Come scegliere un parquet flottante

Come scegliere un parquet flottante

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

26 guide

Costituito da listoni semplicemente appoggiati sul piano di posa, il parquet flottante è, di fatto, un parquet prefinito. Facile da posare, deve essere adatto all'uso previsto. Utilizzo, essenza, colori, rivestimento, dimensioni, posa e manutenzione: i nostri consigli per scegliere correttamente.

Caratteristiche importanti

  • Legno nobile
  • Rivestimento
  • Dimensioni
  • Posa
  • Manutenzione
Scopri i nostri parquet flottanti!

Cos'è un parquet prefinito


alt

Il parquet prefinito è un tipo di pavimento composto in genere da tre elementi:

  • uno strato superiore di legno nobile, che deve avere uno spessore di almeno 2,5 mm per essere definito parquet (diminutivo della parola francese parc);
  • uno strato intermedio di stabilizzazione con le fibre disposte ortogonalmente;
  • uno pannello inferiore di fibra di legno o listellato che funge da supporto;

Questi tre elementi sono pressati assieme per ottenere un parquet. Il prefinito permette di realizzare listoni più grandi, senza dover per forza aumentare lo spessore, e più stabili dei parquet in legno massello.

Una volta posato, è difficile riconoscere se si tratta di un parquet in legno massello o di un prefinito, poiché lo strato superiore è lo stesso: il legno!

Quale utilizzo per un parquet flottante


alt

Per scegliere bene il tuo parquet prefinito per una posa flottante, bisogna prima verificare se è adatto all'utilizzo che desideri farne. In una camera da letto o in una stanza senza accesso dall'esterno, il parquet sarà meno esposto a sollecitazioni rispetto a un salotto/soggiorno, con un accesso diretto verso l'esterno.

È lo spessore dello strato superiore del parquet prefinito che ne determinerà la classe di utilizzo:

  • ≥ 2,5 mm: classe 23;
  • ≥ 3,2 mm: classe 31;
  • ≥ 4,5 mm: classe 33.

Qual è la classe di utilizzo del parquet in base all'ambiente 

Classe normativa

Utilizzo del parquet

Ambiente

21

Moderato

Camera da letto, studio

22

Normale

Soggiorno, cucina

23

Elevato

Corridoio o ingresso

31

Intenso, commerciale e professionale

Ufficio, sala riunioni

Attenzione: per gli ambienti umidi sono preferibili le essenze esotiche.

Quali dimensioni scegliere per il parquet


alt

I parquet prefiniti in posa flottante sono disponibili in varie dimensioni. In termini di spessore, se ne trovano tra i 10 e 20 mm, anche se lo spessore più comune è di 14/15 mm.

Lo stesso vale per la larghezza: si comincia da 90 mm, dunque listelli stretti, ma è possibile trovare parquet prefiniti fino a 300 mm di larghezza.

Bisogna ricordare che in una stanza piccola è sconsigliabile utilizzare listoni larghi, che danno l'impressione di ridurre lo spazio. Al contrario, listoni di 180-190 mm di larghezza contribuiscono a dare prospettiva ai grandi soggiorni.

Generalmente, la lunghezza del parquet prefinito è fissa e ciò significa che avrai sempre la stessa lunghezza nei parquet: da 1200 mm a 2400 mm.

Tuttavia, può capitare che i parquet prefiniti, quali i parquet in legno massello, siano di lunghezze variabili. È spesso il caso dei parquet prefiniti di alta gamma.

Le finiture del parquet prefinito


alt

Lo strato superiore del parquet prefinito è in legno nobile. Lo si può dunque trattare come un parquet in legno massello e può essere rinnovato.

Se il colore del tuo parquet flottante non è più di tuo gradimento o se è rovinato, è possibile carteggiarlo, tingerlo, riverniciarlo o riapplicare dell'olio.

La maggior parte dei nuovi parquet prefiniti è pronta all'uso direttamente dalla fabbrica: sarà sufficiente scegliere la finitura che fa al caso tuo e che più ti piace.

Innanzitutto, devi scegliere il colore che desideri, sia l'essenza (quercia, merbau, wengè) che la tinta (quercia sbiancata, grigio, ambrato, ecc.).

In base al modello scelto, il parquet può essere stato trattatoa olio o verniciato. Si tratta di una caratteristica che bisogna assolutamente conoscere perché determina il tipo di manutenzione quotidiana necessaria.

Allo stesso modo si trovano parquet prefiniti con superfici molto diverse, spazzolati, segati, piallati, ecc. In altre parole, non tutti i parquet sono lisci.

Posa del parquet flottante


alt

È l'innegabile vantaggio dei parquet prefiniti! La loro posa è flottante. Significa che vengono posati "liberi", non fissati al supporto.

Questo tipo di posa non rovina il supporto e lo smontaggio è dunque più semplice. Ma da qui a fare un trasloco e portarti dietro il pavimento... Non esageriamo!

La posa flottante è accessibile a ogni amante del fai da te con buone competenze, ma attenzione, ci sono comunque regole severe da rispettare! Il parquet prefinito possiede una base in legno e si muove (si dilata e si contrae) come un parquet in legno massello: è ben lungi dall'essere inerte come le piastrelle.

La posa flottante di un parquet prefinito deve sempre essere effettuata dopo la posa di un isolante. Se l'isolante che hai scelto non è dotato di barriera al vapore, dovrai obbligatoriamente posizionare anche del cellophane prima dell'isolante.

Attenzione: la moquette, anche se sottile e a pelo raso, non è un isolante! La posa flottante sulla moquette è dunque vietata, come stipulato anche nella garanzia di tutti i produttori. Non diamoci a risparmi inutili!

Successivamente, la posa delle lame è molto semplice. Vengono assemblate tra loro senza colla attraverso un sistema detto "incastro a clic". È sufficiente fare pressione sul lato lungo e corto delle lame e il gioco è fatto!

Alcuni parquet prefiniti possiedono ancora l'incastro "maschio-femmina", come i parquet in legno massello. Ma ciò non vuol dire che non si possa realizzare una posa flottante. L'unica cosa è che bisogna incollare gli incastri maschio-femmina perché siano ben saldi tra loro.

Scopri il catalogo ManoMano
Moquette

Manutenzione del parquet: regolare e adeguata


undefined

Alla stregua del parquet in legno massello, la manutenzione deve essere regolare e adatta alla finitura scelta. La pulizia quotidiana si effettua con una scopa, un aspirapolvere o uno straccio in microfibra. Per una pulizia più profonda, si può utilizzare uno straccio ben strizzato, evitando l'acqua stagnante che potrebbe deformare il parquet, e un sapone adatto. Che tu abbia un parquet oliato o verniciato, un prodotto specifico per parquet fa al caso tuo.

Scegli sempre un prodotto di manutenzione speciale per parquet oliati o verniciati, mai prodotti universali multiuso. Il parquet rischia di macchiarsi più in fretta o addirittura di rovinarsi.

Scopri il catalogo ManoMano
Prodotti per la pulizia

Svantaggi: un cattivo isolamento acustico


alt

La facilità della posa flottante è il vantaggio innegabile del parquet prefinito, ma rappresenta anche il suo principale inconveniente. Infatti, lo svantaggio della posa flottante è l'acustica. Quando cammini su un parquet flottante, il rumore è più forte rispetto ad un parquet incollato.

Ecco perché la scelta dell'isolante è molto importante, per te, ma anche per i vicini! Non dimenticare però che nulla ti impedisce di incollare un parquet prefinito, se lo desideri.

Scopri i nostri parquet flottanti!

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi, 26 guide

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Sono nel settore delle pavimentazioni da molti anni ormai e conosco tecnicamente tutti i prodotti in commercio, dal linoleum al PVC, dal laminato al parquet, dalla moquette alla fibra di cocco, dalle monocottura al gres porcellanato, ma anche marmi e pavimenti industriali. Come sono fatti, di cosa sono fatti, quali sono le loro prestazioni, come dovrebbero essere installati correttamente e quale manutenzione richiedono, sono il mio pane quotidiano. Ho visto molti errori nei cantieri edili a causa della mancanza di informazioni sulle caratteristiche e le tecniche di posa dei materiali. I prodotti sono in continua evoluzione e anche i professionisti hanno difficoltà a tenere il passo. I produttori di questi materiali sono a volte molto tecnici e il loro gergo, spesso, non è facilmente accessibile al grande pubblico. I venditori principalmente mirano a vendere e non sempre ad approfondire le caratteristiche e i limiti del prodotto. Per questo desidero trasmettere quello che so, in modo chiaro e giocoso, a tutti.

I prodotti collegati a questa guida