Come scegliere un carrello portavivande

Come scegliere un carrello portavivande

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Il carrello portavivande semplifica la vita quotidiana e costituisce un dispositivo funzionale e pratico all’interno della tua cucina. La scelta dipende da diversi criteri, soprattutto il materiale, la qualità delle ruote, la dimensione e se il carrello comprende o meno una superficie di lavoro, dei cassetti ecc. Si tratta di un vero e proprio mobile de cucina.

Caratteristiche importanti

  • Accessorio da cucina
  • Materiale
  • Dimensioni
  • Sistemazione
Scopri i nostri carrelli portavivande!

Quali sono i tipi di carrelli portavivande?


alt

I carrelli portavivande si dividono in due versioni: classico o pieghevole. La prima versione può comprendere o meno delle ruote e possiede diversi ripiani. La seconda si piega e spiega a seconda delle proprie necessità, cosa che garantisce un risparmio di spazio quando non lo si utilizza.

I diversi utilizzi del carrello portavivande

Mobile polivalente, il carrello portavivande permette vari utilizzi.


alt

Un passavivande mobile

Destinato alla cucina, il carrello portavivande non si limita tuttavia solo a tale stanza. Infatti, quando dotato di ruote, tale mobile permette di trasportare facilmente cibo e bevande da una stanza all’altra, assicurando un risparmio di tempo e di energia.


alt

Un ripostiglio di riserva

Grazie ai suoi cassetti e alle sue mensole, il carrello portavivande offre uno spazio in più dove riporre qualsiasi oggetto. Alcuni modelli sono inoltre dotati di armadietti per le bottiglie o di cesti integrati. Occupando meno spazio, i modelli fissi possono accogliere un elettrodomestico. Il carrello portavivande è pratico e si posiziona contro un muro o all’estremità di una superficie di lavoro.

Scopri il catalogo ManoMano
Ruote

Quali criteri bisogna prendere in considerazione prima di comprare un carrello portavivande?

Pratico mobile da cucina, il carrello portavivande deve essere scelto in funzione di diversi criteri.

Materiale


alt

Garantendo in parte stabilità, i carrelli portavivande vengono realizzati con diversi materiali:

  • Legno, per dare un tocco di stile alla stanza e per godere di una durabilità ottimale;       
  • Acciaio, contemporaneo e leggero;
  • Plastica, particolarmente economico.

Dimensioni


alt

Per soddisfare le necessità di tutti, i carrelli portavivande sono disponibili in diverse dimensioni. Le dimensioni devono essere prese in considerazione in funzione dello spazio disponibile nella propria cucina.

Ruote


alt

Per i carrelli portavivande dotati di ruote, il materiale di quest’ultime è un altro elemento da prendere in considerazione: di plastica per un pavimento a mattonelle e di gomma per un parquet.

Per saperne di più

Per organizzare al meglio la tua cucina, segui i consigli dei nostri redattori e scopri le loro guide:Come organizzare una cucina aperta?Come scegliere una superficie di lavoro?Cambio di stile della cucina: i migliori consigliCome scegliere una cucina?

Scopri i nostri carrelli portavivande!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida