Come scegliere una sega da banco?

Come scegliere una sega da banco?

Anita, intarsiatrice, Certaldo

Guida scritta da:

Anita, intarsiatrice, Certaldo

10 guide

Sega circolare fissa per eccellenza, la sega da banco consente di bordare tavole, pannelli o tagliare parquet. La sua potenza, le dimensioni, il tavolo e l'altezza di taglio sono le tante caratteristiche da prendere in considerazione al momento della selezione! Luci sulle seghe!

Caratteristiche importanti

  • Lama
  • Tavolo
  • Potenza
  • Altezza di taglio
  • Superficie di lavoro
Scopri le nostre seghe da banco!

Cos'è la sega da banco?


alt

La sega da banco è una sega circolare fissa; in pratica è una sega circolare fissata sotto un tavolo.La lama si regola in altezza per sporgere più o meno dal tavolo con la luce. Così si possono tagliare una quantità di piani, tavole e altri pezzi di legno, spingendoli lungo la lama a mano o attraverso degli spingitori.In base alle dimensioni, alla potenza e ai suoi accessori, puoi tagliare pezzi di legno di diverse sezioni e da diverse angolazioni.Relativamente al suo peso e alla sua struttura, la sega da banco può essere mobile o fissa.

Scopri il catalogo ManoMano
Sega da banco

Quali sono le caratteristiche delle seghe da banco?


alt

Montata sotto il tavolo, la sega circolare permette di bordare pannelli - legno, particelle, per non parlare del taglio di metalli teneri in base al tipo di lama.

Lama

La lama viene scelta in base al tipo di materiale che si deve tagliare e la sua altezza è regolabile secondo lo spessore di quest'ultimo.Il diametro della lama varia sostanzialmente tra i 190 e i 315 mm, con denti di carburo. La lama è circondata da delle protezioni che garantiscono la sicurezza dell'utente: tu!  

Tavolo

Il tavolo, di alluminio o ghisa di acciaio, della sega non è molto grande; un modello piccolo ha dimensioni 60 x 30 cm mentre uno grande 80 x 70 cm per un metro di altezza. In ogni caso, la superficie di lavoro non è immensa; per questo motivo esistono numerosi accessori, come allungamenti per tavoli, che permettono di migliorare il confort di utilizzo e aumentano la superficie utile.


alt

Potenza

La potenza varia tra i 1 000 e i 3 800 W ed è relativa alla capacità della sega di tagliare pezzi di legno. Un legno duro di forte sezione necessita di maggiore potenza rispetto a un listello di pino di 30 mm. Di conseguenza, la macchina può essere monotrifase.

Peso

Il peso è variabile e relativo alla potenza, alla misura e al materiale della struttura e del tavolo.

Funzione troncatrice

La funzione troncatrice è abbastanza marginale. Il principio è di invertire la posizione della sega per poterla utilizzare dalla parte superiore del tavolo.Ci si serve di questa sega per fare tagli ad angolo, ovvero tagli compresi tra gli 0 e i 90° rispetto al pezzo di legno. Per farlo, il tavolo è munito di un piano girevole con regolazione e la sega di un braccio articolato che permette di scendere sul pezzo di legno da tagliare.


alt

Opzioni delle seghe da banco

Possiamo trovare anche, in base alle seghe da banco, diversi elementi opzionali:

  • un bocchettone da aspirazione per non perdersi in una nuvola di polvere di legno!
  • un laser illuminante per una migliore visualizzazione del tratto del taglio;
  • dei cuscinetti migliorati di regolazione dell'altezza della lama - volanti di ghisa;
  • un manico-spingitore per evitare di mettere le mani troppo vicino alla lama;
  • una guida parallela per bordare dritto;
  • l’inclinazione della lama a 45° per tagli di lato;
  • un variatore di velocità del taglio che permette di tagliare materie diverse dal legno – plastica e metalli teneri;
  • una limitazione di corrente all'avvio per un lancio progressivo della lama;
  • un cuscinetto angolare per tagli di angoli;
  • un carrello o dei piedi muniti di ruote per lo spostamento.

Tutti questi accessori per facilitarti il lavoro!

Quale sega da banco per quale utilizzo?


alt

Tutto dipenda dal lavoro che devi effettuare e dalla frequenza di utilizzo ovviamente!

I tre criteri principali sono:

  • altezza del taglio;

  • potenza;

  • superficie di lavoro.

Uso occasionale

Se devi montare semplicemente il parquet in salotto, un modello piccolo di sega da banco di bassa gamma fa al caso tuo. Potrai tagliare le estremità delle lame con precisone e puoi svolgere il tuo lavoro rapidamente, comodamente e in sicurezza. Una debole potenza e altezza sono necessarie.

Uso costante 

Se hai regolarmente tavole da bordare e tagli trasversali da fare, opta piuttosto per un modello maggiore che combini accessori opzionali e il taglio ad angolo fino a45°. La potenza, determinata dalle sezioni da tagliare, deve essere un criterio di prima scelta come l'altezza del taglio. Peso e ingombro non sono da sottovalutare, soprattutto se hai poco spazio o intendi spostare la sega da banco in cantiere! 

Scopri le nostre seghe da banco!

Guida scritta da:

Anita, intarsiatrice, Certaldo, 10 guide

Anita, intarsiatrice, Certaldo

Dedita al bricolage sin dall’infanzia, sono sempre stata un’appassionata di nuovi attrezzi e altri piccoli macchinari molto utili! Sempre curiosa delle novità riguardanti utensili e materiali, mi interesso da vicino a costruzioni di ogni tipo. La mia esperienza professionale in quanto artigiana intarsiatrice (ok suona meglio al maschile ma possiamo sempre accordarla!) mi permette di praticare un materiale nobile e allo stesso tempo comune: il legno. Circondata da carpentieri e altri costruttori, sono continuamente in contatto con professionisti e dilettanti di costruzioni in legno, ma anche di produzioni varie! Essendo io stessa appassionata di giardinaggio, mi piace anche coltivare l’orto e inutile dirvi che l’estate si conclude all’insegna minestrone! Allora con queste due passioni, spero con piacere di poter rispondere alle vostra domande!

I prodotti collegati a questa guida