Come scegliere un sistema di filtrazione dell’acqua ?

Come scegliere un sistema di filtrazione dell’acqua ?

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

32 guide

Per migliorare la qualità dell'acqua, proveniente da un collettore di acqua piovana, da una rete di distribuzione o da un pozzo, c’è una soluzione: la filtrazione. Filtro anticalcare, a sedimenti, magnetico, a carboni attivi o a cartuccia filtrante: è possibile filtrare l'acqua domestica in molti modi.

Caratteristiche importanti

  • A polifosfati
  • Magnetico
  • A carboni attivi
  • A sedimenti
  • A cartuccia filtrante
Tutti i nostri sistemi di filtrazione dell'acqua !

Perchè installare un sistema di filtrazione dell’acqua ?

Prima di entrare nel dettaglio, è indispensabile capire che l'installazione di un sistema di filtrazione dell'acqua non modifica il fatto che l'acqua sia dichiarata potabile o meno. La filtrazione di cui intendiamo parlare agisce su parametri che non sono rappresentativi per determinare se un'acqua potrà o meno essere consumata.

Diamo un'occhiata alle diverse configurazioni in cui è possibile installare un sistema di filtrazione dell'acqua.


alt

Filtrazione dell’acqua potabile

Se l'acqua proviene dalla rete di distribuzione pubblica, dal tuo pozzo o da un sistema di estrazione, potrebbe essere necessario correggerne alcuni parametri per migliorarne la qualità. Sia per il proprio consumo che per preservare i tuoi elettrodomestici o il sistema di riscaldamento. Il metodo più comune è usare il sistema di filtrazione per eliminare (o almeno limitare) le incrostazioni e il calcare. Tutte le sostanze sospese possono così venire intrappolate a condizione che venga utilizzato il filtro corretto.

Filtrazione dell’acqua piovana 

L’acqua piovana proveniente da un sistema di recupero dell'acqua o da un bacino può essere pompata per alimentare uno sciacquone o un idro-pulitrice ad alta pressione. In entrambi i casi, l'acqua deve essere depurata da tutti i materiali solidi sospesi che contiene. Per questo un sistema di filtrazione dell'acqua è perfetto.

Il recupero delle acque piovane sta diventando sempre più diffusa a causa dell’aumento del prezzo dell'acqua. Se raccogli l'acqua piovana per uso sanitario (sciacquone, lavabiancheria, irrigazione), l'installazione di un sistema di filtrazione dell'acqua è indispensabile per preservare l’impianto e l’attrezzatura.

Quali sono i diversi tipi di filtri per acqua ?

Esistono molti tipi di filtri, ma ci soffermiamo sul più diffuso e più utilizzato in base alla funzione richiesta.

I filtri a cartuccia filtrante 


alt

Filtraggio convenzionale senza un vero principio attivo, in altre parole puramente meccanico. I filtri a cartuccia filtrantetrattengono le particelle in sospensione e sono idonei per ridurre la torbidità dell'acqua (il fatto che sia torbida). La capacità di filtrazione è regolabile in base alla dimensione delle particelle da trattenere scegliendo opportunamente il diametro di filtrazione delle cartucce. Questo diametro varia da 5 a 100 μm (micron). I filtri a cartuccia sono perciò adatti a più usi, ad esempio trattenere la sabbia che potrebbe trovarsi in un collettore dell’acqua piovana o all’ingresso della rete domestica per filtrare le micro-particelle talvolta contenute nell’acqua. Spesso sono lavabili, ma tuttavia è necessario sostituire periodicamente i filtri a cartuccia filtrante. I più resistenti sono i filtri a bobina.

I filtri a polifosfati


alt

Filtrazione che integra un composto attivo per limitare o eliminare qualsiasi presenza di calcare. Molto utile per prevenire l’incrostazione dei tubi e dell'impianto sanitario nel suo complesso. I filtri a polifosfati possono essere installati all’ingresso della tubazione proveniente dalla rete (dopo il contatore) o prima degli apparecchi da proteggere (ad esempio, all'ingresso di uno scaldabagno). I polifosfati agiscono chimicamente sui diversi componenti del calcare, impedendone la formazione. A seconda del consumo di acqua e della capacità del filtro, è necessario ricaricare il composto attivo 1 o 2 volte all'anno. I filtri a polifosfati possono essere realizzati sotto forma di filtri a cartuccia filtrante.

I filtri magnetici


alt

Come quelli a polifosfati, i filtri magnetici possono limitare o eliminare le incrostazioni o il calcare ma utilizzando onde magnetiche. Il principio è sostanzialmente lo stesso poiché i legami chimici non vengono modificati da una reazione chimica con un additivo ma con la variazione della polarità di alcuni elementi. I filtri magnetici hanno il vantaggio di non utilizzare materiali di consumo (né energia per i modelli con magneti permanenti). Per contro, sono meno efficienti dei filtri a polifosfati. Sono piuttosto piccoli e facilmente installabili in cucina.

I filtri a carboni attivi


alt

Filtrazione avanzata dell'acqua. Capaci di rimuovere o ridurre la presenza di diversi prodotti chimici nell’acqua, i carboni attivi sono anche in grado di ridurre in una certa misura la torbidità e la concentrazione di alcuni metalli pesanti. Se l'acqua del tuo rubinetto ha un sapore di cloro, un filtro a carboni attivi può essere la soluzione per avere un'acqua con un sapore neutro. All’ingresso dell’impianto sono spesso abbinati a dei prefiltri in modo che i carboni non si sporchino e non riducano la loro durata. Considera che, come regola generale, i carboni devono essere sostituiti almeno una volta all'anno.

I filtri a sedimenti 


alt

Vengono chiamati anche pre-filtri. Lo scopo dei filtri a sedimenti è quello di proteggere il filtro situato a valle trattenendo i materiali più grossi presenti nell'acqua. Nella maggior parte dei casi, la loro capacità di filtrazione è dell'ordine di 20 µm. Collocati all’inizio dell’impianto, subito dopo il contatore, limitano l'incrostazione dei filtri a cartuccia o a carboni attivi, prolungandone così la vita e limitando la loro manutenzione.

Scopri il catalogo ManoMano
Filtri a cartuccia filtrante

Filtrazione dell’acqua : manutenzione


alt

Qualunque sia il tipo di filtrazione, l'obiettivo è quello di migliorare la qualità dell'acqua. E’ importante sapere che un sistema di filtrazione non soggetto a manutenzione soddisfa non solo non svolge il suo ruolo, ma, peggio, può addirittura degradare l'acqua che vi passa attraverso !
Se decidi di installare un dispositivo di filtrazione dell'acqua, fai attenzione e sii intransigente sulla manutenzione necessaria. Sostituisci i filtri quando necessario, controlla e ricarica regolarmente i materiali di consumo se necessario, e pulisci periodicamente le cartucce.
Un sistema di filtrazione dell'acqua soggetto ad una manutenzione appropriata è un sistema efficace  !

Per saperne di più

Come riscaldare la propria casa ?


Come scegliere un sistema di recupero dell'acqua piovana ?


Come scegliere lo sciacquone ?

Tutti i nostri sistemi di filtrazione dell'acqua !

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia, 32 guide

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Professionista della manutenzione e ingegnere elettronico di formazione, i miei strumenti e i miei utensili non trovano sosta neanche il fine settimana: l’auto, la barca, la casa con tutti i suoi elettrodomestici, il giardino e la piscina, sono lì per ricordarmi che anche loro hanno bisogno della mia attenzione. E poiché le mie disponibilità economiche hanno un limite, metto in gioco le mie competenze che cerco di ampliare giorno per giorno e progetto dopo progetto. Ho un gruppo di amici con i quali, nel fine settimana, condivido l’interesse per il fai-da-te: ci scambiamo esperienze, consigli e idee, ci aiutiamo a vicenda a realizzare i nostri progetti in un’atmosfera allegra e amichevole. È anche questo il fascino del fai-da-te e se potrò aiutare anche voi, per me sarà un vero piacere.

I prodotti collegati a questa guida