Tutto per il fai da te e il giardinaggio

Come scegliere una sparachiodi e una graffettatrice pneumatica

Guida scritta da:
Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

199 guide

Per la carpenteria, per i rivestimenti o per inchiodare i pallet, la sparachiodi pneumatica è l'ideale! Azionata da un compressore, la graffettatrice pneumatica è utile al tappezziere per spillare legno e tessuti assieme! Punti, graffe, a naso lungo, pressione utile... tappezzieri e falegnami, premete il grilletto!

Caratteristiche importanti

  • Dimensione di graffe e chiodi
  • Capacità del caricatore
  • Modalità di sparo
  • Opzioni di sicurezza
  • Ergonomia

Perché scegliere una graffettatrice pneumatica



La graffettatrice pneumatica è pratica, maneggevole, robusta e leggera.

Grazie al suo funzionamento ad aria compressa proveniente da un compressore indipendente, la graffettatrice pneumatica è potente e non è soggetta ad alcuna perdita di pressione, nemmeno durante un utilizzo intenso come ad esempio nella graffatura in serie.

Diversamente dalle graffettatrici meccaniche o dalle graffettatrici funzionanti ad elettricità o a batterie, la sua rapidità di esecuzione è senza pari, così come la sua affidabilità, che la rende perfetta per un utilizzo professionale intenso. Premi sul grilletto ed è fatta! 

 

Le differenze tra sparachiodi e graffettatrice pneumatica

Sparachiodi graffettatrice pneumatica


Utilizzata principalmente da ebanisti e tappezzieri, ma anche per lavori di posa del materiale isolante, la sparachiodi graffettatrice pneumatica permette di utilizzare i due tipi di fissaggio, graffe e chiodi, con una lunghezza massima del chiodo fissata a 50 mm. Chi deve piantare dei chiodi di dimensioni maggiori deve invece avvalersi di una sparachiodi pneumatica.








Sparachiodi pneumatica


La sparachiodi pneumatica è un attrezzo destinato ai lavori di carpenteria e ai lavori di costruzione di case ad ossatura in legno o alla falegnameria pesante, come la posa di rivestimenti. La sparachiodi pneumatica funziona a bassa pressione, ma le sparachiodi di fascia alta sono ad alta pressione. La sparachiodi pneumatica permette di piantare dei chiodi fino a 100 mm di lunghezza, e dispone di vari dispositivi di sicurezza.

 

I criteri per la scelta di una sparachiodi-graffettatrice pneumatica

Per una sparachiodi-graffettatrice pneumatica, che spara sia chiodi che graffe, le dimensione di chiodi e graffe accettato, l'ergonomia e il livello di finitura sono i principali criteri di scelta.


Dimensioni di graffe e chiodi



Le dimensioni accettate possono essere 32 mm o 40 mm per le graffe e 50 mm per i chiodi a testa gruppino - la testa gruppino è piccola, a differenza della testa piatta.


Capacità del caricatore: quantità di graffe e chiodi



La capacità del caricatore non varia da un modello all'altro - si tratta sempre di 100 unità circa per chiodi e graffe.



Pressione d'esercizio: numero sufficiente di bar


La pressione d'esercizio necessaria per un buon funzionamento si situa tra i 4 e gli 8 bar (B), e di per sé non rappresenta un criterio determinante di scelta poiché viene fornita da un compressore da 50 litri (l).

Le principali caratteristiche tecniche di una sparachiodi pneumatica







La sparachiodi pneumatica, come dice il nome stesso, serve a sparare chiodi, e viene per questo utilizzata in carpenteria, nelle intelaiature in legno, nell'orditura dei tetti, per i controsoffitti; in falegnameria per i rivestimenti o nella posa del parquet. Le sparachiodi pneumatiche necessitano di bassa pressione (circa 8 bar) e presentano diverse caratteristiche che le differenziano tra loro:

  • la dimesione accettata dei chiodi - chiodi fino a 100 mm di lunghezza, a testa piatta o a testa gruppino, per le sparachiodi più performanti;
  • la profondità del colpo varia in funzione della dimensione del chiodo e della densità del materiale - regolando la potenza si può adeguare il colpo alle diverse situazioni;
  • il tipo di caricatore determina anche le ricariche accettate dalla sparachiodi - in barette, la ricarica ha meno di 100 chiodi, mentre in rotoli può arrivare ad averne 200-300;
  • un deflettore dello sfiato d'aria orientabile è un optional consigliato per non avvertire il fastidio causato dal soffio d'aria che si crea mentre si inchioda;
  • la modalità di sparo può essere sequenziale, e in questo caso ha un ritmo limitato, oppure continua (detta anche a raffica), per un utilizzo intenso;
  • il fermo del grilletto mette al riparo da qualsiasi incidente quando la sparachiodi non è in uso;
  • un doppio grilletto ne controlla l'azione e riduce il rischio d'incidenti causato da un utilizzo negligente;
  • un becco sottile, lungo e orientabile permette di inchiodare con diverse inclinazioni - in base al caricatore;




Le sparachiodi ad alta pressione necessitano di una pressione che può arrivare fino a 22 B. Realizzate specificamente per lavori intensivi e per i materiali più duri, queste sparachiodi presentano le stesse caratteristiche di quelle a bassa pressione.

I lavori d’ebanisteria sono l'ambito preferito delle sparachiodi-graffettatrici pneumatiche, per la loro leggerezza, maneggevolezza e precisione; la sparachiodi-graffettatrice pneumatica accetta chiodi da 50 mm graffe da 40 mm massimo.

Le sparachiodi pneumatiche sono riservate ai lavori di falegnameria carpenteria, per la loro capacità di inchiodare chiodi a punta liscia o ritorta fino a 100 mm di lunghezza

 

 

 

Le diverse modalità di sparo della sparachiodi pneumatica

La modalità di sparo è determinante per l'utilizzo di una sparachiodi pneumatica. Si distinguono due modalità: sequenziale e continua, anche detta a raffica

La differenza tra le due modalità risiede nel processo che genera l'impulso necessario allo sparo.

Sparo sequenziale o di precisione

Sparo sequenziale: si deve prima di tutto spingere il becco contro il materiale, poi si preme il grilletto per azionare l'impulso. Lo sparo sequenziale è più lento ed è presente su tutte le sparachiodi a gas - munite di ricarica di gas e di una batteria;


Sparo continuo o a raffica


Sparo continuo o a raffica: si mantiene premuto il grilletto con l'indice e si aziona l'impulso spingendo il becco contro il materiale da inchiodare. Questa modalità di sparo è molto più rapida ed offre la possibilità di realizzare lavori in serie.

 

 

Video di presentazione di una sparachiodi graffettatrice pneumatica Bosch

7 consigli per scegliere la giusta chiodatrice pneumatica


Per delle condizioni ottimali di utilizzo e per unire comodità e precisione nei tuoi lavori, segui questi consigli:

  • scegli una sparachiodi leggera, il peso diventa un fattore importante dopo diverse ore di utilizzo;
  • l'impugnatura deve essere confortevo dal punto di vista ergonomico per non ferirsi le mani e per una migliore presa; attenzione anche al livello sonoro, che deve essere tollerabile - è misurato in decibel (dB) - comunque è sempre consigliabile utilizzare delle protezioni acustiche;
  • il naso della sparachiodi determina quali zone sono accessibili - preferisci un becco sottile;
  • un'apertura del caricatore rapida e semplice è sempre preferibile;
  • la dimensione e il tipo di chiodi accettati - a punta liscia e/o ritorta;
  • un livello di vibrazione contenuto riduce i rischi di problemi articolari in caso di utilizzo prolungato.
Hai trovato questa guida utile? Si
0 giudizi utili
Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta 199 guide écrits

Sebastiano, Tuttofare autodidatta
Rifare un tetto? Fatto
Adetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto
Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto
Costruire muri, abbattere muri, dipingere pareti? Fatto

Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale!

Consigliarvi? Faro' del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida