciata o sul tetto che necessita quindi di fissare un supporto tipo asta, di tirare dei cavi, installare delle prese, ecc. Per un'efficacia ottimale, puoi aggiungere sulla rete un amplificatore di segnale per una migliore ricezione.

Scopri il catalogo ManoMano
Prese

Quali sono le caratteristiche tecniche

Si distinguono diverse tecnologie di antenne terrestri che corrispondono a tipi di bande di frequenza. Per farla semplice, più frequenze o tipi di frequenza riesci a captare, più sarà facile ottenere un segnale pulito e potente, quindi una buona qualità di immagine e suono, e più canali avrai.

Bande di frequenza

VHF

Very High Frequency o Frequenza Molto Elevata. Copre da 30 a 300 MHz (Megahertz). Frequenza di base che tende a sparire perché non permette di ricevere tutti i canali TDT HD nazionali.

UHF

Ultra High Frequency o Frequenza Ultra Elevata. Frequenza usata da tutti i trasmettitori TDT HD. Copre una banda più larga e di qualità migliore, il che permette di captare tutta l'offerta televisiva disponibile sulla zona geografica.

Combinata VHF - UHF

Antenna doppia frequenza. Permette di captare tutti i canali a prescindere dai vincoli topografici del posto in cui ci si trova. In compenso questo tipo di antenna è più delicato da regolare e richiede di essere abbastanza vicino al trasmettitore.

Tipo di antenne terrestri


alt

Antenna digitale

È l'evoluzione dell'antenna analogica ma attualizzata. Oggi le digitali compatibili TDT HD sono generalmente UHF e dispongono di un anti-eco che migliora la ricezione.

Questo tipo di antenna deve tuttavia essere montato su un palo e correttamente orientato. La cosa migliore è installare un amplificatore di segnale sulla rete di ricezione.

Antenna pannello

Evoluzione recente delle antenne terrestri. Questo tipo di antenna ha il vantaggio di non focalizzarsi su una direzione precisa. Infatti, l'antenna capta un cono di emissioni, il che permette, a seconda della sua banda di frequenza, di ricevere i segnali di diversi emittenti. In genere si tratta di un'antenna UHF compatibile con lo standard di emissione TDT HD. Anche qui, per un segnale di qualità, prevedi di installare un amplificatore di segnale sulla rete TV.

Parabola

È l'aspiratore di segnali! Per una ricezione ottimale bisognerà orientarla verso un trasmettitore particolare ma avrai accesso a tutti i segnali terrestri (qualunque sia il tipo di frequenza) e a numerosi canali stranieri gratuiti – per alcuni è richiesto un abbonamento. La parabola deve essere orientata in direzione di un satellite di telecomunicazione.

Orientamento dei satelliti di telecomunicazione

Astra 19° Sud Est

Hot Bird 13° Sud Est

Telecom 2B 5° Sud Ovest

Telecom 2A 8° Sud Ovest

L’orientamento della parabola viene realizzato tramite una bussola.

Le teste delle parabole sono dedicate alla ricezione di un satellite, così una parabola a una testa riceve un satellite e una parabola a due teste ne riceve due.

Scegliere l'antenna in base alla ricezione e ai vincoli topografici


alt

Prima di scegliere un'antenna, informati presso un antennista per sapere dove va installato il trasmettitore, oppure scarica una delle app disponibili o visita uno dei siti che offrono suggerimenti su dove mettere il trasmettitore e orientare l'antenna. Alcuni di questi siti suggeriscono anche la configurazione dell'antenna.Ti consigliamo tuttavia di verificare l'impianto del vicinato e leggere attentamente questa guida.

Se non hai internet né un antennista sottomano, valuta i vincoli topografici e dai un'occhiata alle attrezzature di ricezione dei vicini.

Ottima ricezione

A meno di 5 km da un ricevitore, antenna da interno e da esterno sono sufficienti per ricevere i segnali.

Buona ricezione

Meno di 30 km dal trasmettitore, nessun ostacolo: basta un'antenna digitale di un modello di base – pochi elementi e deboli anti-eco.

Media ricezione

A circa 50 km dal trasmettitore e in presenza di ostacoli: prediligi un'antenna digitale con numerosi elementi e larghi anti-eco o addirittura un'antenna parabolica.

Cattiva ricezione

In valle, campagna, foresta – ogni situazione al di sotto e troppo lontano dal trasmettitore: installa un'antenna parabolica.

Scopri le nostre antenne terrestri!

Guida scritta da:

Patrice, Electronicien, Meuse, 28 guide

Patrice, Electronicien, Meuse

Professionnel de la maintenance, électronicien de formation, je n'en pose pas pour autant les outils le week-end. L'auto, le bateau,  la maison avec son électroménager, son jardin et sa piscine, sont là pour me rappeler qu'eux aussi ont besoin de mon attention. Faute de budget illimité, j'essaye donc d'élargir mes domaines de compétence.Je n'aime rien autant que les chantiers de week-end avec les copains durant lesquels tout le monde fait profiter de son expérience, avec plus ou moins de bonheur il faut le dire ! Mais c'est aussi cela le charme du bricolage. S'entraider et réaliser un projet en toute convivialité. Si je peux vous aider, c’est un plaisir !  

I prodotti collegati a questa guida