Come scegliere un rivestimento per pavimenti

Come scegliere un rivestimento per pavimenti

Giulia, Decoratrice d'interni

Guida scritta da:

Giulia, Decoratrice d'interni

40 guide

I rivestimenti per pavimenti sono numerosi. Linoleum o PVC, parquet prefinito, parquet massello, laminato, moquette e pavimenti in fibre naturali come cocco, sisal, giunco di mare o bambù. L’offerta è vasta ed è difficile orientarsi. Vediamo allora le specificità di ogni tipo di rivestimento per ottimizzare la scelta!

Caratteristiche importanti

  • Parquet
  • Laminato
  • PVC
  • Moquette
  • Fibre naturali
Scopri i nostri rivestimenti per pavimenti!

Quale pavimento per quale stanza

A seconda del tipo di ambiente e in funzione della sua utilizzazione, la scelta del pavimento deve tener conto di alcuni criteri.

Ingresso, corridoio


undefined

Scegli un pavimento di facile manutenzione, liscio e resistente all'umidità, oltre che resistente al calpestio intenso.

Cucina, soggiorno


undefined

Qui dai la priorità alla facilità di pulizia e alla resistenza ai vari tipi di sporco. La cucina è un vero e proprio salotto, non lesinare sulla qualità.

Studio, camera per adulti 


undefined

La caratteristica importante è il un buon isolamento acustico e il comfort al tatto. I toni neutri sono scelti più frequentemente.

Camera per bambini


undefined

Le parole d'ordine sono silenzioso, confortevole, igienico e soprattutto pratico. Scegli un pavimento facile da pulire per gli artisti in erba che confondono il pavimento con il loro album da disegno!

Bagno


undefined

Qui prevale un solo criterio: la resistenza all’acqua! La scelta dei colori è in funzione dell'arredo e della decorazione del bagno.

Scopri il catalogo ManoMano
Pavimento

Perché scegliere il parquet


undefined

Un tempo presente in tutti gli interni, oggi ha forse un uso più limitato. Eppure il parquet dura! Può essere rimesso a nuovo e restaurato molto facilmente e ognuno può trovare il proprio parquet e la finitura più adatta alle proprie esigenze:

  • per l'originalità garantita, pensa a una finitura grezza;
  • se desideri facilità di manutenzione e resistenza, la vetrificazione è l’ideale;
  • per un aspetto opaco e autentico, scegli una finitura all'olio che avrà però bisogno però di una regolare manutenzione;
  • la finitura cerata farà felici i tradizionalisti e... i più piccoli aspiranti pattinatori!

Esistono diversi formati di doghe adatte a ciascun caso, ed è proprio la loro dimensione che permette di ampliare visivamente (listelli sottili larghi) o restringere (listoni larghi) una stanza. Per la manutenzione del parquet, bisogna munirsi di un aspirapolvere ed eventualmente di un panno in microfibra leggermente umido. Ma attenzione: il lavaggio con abbondante acqua è da evitare, per non rischiare di rovinare il pavimento.

Scopri il catalogo ManoMano
Parquet

Il pavimento laminato: un’alternativa resistente


undefined

È un'ottima soluzione per chi ama l'aspetto del legno ma non vuole occuparsi dei trattamenti per la manutenzione che questo richiede.

Costituito da una base in fibra di legno sulla quale viene incollata una stampa decorativa e uno strato superiore trasparente e impermeabile, il pavimento laminato ricrea tutti gli aspetti del legno: venature apparenti, effetto patinato, effetto sbiancato... ce n’è per tutti i gusti. Riproduce perfettamente anche l'aspetto metallico e del calcestruzzo.

Disponibile in tutti i formati e, a seconda dell'utilizzo, può essere un'alternativa alle piastrelle. La sua posa ad incastro o a colla lo rende particolarmente accessibile, anche ai meno esperti! La manutenzione è facile: uno spazzolone, un prodotto di pulizia diluito nell’acqua e la tua energia lo faranno brillare!

Scopri il catalogo ManoMano
Pavimento laminato

Pavimento in PVC: una nuova tendenza


undefined

Prodotto di punta degli anni '80, il pavimento in PVC, un pavimento vinilico spesso chiamato linoleum, riconquista il pubblico con i suoi nuovi effetti materici. Facile da posare e di semplice manutenzione, seduce sempre di più.

Ideale per la ristrutturazione, permette di dare un tocco di modernità alla propria casa, a basso costo e senza bisogno di competenze particolari. Si trova in rotoli di diverse dimensioni: 2 m, 3 m o 4 m. Fai attenzione, tuttavia, a verificare bene lo spessore dello strato di usura a seconda della stanza dove desideri applicarlo!

Strato di usura e ambiente della casa

Per un ufficio o una camera per adulti, uno strato d'usura da 0,12 a 0,20 mm è l’ideale. Per il soggiorno e la cameretta dei bambini, opta per uno strato d'usura da 0,30 a 0,35 mm.

Manutenzione

La manutenzione è la stessa del pavimento laminato: acqua, prodotto di pulizia e spazzolone. Niente di meno, niente di più!

Scopri il catalogo ManoMano
Pavimenti vinilici

La moquette: una soluzione confortevole


undefined

Che sia sintetica o naturale, la moquette sta tornando ad imporsi nelle nostre case e rappresenta una soluzione ideale per ridurre il rumore e le vibrazioni.

Calda e accogliente, dona un aspetto confortevole alla stanza ed è particolarmente piacevole al tatto. Per i più scettici, la moquette 2.0 è in genere trattata contro gli acari e antiallergica. E per i più esigenti, è spesso anche antimacchia. La moquette è l’unico rivestimento che trattiene il 10% del calore in più. Nonostante tutti questi progressi, è sconsigliato comunque utilizzarla nella stanza principale o negli ambienti soggetti a passaggio continuo. Per quanto riguarda la manutenzione, non c’è niente di più semplice: un aspirapolvere. E per le pulizie di primavera, un buon shampoo o la pulizia a secco.

Scopri il catalogo ManoMano
Moquette

Giunco di mare, sisal e cocco: uno sguardo all'ecologia

È la novità degli ultimi anni. I pavimenti in fibra naturale si stanno facendo strada nei nostri habitat.

Con i loro diversi effetti decorativi: fibre dritte, intrecciate... questi materiali permettono di rinnovare la casa in modo facile e naturale. Una valida alternativa per chi non ama la plastica.

Le fibre naturali


alt
  • Il giunco di mare, chiamato anche seagrass è il più diffuso; è molto resistente e poco sensibile alle macchie.
  • Il sisal, ricavato dall'agave, attrae per la sua varietà di colori e la tessitura piatta. È più morbido al tatto, fonoassorbente e antistatico.
  • Il cocco ha anch’esso diverse sfumatura naturali e la sua fibra è più spessa.  Possiede una buona resistenza all’usura.
  • Il bambù è ideale per i passaggi frequenti.

Questi rivestimenti sono imputrescibili e offrono un buon controllo dell’umidità. Assorbono molto bene le macchie e garantiscono un ottimo isolamento acustico. Per la manutenzione, un aspirapolvere è sufficiente.

Le diverse tecniche di posa per ciascun rivestimento

Per tutti questi rivestimenti per pavimenti, esistono oggi diverse tecniche di posa.  


alt

Posa flottante


undefined

È facile e veloce. È inutile tirar fuori tutti i propri attrezzi e chiamare il cugino tuttofare! Il rivestimento può essere posato direttamente sul pavimento, sia che esso sia nuovo o vecchio. Per un'insonorizzazione maggiore, è possibile aggiungere un tappetino sottopavimento. Unica condizione: la superficie deve essere piana, pulita, stabile, sana ed asciutta.

Posa autoadesiva


undefined

Utilizzata soprattutto per doghe, lastre, PVC e alcune moquette; la posa si effettua grazie ad un semplice rotolo double face o in alcuni casi, mediante strisce autoaggrappanti tipo velcro per i rotoli di materiale con supporto tessile. Il rivestimento viene incollato direttamente sul vecchio pavimento tagliandolo con un semplice taglierino. Attenzione, potrebbe essere necessario un livellamento se il supporto non è liscio.

Posa libera


undefined

La posa libera si utilizza per i pavimenti in PVC in rotoli e per la moquette. Il PVC può essere posato sul pavimento senza colla, ma ciò vale solo per le superficie inferiori a 30 m², e per la moquette che è particolarmente pesante.

Posa a colla


undefined

La si utilizza per tutti i tipi di pavimento, sia nelle nuove costruzioni che nelle ristrutturazioni. Tuttavia, oggi viene utilizzata principalmente per i parquet massello. Il solo criterio da tenere in considerazione è l’utilizzo di una colla specifica per il tipo di rivestimento da applicare.

Scopri il catalogo ManoMano
Colla specifica

Quale stile per quale atmosfera


alt

Indipendentemente dal materiale, in un ambiente il pavimento rappresenta il 30% della nostra visione globale. Allora, per scegliere bene, non aver fretta nel decidere quale atmosfera vuoi conferire ai tuoi interni.

  • Per evidenziare lo spazio, evita le fantasie troppo marcate e opta per un colore chiaro.
  • Per un effetto elegante, evita i rivestimenti troppo brillanti e opta piuttosto per i contrasti.
  • Per una atmosfera calda e accogliente, concentrati sulla morbidezza al tatto e riserva la moquette solo alle camere da letto!
  • Per uno stile design, scegli forme lisce e colori metallici.
  • Per ingrandire una stanza stretta, opta per le dimensioni ridotte (doghe o piastrelle). Insomma, nella giungla dei pavimenti, che per te ormai non hanno più segreti, lascia spazio alla tua immaginazione!
Scopri i nostri rivestimenti per pavimenti!

Guida scritta da:

Giulia, Decoratrice d'interni, 40 guide

Giulia, Decoratrice d'interni

Dopo anni passati a trasformare oggetti, immaginare, disegnare, dipingere, ho deciso di convertire la mia passione in un lavoro. Dal 2006, tra Firenze e Siena, accompagno le persone nella realizzazione di progetti di ristrutturazioni o di nuove costruzioni. La mia esperienza e la mia curiosità mi spingono a ricercare sempre soluzioni innovative per me stessa e per i miei clienti. Vivere con la propria passione significa trasformare e modellare continuamente gli spazi anche a casa propria, per la grande gioia della mia piccola famiglia che approfitta dei miei suggerimenti e delle mie creazioni! Ed ora vorrei condividere con voi i miei consigli, per cercare di trasmettervi la mia passione e aiutarvi in tutti i vostri progetti!

I prodotti collegati a questa guida