Come scegliere una pompa manuale

Come scegliere una pompa manuale

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

32 guide

Stai cercando una soluzione semplice, rapida e a buon mercato, per pompare, travasare, svuotare o annaffiare? La tua ricerca termina qui: munisciti di una pompa manuale! Di plastica, di ghisa, a leva, rotativa o semirotativa a seconda delle tue necessità; l’importante è scegliere bene!

Caratteristiche importanti

  • Rotativa
  • A bilanciere
  • Utilizzo
  • Portata
  • Pressione
  • Altezza di aspirazione
Scopri le nostre pompe manuali!

I diversi tipi di pompa manuale

Prima di tutto devi sapere che nessuna pompa manuale, di qualsiasi tipo, ti permetterà di aspirare da una profondità maggiore di 8 m; in questo caso, avrai bisogno di passare alle pompe di superficie o alle pompe sommerse.Esistono due grandi famiglie di pompe manuali:

Le pompe rotative


alt

Utilizzano il principio del rotore-statore. Girando la manovella, la forma del rotore crea nello statore una depressioneche aspira l’acqua che viene erogatasotto pressione. Il corpo e le parti mobili della pompa possono essere realizzati in materiale plastico o in diversi tipi di metallo – soprattutto acciaio inox per l’industria.A seconda dei fluidi pompati, la manutenzione deve essere più o meno regolare (sostituzione delle guarnizioni se si pompa dell’acido o del carburante). La portata in uscita dalla pompavaria da 0,25 a 1 l per ogni giro di manovella.

Le pompe a bilanciere


alt

Le pompe a bilanciere o a leva hanno un principio di funzionamento che si basa sul sistema classico cilindro-pistone. Grazie ad una leva (o un bilanciere) che si azionadall’alto al basso o da sinistra a destra (per le pompe semirotative), si attiva un pistone. Quest’ultimo, nella sua camera stagna, crea una depressione che aspira il liquido. Esistono delle pompe a doppia camera, che oltre ad aspirare l’acqua, la restituiscono sotto pressione.

Questo tipo di pompe richiede poca manutenzione grazie alla meccanica semplice. Sono molto solide e rimangono affidabili ed efficaci nel tempo.  Spesso, il corpo di tali pompe è realizzato in ghisaper un utilizzo fisso all'esterno, e in materiali plasticiper unutilizzo mobile in laboratorio (per esempio le pompe per fusti). La portata in uscita è tuttavia limitata ad una cinquantina di litri al minuto – anche per le pompe più grandi.

Scopri il catalogo ManoMano
Sostituzione delle guarnizioni

Criteri per scegliere al meglio la propria pompa manuale

Per scegliere al meglio una pompa manuale, è essenziale valutare bene le proprie necessità. Per questo e per non sbagliarti, prendi in considerazione i seguenti criteri.

Utilizzo fisso o mobile


alt

È evidente che è la prima cosa da considerare. Le pompe per fusti o per botti per esempio, necessitano di essere spostate costantemente. In questo caso, scegli una pompa a bilanciere o rotativa, corpo di plastica con un manicotto universale da 2 pollici (per fissare la pompa al posto del tappo della botte). Per innaffiare il giardino, invece, orientati piuttosto verso una pompa con corpo in ghisa con basamento a colonna, esteticamente molto decorativa.

La portata

È il criterio principale espresso in l/min (litri al minuto). La portata è correlata direttamente al volume di fluido ottenuto nel tempo di pompaggio. Se hai bisogno di una pompa per carburante, scegli una pompa rotativa a grande portata (circa un litro per giro di manovella). Al contrario, se per il tuo giardino  riempi 1 o 2 secchi a settimana, una pompa in ghisa a bilanciere da 15 a 35 l/min è più che sufficiente.

L’altezza di aspirazione

Come abbiamo visto, nessuna pompa manuale permette di pompare a più di 8 m di profondità; se hai questa esigenza, scegli un altro tipo di pompa. Valuta l’altezza massima di aspirazione necessaria (nel caso di un pozzo, per esempio) e verifica bene che il modello di pompa scelto ti permetta di raggiungerla!

La pressione

Parametro importante se devi erogare un fluido ben al di sopra del livello della pompa. Infatti, la pressione di uscita (espressa in bar) può essere collegata ad un’altezza di mandata in metri (1 bar = 10 m).

L’estetica


alt

Per dare un tocco decorativo al tuo giardino, al tuo patio oppure al tuo vialetto di casa, scegli un modello di pompa in ghisa secondo i tuoi gusti e in armonia con la tua decorazione esterna. Per il laboratorio, opta per una pompa dai colori vivaci (per poterla trovare facilmente).

Scopri il catalogo ManoMano
Pompa manuale

Consigli pratici per l’utilizzo di una pompa manuale


alt

Indipendentemente dal tipo di liquido che desideri travasare, verifica sempre che il modello di pompa scelto sia adatto. Si corrono diversi rischi con gli idrocarburi e i prodotti chimici, quindi non trascurarli!

Riguardo l’utilizzo stazionario, verifica regolarmente che il terreno intorno alla pompa sia asciutto. Stai in allerta per ogni piccola fuoriuscita!

E installa una valvola di chiusura/spurgo per gli inverni rigidi.

Scopri le nostre pompe manuali!

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia, 32 guide

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Professionista della manutenzione e ingegnere elettronico di formazione, i miei strumenti e i miei utensili non trovano sosta neanche il fine settimana: l’auto, la barca, la casa con tutti i suoi elettrodomestici, il giardino e la piscina, sono lì per ricordarmi che anche loro hanno bisogno della mia attenzione. E poiché le mie disponibilità economiche hanno un limite, metto in gioco le mie competenze che cerco di ampliare giorno per giorno e progetto dopo progetto. Ho un gruppo di amici con i quali, nel fine settimana, condivido l’interesse per il fai-da-te: ci scambiamo esperienze, consigli e idee, ci aiutiamo a vicenda a realizzare i nostri progetti in un’atmosfera allegra e amichevole. È anche questo il fascino del fai-da-te e se potrò aiutare anche voi, per me sarà un vero piacere.

I prodotti collegati a questa guida