Tutto per il fai da te e il giardinaggio

Come scegliere un prodotto per l’impermeabilizzazione di muri e pavimenti

Guida scritta da:
Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

28 guide

I tuoi muri sembrano vere e proprie spugne? I tuoi armadi fanno la muffa? L’imbiancatura forma delle bolle? Nessun problema! Esistono soluzioni per rendere impermeabile una facciata, una cantina o per fermare un’infiltrazione. Ecco allora alcuni chiarimenti sull’impermeabilizzazione dei muri e dei pavimenti!

Caratteristiche importanti

  • Infiltrazione
  • Porosità dei materiali
  • Umidità ascensionale
  • Condensa

Quali sono i danni alla salute provocati dall’umidità


Il problema principale è che l’umidità favorisce lo svilupparsi di muffe e di batteri che possono provocare nell’uomo allergie (irritazione della pelle ecc.), problemi respiratori (tosse, asma, bronchite ecc.) e problemi articolari.

Un'umidità persistente nei muri e nell’aria modifica le caratteristiche dei materiali. Il legno marcisce, la calce e l’intonaco si sgretolano e la pittura si stacca.

Se da un lato il riscaldamento, un deumidificatore e l'isolante possono aiutare a combattere l’umidità, è assolutamente necessario impermeabilizzare muri e pavimenti a livello preventivo e assicurare una buona ventilazione all’appartamento.

Le cause dell’umidità in una casa

È molto importante capire come nasce l’umidità in una casa perché ogni causa richiede un trattamento specifico

Infiltrazione

L’acqua piovana può infiltrarsi facilmente attraverso fessure, crepe, tegole rotte. 

Porosità dei materiali

L’aumento inevitabile della porosità dei materiali di superficie permette all’umidità di infiltrarsi lentamente all’interno dei muri.

Umidità ascensionale attraverso il pavimento

I muri interrati assorbono per capillarità dal terreno l’acqua e i sali minerali in essa contenuti che risalgono per osmosi fino 1 o 2 metri di altezza.

Dopo l’evaporazione dell’acqua questi sali si accumulano sulla superficie dei muri interni facendo apparire delle macchie biancastre (salnitro).


Condensa

All'interno delle abitazioni, una condensa persistente e l’aria umida che si condensa sulle superfici più fredde, provoca rigonfiamenti sull'intonaco delle pareti e la comparsa di aloni. Le cause potrebbero essere la presenza di un tasso eccessivo di vapore acqueo, una cattiva areazione, o un ponte termico.

Danni causati dall'acqua

Tra le cause accidentali ci potrebbero essere la perdita d'acqua da una tubazione o altri problemi dovuti all’acqua.

 

 

Come porre rimedio ai problemi di umidità

Tralasciamo le cause accidentali o le tegole rotte per cui la soluzione è ovvia…

Cattiva aerazione

Se il motivo è una cattiva aerazione, devi installare un aeratore, un VMC (Ventilatore Meccanico Controllato) o un deumidificatore e usare pittura anticondensa.

Infiltrazione d'acqua



Se vi sono infiltrazioni d’acqua attraverso fessure o crepe, combattile con materiali idrofughi come un sigillante siliconico, la malta antiumidità o anche una malta per riparazioni ricoperta di un materiale impermeabile. E verifica, con l’aiuto di particolari strumenti come i fessurimetri, che le fessure non nascondano problemi più gravi di stabilità della tua casa.

Porosità dei materiali

La porosità delle facciate o della copertura viene affrontata con pitture o intonaci impermeabilizzanti. Per quanto riguarda gli effetti dovuti alla pressione idrostatica e all’umidità ascensionale, i problemi sono di tutt’altro genere.

 

 

 

Come fermare l’umidità ascensionale

Perché ci sia umidità ascensionale, occorre acqua mineralizzata e materiali porosi. Iniziamo con le soluzioni che impediscono la migrazione dell'acqua nei muri.

Iniezione di sostanze idrofughe

Il primo trattamento contro l'umidità è l’iniezione di una sostanza idrofuga (resina) a circa 15 cm al di sopra del terreno, ogni 10/15 cm, in modo da ostruire le capillarità.

Si tratta di una vera e propria barriera chimica, molto efficace, ma che non cancella l’umidità nella parte bassa del muro. I risultati si vedranno solo dopo molti mesi dal trattamento.

Materiale idrofugo

Analogamente, se l’umidità appare tra le mattonelle del pavimento, è sufficiente sostituire le mattonelle con altre idrofughe o mettere uno strato impermeabile. Un’altra soluzione è quella di creare un campo elettromagnetico inverso rispetto a quello che causa l’umidità ascensionale (c’è molto scetticismo intorno a questo metodo che è anche molto oneroso!). L’acqua viene respinta verso il basso e i muri si prosciugano (secondo quanto dicono i rappresentanti, ma molti studiosi non sono d’accordo!).

Vediamo ora le soluzioni che impediscono all’acqua di entrare in contatto con i muri. Tutte necessitano della realizzazione di una fossa fino alla soletta delle fondamenta.


Drenaggio intorno alla casa

Il drenaggio intorno alla casa evacua l’acqua sotterranea prima che possa raggiungere le fondamenta. Affinché il drenaggio sia efficace, deve essere realizzato a regola d'arte; profondità uguale a quella della soletta, pendenza da 3 a 10 mm/m verso un pozzetto, tubo forato di 100 mm di diametro, 20 cm di ghiaia e geotessile per evitare l’ostruzione del tubo di drenaggio.


Impermeabilizzazione dei muri

L'impermeabilizzazione dei muri interrati con l’applicazione di un prodotto bituminoso di grosso spessore e la posa in opera di uno strato impermeabile «in caucciù» avvitato o inchiodato.

Rivestimento delle fondazioni

Il rivestimento consiste nel creare un contenitore stagno (come una «cisterna») che protegga le fondamenta da eventuali falde freatiche o da inondazioni improvvise. 

 

 

 

Come limitare i danni dovuti all’umidità


Se non vuoi intraprendere grandi lavori, puoi tuttavia limitare gli effetti dell’umidità all’interno con l’uso di pitture specifiche come:

- l'indurente per intonaco che restituisce ai materiali porosi, come l’intonaco, una buona aderenza alle vernici di finitura; 
- la pittura anti-umidità, preventiva o curativa, che isola i muri umidi prima della vernice di finitura; 
- la pittura anticondensa che limita questo fenomeno nelle stanze più umide;
- il trattamento anti-salnitro che tratta, come indica il nome, il salnitro delle pareti;
- il rivestimento impermeabile microporoso particolarmente adatto ai seminterrati e alle cantine;
- il trattamento antiscivolo per i pavimenti scivolosi;
- il fissativo per pavimenti che permette una buona aderenza delle pitture per pavimenti.

L'ultima parola

Innanzitutto identifica con certezza le cause. L’umidità può avere origini diverse, ed agire su quella che non è la causa è assolutamente inutile.

Trattare l’umidità, anche se molto circoscritta, della tua casa migliora il tuo comfort e la tua salute, ed evita che la tua proprietà si degradi e si svaluti.
Hai trovato questa guida utile? Si
0 giudizi utili
Guida scritta da:

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna 28 guide écrits

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

Mi sono ritrovato nel bricolage una decina di anni fa in occasione dell’acquisto di una casa da restaurare.

Dopo aver isolato i sottotetti, rifatto i bagni, la cucina, le camere… ho costruito un edificio annesso, installato un nuovo cancello e la sua entrata e dotato la casa di scaldaacqua solare. Ho gettato una colata di decine di m2 di lastre e fondazioni di cemento e ristrutturato la copertura... posso dire che di materiali e attrezzi, ne so!

Le ore passate a cercare informazioni sui forum e nella stampa specializzata per trovare soluzioni ai miei problemi si contano a migliaia…. Allora farvi approfittare delle mie conoscenze in utensili e apparecchi domestici sarà un semplice scambio di esperienze!

I prodotti collegati a questa guida