Come scegliere una lancia per irrigazione

Come scegliere una lancia per irrigazione

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

73 guide

Per innaffiare le piante o per pulire le superfici esterne difficilmente accessibili, la lancia per irrigazione è davvero indispensabile. Ma fra ergonomia, materiali, manico, tipi di getto o raccordo, come essere sicuri di fare la scelta giusta? 

Caratteristiche importanti

  • Le diverse parti che compongono una lancia da irrigazione
  • Materiali
  • Getti
  • Attacco rapido
Scopri le nostre lance per irrigazione!

I principali criteri per scegliere una lancia per irrigazione


alt

Come la pistola per irrigazione, la lancia si compone di un'impugnatura, anch'essa dotata di un grilletto che consente di controllare la portata e la pressione dell'acqua. All'altra estremità ha un lungo manico e una testa con diversi ugelli che offrono in media da 2 a 10 getti.

Diversi criteri sono da tenere in considerazione per avere la certezza che il modello scelto sia ideale per le tue esigenze:

  • L'ergonomia dell'impugnatura è importante per garantire una perfetta maneggevolezza della lancia per irrigazione.
  • La lunghezza del manico. Generalmente varia tra 90 cm e 2 m e più per i modelli estensibili.
  • I getti. Esistono sia dei modelli base che offrono soltanto 2 getti, sia altri più completi che arrivano a 10 getti diversi, per adattarsi a tutte le tue esigenze: irrigazione di piante delicate, pulizia di un viale, di un muro, ecc.
  • I materiali. Dalla plastica al metallo, il materiale della lancia influisce sull'estetica, ma anche sulla durata e sul prezzo.
  • Gli optional. Da valutare a seconda delle esigenze, tra una testa con inclinazione regolabile, un grilletto con blocco o ancora un contenitore, pratico per aggiungere un detergente o un prodotto antimuschio, per esempio.
  • Il raccordo. Fissato sul tubo d'irrigazione, è quello che ti consente di collegare rapidamente la lancia.

Le diverse parti che compongono la lancia per irrigazione

La lancia si compone di un'impugnatura, un manico e una testa.

L'impugnatura


alt

Ergonomica per una presa agevole e sicura, l'impugnatura è dotata di un grilletto che controlla il flusso e la pressione dell'acqua. Il grilletto può essere posizionato davanti o dietro, per essere azionato con le dita nel primo caso, o con il palmo della mano nel secondo caso. Alcuni modelli di lancia da irrigazione hanno un'impugnatura girevole che consente di cambiare la posizione del grilletto come si desidera.

Alcuni grilletti possono anche essere bloccati: una pratica opzione per chi non desidera tenere premuto per tutta la durata dell'irrigazione. Sarà sufficiente poi sbloccarlo per chiudere l'acqua.

Il manico della lancia da irrigazione


alt

Grazie allo sviluppo in lunghezza, è proprio il manico che consente di raggiungere le piante distanti o le parti alte di un muro per esempio.

Alcuni misurano in media 90 cm, ma potrai anche optare per un modello estensibile che ti consente di adattare la lunghezza alle tue esigenze, fino a 2 metri per alcuni modelli.

Esistono anche dei modelli di lancia per irrigazione con manico interamente flessibile, in modo da piegarsi a seconda delle esigenze.

La testa della lancia


alt

La testa della lancia è dotata di ugelli per lasciar fuoriuscire diversi tipi di getti d'acqua.

In alcuni modelli, questa testa può inclinarsi e ruotare, per raggiungere più facilmente ogni angolo nascosto.

Lancia per irrigazione: quale materiale scegliere


alt

La lancia per irrigazione può essere realizzata in diversi materiali: plastica, inox (acciaio inossidabile), acciaio laccato o ottone.

Se desideri un modello leggero e poco costoso, scegli una lancia per irrigazione in plastica, mentre se preferisci avere un modello più resistente, opta per una lancia in metallo, più costosa.

Spesso le lance moderne sono costituite da diversi materiali per coniugare i vantaggi di ciascuno.

Scopri il catalogo ManoMano
Lance per irrigazione

I diversi getti di una lancia per irrigazione

I modelli base di lance per irrigazione offrono due getti: un getto nebulizzato, ideale per piante delicate e/o a boccioli, e un getto concentrato, ben più potente, pensato per irrigare alberi e arbusti per esempio.

La lancia da irrigazione multigetto


alt

La lancia da irrigazione multigetto è più completa e propone in media da 4 a 10 getti. Oltre ai due getti base (concentrato e nebulizzato), offre getto piatto, doccia, fiotti, largo, ad angolo, a lama, a cono, a ventaglio, ecc., per adattarsi a una vasta gamma di situazioni.

La lancia da irrigazione ad alta precisione


alt

Se scegli un modello ad alta pressione, la lancia da irrigazione ti consente di pulire con facilità le superfici esterne quali terrazza, un muretto o una facciata, ma anche i mobili da giardino o un veicolo. Attenzione tuttavia alla potenza durante l'irrigazione delle piante.

Raccordo per lancia: da scegliere con cura


alt

Una lancia per irrigazione si collega a un tubo tramite un attacco cosiddetto rapido, il cui diametro deve essere adatto al tubo, che nella maggioranza dei casi misura 15 o 19 mm. Avrai a disposizione tre tipi di attacchi:

  1. Il classico attacco rapido da irrigazione che si collega con un solo clic dopo una leggera pressione, e si scollega facilmente e rapidamente abbassando il colletto.
  2. Il raccordo rapido acqua-stop, che funziona nello stesso modo, con in aggiunta la chiusura automatica dell'acqua quando scolleghi la lancia d'irrigazione, senza dover arrivare fino al rubinetto del giardino per chiudere l'alimentazione idrica.
  3. Il raccordo in ottone. Definito anche raccordo express o a pettine, robusto e resistente, destinato a un utilizzo intenso e/o professionale.
Scopri il catalogo ManoMano
Rubinetti da giardino
Scopri le nostre lance per irrigazione!

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli, 73 guide

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Dopo 10 anni di lavoro come addetto stampa per un’importante società d’ingegneria, ho deciso di unire la mia esperienza professionale e la mia passione per la scrittura entrando nel giornalismo freelance e nella redazione a tempo pieno. Eclettica sia nei gusti che nella scrittura, in me convivono grandi passioni come la scienza e la storia, ma soprattutto l’interesse per la decorazione e il fai-da-te. Su questi argomenti, apparentemente così diversi, scrivo ormai da quasi vent’anni, devo dire con un discreto successo, probabilmente perché i miei articoli sono la cronaca dei lavori e dell’esperienza maturata nel corso della totale ristrutturazione di una vecchia masseria nel cuore del Salento. Esperienza che vorrei condividere con te attraverso i miei suggerimenti.

I prodotti collegati a questa guida