Come scegliere una pompa per laghetto

Come scegliere una pompa per laghetto

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

32 guide

Costituito da un telo o da una vasca, una fontana o una cascata e da un sistema di filtrazione, un laghetto da giardino può contenere 300, 500, 1000 o 2000 l. E per avere acqua pulita, la pompa di filtrazione è indispensabile! Portata, granulometria, altezza del getto: ecco tutti i nostri consigli!

Caratteristiche importanti

  • Portata
  • Granulometria
  • Prevalenza
  • Altezza del getto
Scopri le nostre pompe per laghetto!

I diversi tipi di pompe per laghetto

Pompa di filtrazione


alt

Indispensabile! Ogni laghetto degno di tale nome, deve obbligatoriamente disporre di un sistema di filtrazione, senza il quale si trasformerebbe rapidamente in una lurida palude. L’obbiettivo principale della pompa di filtrazione è quello di riciclare l’acqua in un circuito chiuso attraverso un filtro. Tale filtraggio libera l’acqua dalle particelle in sospensione e da eventuali rifiuti che si trovano nel laghetto (foglie morte, ecc.).

In generale, una pompa di filtrazione si riconosce dal filtro d'aspirazione a fori grandi (di circa 10 mm minimo).

Pompe per cascate e fontane 


alt

Tali pompe permettono di sollevare una data quantità d’acqua da un punto basso (il fondo di un laghetto) a un punto alto (la sommità di una cascata).

L’obiettivo, in tal caso, è di far circolare l’acqua del laghetto in un circuito chiuso, per mezzo di una struttura esterna al laghetto (generalmente situata ad un livello più alto rispetto a quello dell’acqua). A differenza delle pompe di filtrazione, le pompe per cascate e fontane dispongono di un filtro d'aspirazione a maglie fini (< 5 mm).

Pompa per giochi d'acqua


alt

Come a Versailles, le pompe per i giochi d’acqua permettono di produrre zampilli proiettando l’acqua dal laghetto in alto. Sono provviste di un dispositivo di getto composto da almeno due elementi: una canna (un tubo rigido verticale collegato all’uscita della pompa) e un ugello (simile ad un beccuccio, di vari profili, che dà forma al getto d’acqua). Questi elementi fanno sì che tali pompe si riconoscano a colpo d’occhio.

Alcuni modelli di pompe dispongono di accessori complementari, come una valvola per aprire o chiudere il getto d’acqua, una valvola di ritegno per evitare il disinnesco, ecc. Per fare in modo che non si intasino gli ugelli, il filtro d'aspirazione è a maglie molto fini (+/- 1 mm).

La maggior parte delle pompe s’installa direttamente nel laghetto: si tratta di pompe chiamate ad immersione. Il vantaggio è quello di limitarne il riscaldamento, così come il rischio di disinnesco.

Tuttavia, per i laghetti grandi o molto grandi, esistono pompe di superficie. Simili a quelle dei sistemi per piscina, questo tipo di pompe si installa in un locale tecnico (o in un vano interrato), cosa che ne facilita la manutenzione.

Scopri il catalogo ManoMano
Filtro d'aspirazione
Scopri il catalogo ManoMano
Filtro d'aspirazione
Scopri il catalogo ManoMano
Filtro d'aspirazione

Le caratteristiche di una pompa per laghetto

A seconda del tipo di pompa, le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione sono diverse. È perciò importante individuare le proprie necessità, così come le specificità dell’impianto.

Pompe di filtrazione: granulometria


alt

La pompa di filtrazione deve assolutamente avere una granulometria (o passaggio granulare) di almeno 10 mm. Ciò significa che la pompa deve essere capace di pompare acqua che contenga sostanze di 10 mm senza bloccarsi. Tutte le sostanze pompate vengono fermate dal filtro. Oltre a tale dimensione, le particelle vengono fermate dal filtro di fondo della pompa.

Il criterio di scelta fondamentale è la portata (che si esprime in m3/h o in l/min.). Bisogna prendere come base di calcolo la capacità del sistema di filtrazione di trattare la totalità dell’acqua del laghetto ogni 2/3 ore massimo.Per esempio, se disponi di un laghetto di 15 m3, dovrai scegliere una pompa che abbia una portata minima di 5-8 m3/h (o di 80-130 l/min). Se il filtro non è posizionato immediatamente all’uscita della pompa, considera un margine di portata supplementare per compensare le perdite di carico (dovute a lunghezza dei tubi, differenza di altezza tra la pompa e il filtro, ecc.). Se rispetti tali parametri, l’acqua del laghetto rimarrà di buona qualità, pulita e lo sviluppo di microrganismi (alghe ecc.) sarà limitato.

Pompa per cascata e per fontana: prevalenza o altezza del flusso


alt

La caratteristica principale di questo tipo di pompa è la prevalenza o altezza del flusso, che si esprime in metri. A seconda della configurazione dell’impianto, sarà necessario determinare l’altezza tra la pompa e la sommità della cascata o della fontana. La tua scelta sarà orientata perciò verso una pompa capace di spingere l’acqua almeno a tale altezza, pur conservando una giusta portata.

Come regola generale, i produttori forniscono per ogni modello di pompa un grafico o una tabella che indica la portata per ogni altezza.

Sappi semplicemente che, come per una pompa dell'acqua, più l'acqua viene sollevata minore sarà la portata.

Pompa per giochi d'acqua: altezza del getto


alt

Come le pompe per cascate e fontane, le pompe per i giochi d’acqua si scelgono in base all’altezza del getto che sono capaci di generare. Più il getto d’acqua deve essere alto, più la prevalenza della pompa deve essere importante. Tuttavia, è raro trovare una pompa capace di creare un getto di altezza superiore a 2,50 m. La portata in questo caso è solo aneddotica.

A seconda della forma degli ugelli, otterrai una forma diversa del getto: getto verticale, getto a tenda, un insieme di piccoli getti, ecc.

Scopri il catalogo ManoMano
Cascate e fontane
Scopri il catalogo ManoMano
Cascate e fontane
Scopri il catalogo ManoMano
Cascate e fontane

Consigli per la scelta e l’utilizzo


alt

Per evitare disinneschiaccidentali, per qualsiasi tipo di pompa, preoccupati sempre di dotare il tuo impianto di valvole di ritegno.Per quanto riguarda l’alimentazione elettrica della pompa, assicurati che il collegamento alla rete elettrica disponga di una protezione termica. Altrimenti, in caso di blocco della girante (a palette) o di disinnesco, brucerai il motore.

Per quanto riguarda la manutenzione, almeno una volta all’anno bisogna tirar fuori la pompa dal laghetto per pulirla. Assicurati che non ci sia niente che intralci la rotazione della girante e controlla l’impermeabilitàdei fili elettrici. Allo stesso tempo, smonta e pulisci la pompa o le valvole di ritegno.

Qualunque sia il tipo di pompa, per preservarla al meglio, presta sempre attenzione alla manutenzione raccomandata dal costruttore.

Elettricità ed acqua non sono molto compatibili! Prima di un qualsiasi intervento sulla pompa, assicurati sempre che l’alimentazione elettrica sia disinserita. Inoltre, fai attenzione, quando fai prove all’aperto, a non mettere le dita o qualsiasi altro oggetto vicino alla girante – o attraverso il filtro!

Scopri il catalogo ManoMano
Valvole di ritegno
Scopri il catalogo ManoMano
Valvole di ritegno
Scopri il catalogo ManoMano
Valvole di ritegno

Scopri le nostre pompe per laghetto!

Guida scritta da:

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia, 32 guide

Patrizio, Ingegnere elettronico, Chioggia

Professionista della manutenzione e ingegnere elettronico di formazione, i miei strumenti e i miei utensili non trovano sosta neanche il fine settimana: l’auto, la barca, la casa con tutti i suoi elettrodomestici, il giardino e la piscina, sono lì per ricordarmi che anche loro hanno bisogno della mia attenzione. E poiché le mie disponibilità economiche hanno un limite, metto in gioco le mie competenze che cerco di ampliare giorno per giorno e progetto dopo progetto. Ho un gruppo di amici con i quali, nel fine settimana, condivido l’interesse per il fai-da-te: ci scambiamo esperienze, consigli e idee, ci aiutiamo a vicenda a realizzare i nostri progetti in un’atmosfera allegra e amichevole. È anche questo il fascino del fai-da-te e se potrò aiutare anche voi, per me sarà un vero piacere.

I prodotti collegati a questa guida