Come scegliere un rubinetto del bagno

Come scegliere un rubinetto del bagno

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Rubinetto del lavandino, rubinetto della vasca e rubinetto della doccia… sono tutti indispensabili in un bagno. Si può scegliere il risparmio con un miscelatore termostatico o l’estetica con un miscelatore retrò, di design o a cascata. Ecco una guida per scegliere i rubinetti del bagno.

Caratteristiche importanti

  • Miscelatore bicomando
  • Miscelatore monocomando
  • Rompigetto aeratore
  • Beccuccio
  • Materiale
  • Finitura
Scopri i nostri rubinetti per lavabo!

Sostituire il rubinetto del bagno


alt

In occasione di una nuova installazione, una ristrutturazione del bagno o semplicemente perché il rubinetto perde, è necessario riparare o cambiare il rubinetto del lavandino, della doccia o della vasca da bagno. Per arrivare direttamente al dunque non devi dimenticare che:

  • i miscelatori bicomando sono poco economici e pratici, vengono scelti soprattutto per il loro design retrò;
  • i miscelatori monocomando sono ideali in docce e lavabo perché pratici, poco costosi ed economici;
  • i miscelatori termostatici sono ottimi nella doccia poiché la temperatura è regolata e mantenuta grado per grado (consigliati soprattutto per le persone a mobilità ridotta e per gli anziani).

Inoltre, puoi scegliere un rubinetto a basso flusso per risparmiare acqua e con un limitatore di temperatura per evitare ustioni. Se il rubinetto possiede una leva per lo scarico, verifica che le dimensioni proposte corrispondano alle tue.

I rubinetti del bagno economici hanno raramente un design elaborato ed una bella finitura, e sono spesso i primi a rompersi. Il primo consiglio da tenere in considerazione per scegliere al meglio il rubinetto del bagno, e soprattutto, per non doverlo cambiare dopo 2 o 3 anni, è quello di scegliere un rubinetto di marca con una garanzia di almeno 5 anni.

Per il resto, adatta le dimensione del beccuccio alla vasca o al lavabo e scegli il rubinetto secondo i tuoi gusti. Con leva laterale o con leva superiore, dal design moderno o antico, hai solo l’imbarazzo della scelta. Quanto alla manutenzione, la maggior parte dei rubinetti ha un rivestimento cromato e per la pulizia sono sufficienti i prodotti dedicati di uso domestico. Soltanto i rubinetti in ottone satinato richiedono una manutenzione più attenta.

Le differenze tra un miscelatore bicomando e monocomando

Miscelatore bicomando per il bagno


alt

Il miscelatore bicomando si differenzia per le due manopole dell’acqua calda e dell’acqua fredda. Per ottenere la giusta temperatura, bisogna miscelare i due flussi: si regolano la portata di acqua fredda e la portata di acqua calda ad ogni utilizzo. Per convenzione, la manopola dell’acqua fredda si riconosce per il suo colore blu e quello dell’acqua calda per il colore rosso.I miscelatori bicomando hanno perciò due valvole, acqua calda e acqua fredda, che possono essere di due tipi differenti:

  • la valvola a vite chiude il circuito di acqua grazie ad una guarnizione di gomma situata all’estremità del meccanismo. La guarnizione della valvola a vite si consuma e può essere cambiata facilmente. Alla più piccola perdita, chiudi l’alimentazione dell’acqua, smonta la vite sotto la parte colorata, togli il rivestimento della testa e svita la testa del rubinetto. La guarnizione è riconoscibile perché montata su un disco. Fai attenzione a sostituirla con una completamente identica;
  • la valvola a disco ceramico è più comoda per l’utilizzo in quanto non è necessario stringere la manopola per chiudere l'acqua: un mezzo giro è sufficiente. La valvola a disco ceramico ha una durata di vita superiore, ed è possibile sostituirla in caso di perdita.

Miscelatore monocomando per il bagno


alt

Il miscelatore monocomando ha una sola manopola che viene azionata da sinistra a destra per regolare la temperatura e dal basso in alto per ottenere il giusto flusso di acqua. Il miscelatore monocomando è più pratico perché azionabile con una sola mano ed è più economico per l’effetto memoria della scelta della temperatura.Alcuni miscelatori sono dotati di un sistema anti scottatura: limitazione dell’apertura dell’acqua calda grazie ad un anello. I miscelatori monocomando con sistema anti scottatura sono pratici per i bambini piccoli e le persone anziane (ma in questo caso è preferibile un miscelatore termostatico).

Un’altra opzione è il limitatore della portata. Si tratta di un sistema che, attraverso un limitatore del movimento della leva del monocomando, riduce la portata d'acqua del 50%. Una semplice pressione permette di oltrepassarla e di beneficiare di una portata normale.

I miscelatori a cascata caratterizzano sempre di più le vasche da bagno idromassaggio e, per uno stile più sofisticato, si possono trovare i miscelatori monocomando a cascata con LED.

Miscelatore termostatico per il bagno


alt

Il miscelatore termostatico garantisce un vero e proprio comfort perché permette un’impostazione precisa, grado per grado, della temperatura dell’acqua. Il miscelatore termostatico ha due manopole:

  • una per regolare la temperatura;
  • l'altra per regolare la portata.

La manopola del miscelatore termostatico è graduata e semplice da impostare. È sufficiente regolarla una volta per beneficiare della temperatura selezionata ad ogni utilizzo.

I miscelatori termostatici offrono un blocco della temperatura a38° per evitare scottature accidentali e sono adatti per famiglie con bambini piccoli o per le persone anziane.

Allo stesso modo, i miscelatori termostatici interrompono il flusso di acqua calda se la miscelazione con l’acqua fredda non è assicurata.

Il miscelatore termostatico è sconsigliato se l'acqua calda è prodotta da uno scaldabagno istantaneo. Scegli piuttosto uno scaldabagno ad accumulo.Per quanto riguarda la manutenzione, si consiglia di far scorrere periodicamente l’acqua fredda (quindi abbassando la temperatura al minimo), per utilizzare il sensore di temperatura integrato.

In caso di regolazione errata, l’impostazione della temperatura (relazione tra la manopola graduata e la temperatura effettiva dell’acqua) si effettua grazie alla taratura della cartuccia termostatica. Sotto il rivestimento della manopola si trova un anello dentellato che viene ruotato fino ad ottenere la temperatura corretta: è possibile verificare la temperatura dell’acqua con un termometro classico.

Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatore termostatico
Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatore termostatico
Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatore termostatico

I tipi di rubinetto per bagno

Oltre alla tecnologia di distribuzione dell’acqua (miscelatori monocomando e bicomando), un rubinetto del bagno può essere utilizzato per equipaggiare diversi elementi sanitari:

  • il lavandino;
  • la doccia;
  • la vasca da bagno;
  • il bidet.

Il rubinetto può essere posato direttamente sul lavabo, sulla vasca, ecc. In tal caso, questi vengono forati o preforati. I rubinetti possono allo stesso modo essere installati su un piano toilette, su un muro o una parete della cabina doccia.

A seconda del rubinetto, sono necessari uno o due buchi per il fissaggio. I miscelatori bicomando e i miscelatori monocomando necessitano di un foro, mentre i rubinetti delle docce o delle vasche hanno generalmente due fori.Il sistema di fissaggio dei rubinetti del lavandino è costituito da un’asta filettata, un dado, una rondella a mezza luna e dalla relativa guarnizione. Situata a lato dei tubi flessibili di raccordo, l’asta filettata accoglie la rondella a mezza luna che, fissata al lavandino grazie al dado, stabilizza il rubinetto. Spesso, è necessario acquistare un cacciavite esagonale incassato.

Rubinetto per lavabo


alt

Il rubinetto deve adattarsi all’ergonomia del lavabo e la sua altezza deve permettere di lavarsi le mani facilmente. La profondità del beccuccio deve coincidere con lo scarico del lavandino per evitare schizzi d’acqua.

L’altezza del beccuccio è variabile e risponde più che altro ad un criterio estetico e allo stile del rubinetto. Un rubinetto con beccuccio alto offre tuttavia uno spazio per le mani più ampio e un rubinetto con il beccuccio basso è più discreto e ottimizza lo spazio sopra al lavandino.

I rubinetti per lavabo possono essere dotati di un sistema ad infrarossi che permette di evitarne l’apertura manuale. Dal momento che la temperatura dell’acqua è regolata al momento dell’installazione, basta che l’utilizzatore avvicini le proprie mani sotto il rubinetto per provocarne l’accensione. I rubinetti ad infrarossi sono muniti di un sensore che può essere alimentato a pila o ad elettricità.

Rubinetto per vasca da bagno


alt

Il rubinetto per vasca da bagno ha undeviatore, un comando che viene azionato per scegliere se orientare il flusso d'acqua verso il beccuccio o verso la doccetta.

Il beccuccio è utilizzato per riempire la vasca d'acqua, mentre la doccetta, collegata ad un tubo flessibile, permette di farsi la doccia (a seconda del tipo di doccetta, esistono diversi getti).

Il beccuccio del rubinetto può offrire un getto tondo tradizionale o un getto a cascata (ideale per le vasche idromassaggio).

Il rubinetto per vasca ha generalmente due ingressi orizzontali per il fissaggio murale che corrispondono alle due adduzioni dell'acqua calda e dell'acqua fredda. Per qualsiasi installazione su vasca da bagno, è necessario usare delle colonnine, ossia dei gomiti a 90° con finitura cromata. Delle rosette assicurano la rifinitura della posa.

In caso di ristrutturazione o nel caso in cui l’interasse delle tubature differisca da quello del rubinetto della vasca, sono disponibili dei raccordi decentrati che permettono di adattare il rubinetto all’installazione. Così come le colonnine, i raccordi eccentrici hanno una finitura cromata.

Rubinetto per doccia


alt

Il rubinetto per doccia permette esclusivamente il raccordo di una doccetta con un tubo flessibile.Il rubinetto per doccia si fissa al muro o alla parete della cabina doccia attraverso due fori e può essere incassato.

L’utilizzo di raccordi eccentrici risolve qualsiasi problema di differenza di interasse tra l’installazione e il rubinetto.

Rubinetto del bagno: consiglio per l’installazione e accessori


alt

Per una maggiore praticità e per ridurre il proprio consumo d'acqua, è possibile installare un riduttore di flusso tra il tubo flessibile della doccia e la doccetta al momento dell’installazione di un rubinetto.

Se non vuoi utilizzare i raccordi eccentrici assicurati di scegliere bene l’interasse del rubinetto della doccia o della vasca da bagno.

I collegamenti alle tubature dei rubinetti per doccia e vasca possono essere di tipo maschio o femmina e sono spesso 15 x 21 (1/2’’). Scegli il rubinetto in relazione al tuo impianto oppure utilizza dei raccordi.

Scopri il catalogo ManoMano
Doccetta
Scopri il catalogo ManoMano
Doccetta
Scopri il catalogo ManoMano
Doccetta

Criteri per la scelta di un miscelatore bicomando o monocomando


alt

Come per ogni prodotto (e i miscelatori bicomando e monocomando per il bagno non sfuggono alla regola) la differenza tra bassa e alta gamma si basa sulla scelta dei materiali e sul livello di finitura. Questi due criteri influenzano direttamente la durata di vita del rubinetto, il comfort di utilizzo e, spesso, la garanzia. Oltre alla marca del rubinetto, agli anni di garanzia (2, 5 o 10 anni), e al rispetto delle specifiche previste dalle varie normative, puoi valutare i seguenti elementi per orientarti nella scelta dei rubinetti:

  • le guarnizioni e i tubi flessibili di raccordo di migliore qualità riducono il rischio di perdite;
  • la disponibilità di ricambi e, in particolare, di valvole per i miscelatori bicomando e di cartucce per i monocomando, in caso di sostituzione;
  • un migliore trattamento dei materiali si traduce in durata nel tempo della cromatura o di qualsiasi altro rivestimento superficiale del corpo e del becco del rubinetto;
  • la fusione e l'assemblaggio di qualità, limitando la formazione di depositi sugli assemblaggi, garantisce maggiore tenuta e riduce il gioco tra i componenti (essenzialmente dei miscelatori bicomando);
  • la garanzia d’assenza di materiali nocivi come il piombo o altri metalli pesanti è importante;
  • la qualità della sonda di temperatura per i miscelatori termostatici e la presenza di optional come il limitatore di flusso sui miscelatori monocomando.
Scopri il catalogo ManoMano
Miscelatori termostatici

Il ruolo di un rompigetto


alt

Situato sul beccuccio, il rompigetto è una parte avvitata costituita da un filtroche ha il compito di aerare l’acqua e canalizzare il getto in un punto concentrico, evitando così qualsiasi spruzzo d’acqua.

Il rompigetto ha anche un’azione filtrante ed impedisce che i detriti si mescolino con l'acqua, in occasione di lavori sulle tubature.Se aprendo il rubinetto noti un abbassamento di pressione in seguito a lavori sulle tubature dell’acqua, prova a smontare il rompigetto: è possibile che sia parzialmente ostruito.Semplici da montare e smontare, i rompigettovanno decalcificati periodicamente, soprattutto se l'acqua è dura o in caso di portata ridotta. Puoi utilizzare un prodotto disincrostante domestico o semplicemente dell’aceto bianco.

Il rompigetto, a seconda della dimensione del suo filtro, influisce direttamente sulflusso d’acqua. Per quanto riguarda il risparmio, è meglio scegliere un rompigetto dal forte potere aeratore.

Scopri il catalogo ManoMano
Rompigetto

I tipi di rubinetto da abbinare per un bagno con stile


alt

Dal rubinetto classico e standard, al rubinetto retrò, passando per quellomoderno ed elegante… esiste un rubinetto per ogni tipo di bagno!

Per quanto riguarda l’estetica, abbina il rubinetto del lavandino con quello della doccia e cerca di abbinare i colori anche con il lavandino (soprattutto se è colorato)!

Se la maggior parte dei rubinetti per bagno è cromatacon finitura brillante o satinata, puoi optare per un inox spazzolato o un rame rustico. La scelta del materiale influisce direttamente sullo stile del rubinetto, così come il miscelatore bicomando è da preferire in un bagno in stile retrò.

Scopri il catalogo ManoMano
Bagno

Consigli per manutenere e scegliere bene la propria rubinetteria

Risparmiare l’acqua


alt

Se desideri ridurre il tuo consumo di acqua senza ricorrere ad un rubinetto a infrarossi, scegli un miscelatore o, meglio ancora, un miscelatore termostatico.

Con un rompigetto dal forte potere aeratore, potrai avere un getto più grande con maggiore pressione. Per evitare perdite a livello di valvole o beccuccio, scarta gli articoli di fascia bassa: goccia dopo goccia, il costo sarebbe maggiore!

Scegli un rubinetto a bassa portata (circa di 12 l/min) e installa uno stop doccia tra il flessibile e la doccetta.

Ricorda che in ogni caso la cosa migliore perrisparmiare acqua è chiudere sempre bene il rubinetto!

Manutenzione della rubinetteria


alt

Il rompigetto deve essere decalcificato periodicamente e il rubinetto pulito regolarmente per evitare qualsiasi formazione di depositi. Esistono prodotti per ridare brillantezza alla cromatura e ottimi anticalcare.

Le valvole dei miscelatori bicomando possono essere cambiate in caso di perdite, così come la cartuccia del miscelatore monocomando in caso malfunzionamenti. I flessibili di raccordo possono avere delle perdite con il tempo. Sebbene il loro collegamento al rubinetto sia standard (raccordo maschio 8x13), il raccordo all'impianto idrico può variare (raccordo femmina o maschio 15x21; raccordo femmina o maschio 20x27).

I rubinetti di marchi di fascia alta dispongono di tutta una serie di pezzi di ricambio.Per i tuttofare in pieno restauro del bagno e per i più curiosi, ecco i consigli dei nostri redattori e le loro guide:

Scopri il catalogo ManoMano
Flessibili di raccordo

Scopri i nostri rubinetti per lavabo!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida