Come scegliere un riscaldatore supplementare per il bagno ?

Come scegliere un riscaldatore supplementare per il bagno ?

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

61 guide

Se il radiatore nel tuo bagno ha problemi di riscaldamento, integralo con un soffiatore, un radiatore a bagno d'olio o a infrarossi! In base alla superficie e all'innalzamento della temperatura, puoi scegliere un riscaldatore supplementare per il bagno per guadagnare qualche grado e aumentare il comfort quotidiano.

Caratteristiche importanti

  • Modalità di funzionamento
  • Regole di sicurezza
  • Volume del bagno
  • Tipo di riscaldatore supplementare
  • Opzione di riscaldamento
Tutti i nostri radiatori ad uso domestico

Riscaldatore supplementare : utile o superfluo ?


alt

Come suggerisce il nome, i riscaldatori ausiliari si aggiungono a un altro riscaldatore con poca potenza o che è intermittente. Può essere utilizzato quando il riscaldamento centrale non funziona o è spento. Se vivi in un edificio e il riscaldamento centrale è spento, dobbiamo trovare una soluzione in modo che un bambino non abbia freddo all'uscita del bagno !Il radiatore elettrico installato nel tuo bagno è certamente sempre disponibile ma potrebbe essere insufficiente di potenza per le fredde giornate invernali. Il tuo radiatore a inerziaun calore medio, ma che è ben desiderato per una doccia decisa in 5 minuti ! Un riscaldatore per il bagno deve riscaldare rapidamente e con forza per darti una sensazione di calore in un tempo limitato.Facile da trasportare, è possibile riporlo quando non lo si usa o usarlo in un'altra stanza in caso di necessità. Infine, tali apparecchiature sono facili da installare e non richiedono alcun particolare lavoro. Basta metterlo giù, collegarlo a una presa elettrica, e il gioco è fatto !

Scopri il catalogo ManoMano
Radiatore a inerzia

Quali sono le regole di sicurezza da rispettare ?


alt

Come qualsiasi apparecchio elettrico, un riscaldatore ausiliario non deve essere posizionato sopra o troppo vicino a una fonte d'acqua come un lavabo, una doccia o una vasca da bagno. Eventuali spruzzi d'acqua potrebbero avere effetti molto gravi.Un radiatore ausiliario standard non può essere posizionato entro 1,20 m da un lavandino o 3 m da una vasca da bagno. Queste sono grandi distanze difficili da rispettare in un bagno angusto. Al contrario, un riscaldatore progettato appositamente per un bagno è protetto dagli spruzzi d'acqua e può quindi essere posizionato a 60 centimetri da una vasca da bagno, da una doccia o vicino a un lavandino.Il riscaldamento ausiliario del bagno deve essere conforme allo standard IP21. Questo grado di protezione significa che l'acqua può gocciolare sull’apparecchio e che oggetti più grandi di 12 mm non possono penetrarvi e ostacolarne il funzionamento. Quindi scegli un riscaldatore ausiliario progettato per il bagno e allontanalo il più possibile dai punti d'acqua per una maggiore sicurezza.

Stanza da bagno : che tipo di radiatore ausiliario scegliere ?

Esistono diversi tipi di radiatori sul mercato, si distinguono per la loro tecnologia, il loro costo di acquisto, il loro utilizzo e il comfort fornito.

Termoconvettore portatile 


alt

Una resistenza protetta in una custodia in lamiera riscalda l'aria al suo contatto che poi sale. Questa circolazione naturale dell'aria, chiamata convezione, consente di riscaldare gradualmente l'aria della stanza. Ciò dà origine alla creazione di strati d'aria immobili che diventano più caldi man mano che ci si avvicina al soffitto. Questa tecnologia porta all'asciugatura dell'aria e ad un alto consumo energetico. I termoconvettori non immagazzinano calore per cui sentiamo il freddo non appena si spengono. Fornendo un comfort medio ed consumando molta energia elettrica, hanno un prezzo di acquisto molto interessante e un peso leggero.

Radiatori a bagno d’olio 


alt

Apparsi negli anni '60, riscaldano l'aria ambiente per irraggiamento e sono a inerzia liquida come i radiatori a inerzia liquida fissi. I radiatori a bagno d'olio, montati su ruote, sono facilmente riconoscibili grazie ai loro elementi riscaldanti costituiti da moduli in metallo ondulato contenenti olio e distanziati tra 5 e 10 cm. Questi radiatori sono potenti, più economici (poiché sono a inerzia, restituiscono il calore una volta spenti) rispetto ai convettori o ai radiatori radianti, ma anche più pesanti e ingombranti. Si adattano a qualsiasi stanza della casa e offrono, a seconda del modello, una potenza fino a 3000 W ossia la capacità di riscaldamento di una stanza di circa 30 m² in normali condizioni di isolamento e un'altezza del soffitto standard. Se sono più economici, scaldano meno rapidamente perché l'olio deve salire in temperatura.

Pannello radiante mobile 


alt

Un pannello radiante emette una parte significativa dell'elettricità che consuma sotto forma di radiazione infrarossa. Queste radiazioni si diffondono attorno al radiatore e proporzionalmente alla loro distanza. Per chiarezza, tutto ciò che è vicino al riscaldatore si riscalda, comprese le gambe se sei di fronte. Forniscono una sensazione di calore anche in un ambiente piuttosto freddo. Questi radiatori hanno un basso effetto convettivo e offrono un maggiore comfort rispetto ai convettori ma consumando meno. Si scaldano piuttosto rapidamente, tuttavia è meglio installarli lontano dalle persone o da un mobile (possono ingiallire le superfici).

Termoventilatore 


alt

Una resistenza a contatto con l'aria o protetta da un blocco ceramico riscalda l'aria messa in moto da una ventola. Questa convezione forzata consente di riscaldare una grande quantità d'aria in un tempo record e limita l'effetto di stratificazione indotto dai convettori. Questo soffiatore fatica ad essere discreto. Se sei un tipo tranquillo o ti piace goderti la mattinata del tuo resort preferito, scegli un modello silenzioso o a velocità regolabile.Nei bagni di grandi dimensioni, la funzione oscillante consente di inviare aria calda in tutte le direzioni e quindi di riscaldare l'intera stanza. Infine, alcuni termoventilatori possono essere fissati al muro. Segui le istruzioni del costruttore per lasciare un flusso d'aria sufficiente a prevenire il surriscaldamento. Di solito si considerano almeno 5 cm. Questi radiatori sono leggeri, facili da spostare e da riporre e hanno più velocità di riscaldamento. Infine, ed è tutt'altro che trascurabile, sono spesso IP21 e marcati "speciale per sala da bagno". A differenza di altre tecnologie, troverai sicuramente soddisfazione in questa gamma se il tuo bagno è piccolo. Possono essere in ceramica (migliore qualità del riscaldamento) o semplice resistenza (più economica).

Radiatore alogeno 


alt

Protetto da una griglia, il tubo riscaldante (+ 1000 ° C) contiene un filamento e un gas alogeno che emettono infrarossi. Spesso sotto forma di un righello posizionato sopra il lavabo o da collocare su un mobile da bagno, il radiatore si accende per mezzo di una cordicella in caso di installazione elevata o di un pulsante se è da appoggio. Questo riscaldatore riscalda rapidamente e viene utilizzato soprattutto nei bagni di piccole dimensioni. La lampada viene sostituita ogni 5.000 ore e il suo principio di funzionamento può rivelarsi più pericoloso rispetto ad altre tecnologie di riscaldamento.

Scopri il catalogo ManoMano
Termoventilatori

Quali sono gli optional dei riscaldatori ausiliari per i bagni ?


alt

Tutte queste apparecchiature elettriche possono essere equipaggiate con optional che le rendono più comode all’uso, più economiche e più efficienti.

Riscaldamento veloce

O "boost" nella lingua di Shakespeare ! Il radiatore riscalda la stanza molto più velocemente. E’ indispensabile quando hai molta fretta. Questo viene fatto a scapito del rendimento e implica un consumo maggiore.

Timer 

Il radiatore si spegne una volta scaduta la durata prevista. E’ comodo per accendere il riscaldamento prima di fare la doccia, per cui non devi passare la giornata a chiederti se ti sei ricordato di spegnerlo. Altrimenti puoi usare una presa programmabile.

Termostato elettronico 

A differenza del termostato meccanico, limita i fenomeni di sbalzo con un riscaldatore a dente di sega. In un'area in cui ha un migliore rendimento, il riscaldamento consuma meno e offre un comfort migliore.

Velocità di riscaldamento

Opzione essenziale se si vuole poter disporre di un radiatore ausiliario secondo le stagioni e le esigenze in termini di temperature. Le velocità di riscaldamento variano da un radiatore all'altro: 2 per un termoventilatore; 2 o 3 per uno a bagno d'olio ecc.

Quale radiatore ausiliario per i vari tipi di bagno ?


alt

È difficile richiedere ad un radiatore ausiliario di essere economico perché l'economia di un corpo riscaldante passa attraverso l'inerzia e questo processo di riscaldamento è lungo perché richiede l'aumento della temperatura di un corpo liquido o secco (inerzia secca o inerzia liquida) per ripristinare il calore nell'aria dell’ambiente sotto forma di irraggiamento.Se il radiatore di riserva può essere programmato o acceso 30/40 min. minimo prima dell'uso del bagno e se ci prepareremo per 2 ore, un bagno d'olio per il radiatore è perfetto. Al di fuori di queste due condizioni, dimentichiamolo.Un bagno spazioso - più di 6 m² minimo - può essere dotato di un radiatore radiante come radiatore supplementare. Se installato giustamente, 15 minuti sono sufficienti per riscaldare il bagno di qualche grado.Chi è sempre di fretta e vuole un aumento di temperatura quasi immediato in un piccolo bagno, sceglie un radiatore con la ventola: in normali condizioni d'uso, in 5 minuti il bagno viene riscaldato ! Sono i preferiti per piccole superfici (fino a 5 m²).I convettori non sono i migliori per un bagno. Possono essere sufficienti se stai cercando un radiatore adatto a tutte le stanze della casa e non vuoi comprare un radiatore supplementare esclusivamente per il bagno.

Tutti i nostri radiatori ad uso domestico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico, 61 guide

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Interessato fin da bambino ai lavori manuali e alla tecnologia e da sempre affascinato dal bricolage e dalla lavorazione del legno, ho colto l'occasione dell'acquisto della nuova casa per dedicarmi a questa mia passione. Decorazione (ovviamente con l'aiuto di mia moglie), creazione di mobili su misura per la stanza di mio figlio ma anche impianto elettrico e idraulico... insomma, mi sono dato da fare! Per mancanza di spazio, non ho un laboratorio fisso e alcuni degli utensili che sognavo non sono ancora entrati a far parte della mia collezione. Conosco molto del mondo del fai-da-te e per questo spero di poterti guidare nella scelta dei tuoi prodotti.

I prodotti collegati a questa guida