Come scegliere una stufa a infrarossi o alogena

Come scegliere una stufa a infrarossi o alogena

Alberto, Responsabile del servizio giardinaggio, Irpinia

Guida scritta da:

Alberto, Responsabile del servizio giardinaggio, Irpinia

70 guide

Generalmente usate come riscaldamento ausiliario, le stufe a infrarossi o alogene scaldano per irraggiamento e garantiscono una reale sensazione di comfort termico. Usate in bagno sotto forma di lampada e in esterno, la radiazione infrarossa può essere corta (IR-C), media (IR-M) o lunga (IR-L).

Caratteristiche importanti

  • Utilizzo
  • Configurazione
  • Tipo di raggi infrarossi
  • Potenza
Scopri i nostri dispositivi a infrarossi o alogeni!

Stufa a infrarossi o alogena: funzionamento e impiego

Funzionamento


alt

Le stufe a infrarossi o alogene scaldano direttamente oggetti e persone. Non sollevano la polvere, non muovono l'aria e sono consigliate alle persone asmatiche o allergiche.

L'effetto riscaldante è immediato e cessa quando il dispositivo viene spento. Le possibilità di utilizzo sono davvero tante e non si limitano al riscaldamento delle abitazioni.

Possibili utilizzi


alt

Le stufe a infrarossi o alogene si prestano a diversi possibili impieghi: per l'uso privato o professionale, all'interno o all'esterno degli immobili... Insomma, sono apparecchi davvero versatili!

Per fare la scelta giusta, è necessario determinare la destinazione d'uso della stufa. Una volta definito questo criterio, potrai facilmente orientarti verso il modello che più si adatta alle tue esigenze.

Scopri il catalogo ManoMano
Stufe a infrarossi e alogene

Utilizzo all'interno dell'abitazione

Le stufe a infrarossi o alogene vengono usate principalmente come riscaldamento ausiliario, o in stanze di passaggio o poco occupate. Alcuni modelli hanno un uso specifico mentre altri, più versatili, possono essere impiegati sia in interno che in esterno.

La stufa a infrarossi o alogena come riscaldamento ausiliario


alt

Per la sua capacità di scaldare immediatamente e in modo sano, la stufa a infrarossi o alogena si rivela un'eccellente dispositivo di riscaldamento ausiliario.

Tuttavia, è sconsigliata in presenza di bambini molto piccoli perché la temperatura del pannello frontale del dispositivo raggiunge spesso i 90°C, con il rischio di ustioni o di provocare incendi.

Stufa a infrarossi portatile


alt

Appoggiata sul pavimento, può essere spostata in base alle necessità. In genere, dispone di due tubi riscaldanti radianti a infrarossi corti IR-C.

Stufa oscillante a infrarossi


alt

Grazie alla funzione di oscillazione, consente di riscaldare un'area più ampia con un irradiamento a infrarossi corto IR-C.

Pannello radiante a infrarossi su piedini


undefined

Si tratta della versione mobile del pannello riscaldante a muro. Alcuni modelli ne consentono l'installazione su ruote o il fissaggio a parete. Grazie all'irradiamento a onde a infrarossi medie IR-M produce un piacevole calore.

Il riscaldamento in bagno

Scegli apparecchi progettati specificamente per il bagno, perché offrono un indice di protezione IP34, ossia sono resistenti agli schizzi.

Preferibilmente fissati al muro, sono di solito installati sopra il lavabo.

Lampada riscaldante da parete


alt

Progettata per i bagni, la lampada riscaldante da parete è molto pratica. Di solito, il suo angolo di inclinazione è regolabile e, nella stragrande maggioranza dei modelli, dispone di un cordoncino per l'accensione, per la scelta della potenza e per lo spegnimento.

Utilizzo nelle stanze di passaggio o poco occupate

Esistono modelli specifici per le stanze di passaggio. Questi diffondono una radiazione infrarossa media e lunga (IR-M e IR-L) che si traduce in un eccellente comfort termico.

Grazie alla loro tecnologia a bassa temperatura, consentono un risparmio di elettricità non indifferente. Tuttavia, smettono di scaldare non appena vengono spenti. Per questo motivo, è preferibile dotare le zone giorno di radiatori a inerzia.

Pannelli radianti a soffitto


alt

A sospensione o ad incasso a seconda dei modelli, vanno installati ad un'altezza dal pavimento di almeno 2,50 m. Funzionano con radiocomando tramite un'unità di programmazione da remoto.

Ideali soprattutto in cucina, l'assenza di ostacoli e l'irradiamento dall'alto verso il basso offrono un grande comfort di utilizzo.

Pannello radiante a infrarossi


alt

Orizzontale o verticale, si fissa alla parete e garantisce un piacevole calore. Per essere efficace, non ci devono essere ostacoli fra il pannello e gli occupanti.

Occorre rilevare che questi tipi di pannelli non emettono luce.

Utilizzo all'aperto o in spazi aperti che danno verso l'esterno

Grazie alla modalità di riscaldamento radiante, la stufa a infrarossi o alogena per esterno scalda in modo ottimale e senza sforzo gli spazi all'aperto:

  • giardini, terrazzi, campeggi;
  • dehors di bar, ristoranti;
  • strutture aperte, gallerie, mercati, serre;
  • ambienti dai soffitti molto alti, luoghi di culto, castelli;
  • garage, officine, depositi.

Questo dispositivo di riscaldamento offre un indice di protezione che gli consente di resistere alle polveri e agli schizzi d'acqua: IP44, IP45, IP55 o IP65.

Lampade riscaldanti su piedini o da fissare


alt

Ecco i modelli più diffusi. La maggior parte delle lampade è dotata di tubi riscaldanti che producono una radiazione infrarossa corta IR-C.

Si trovano lampade riscaldanti progettate specificatamente per ombrelloni o tendoni e gazebo XXL. Alcuni modelli producono una radiazione infrarossa media IR-M e non diffondono alcuna illuminazione.

Pannelli radianti


alt

Molto utilizzati nel commercio e nell'industria, i pannelli radianti emettono un irradiamento IR-M. Ad incasso o sospesi al soffitto, producono un piacevole calore senza emettere luce.

Potenza della stufa a infrarossi o alogena


alt

In base al livello di isolamento, una stufa elettrica a infrarossi o alogena necessita di una potenza di riscaldamento media riconosciuta:

  • 150 W/m² in assenza di isolamento o in esterno;
  • 125 W/m² per un'immobile mal isolato o un bagno;
  • 100 W/m² per un'abitazione ben isolata;
  • 60 W/m² per un'abitazione a basso consumo energetico.

Tieni presente che il riscaldamento radiante a infrarossi non scalda l'aria, bensì le masse: oggetti e occupanti.

Principio di funzionamento

Una stufa a infrarossi o alogena funziona con lo stesso principio dell'irraggiamento solare. Trasmette il calore direttamente agli oggetti situati alla sua portata, diversamente dal riscaldamento a convenzione che scalda l'aria ma non gli oggetti e gli occupanti.

Per riassumere, la radiazione infrarossa diffonde delle onde elettromagnetiche di lunghezze diverse. Le stufe a infrarossi emettono tre tipi di radiazioni.

La radiazione infrarossa corta IR-C


alt

Si tratta del tipo di tecnologia di cui vengono dotati la maggior parte degli apparecchi a infrarossi ausiliari. La durata media di vita del filamento alogeno è di 5000 ore. Contrariamente alle altre tipologie di stufe a infrarossi il loro comfort termico è mediocre, in quanto i corpi resistono a questa lunghezza d'onda e il calore viene percepito in modo superficiale.

La radiazione infrarossa media IR-M


alt

La radiazione infrarossa media (IR-M) si ottiene tramite un filamento di quarzo o carbonio. Scalda in profondità oggetti e occupanti offrendo un eccellente comfort termico, un calore dolce. La longevità dei corpi riscaldanti è di circa 10.000 ore di funzionamento. La luce prodotta è di colore arancio, meno aggressiva di quella dell'infrarosso corto.

L'irradiamento a infrarossi lungo IR-L


alt

La radiazione infrarossa lunga (IR-L) produce una luce invisibile ad occhio nudo. Dona una sensazione di delicato calore. Abbinata alla radiazione media (IR-M) questa tecnologia viene impiegata nei pannelli radianti a infrarossi.

Riscaldamento a infrarossi o alogeno: vantaggi e svantaggi

Vantaggi

Svantaggi

Istantaneo aumento della temperatura

Utilizzo saltuario

Eccellente comfort termico

Assenza di inerzia

Non secca l'aria

Alta temperatura del pannello frontale

Non solleva polveri

Sensazione di freddo quando ci si allontana

Svariati formati disponibili

Modelli di base più energivori

Diffusione omogenea del calore

Calore superficiale se gli infrarossi sono corti

Bassi consumi se l'impiego è ben gestito

Longevità media se ad infrarossi corti

Possibile utilizzo in esterno

Prezzo elevato dei modelli a infrarossi medi e lunghi

Dotazioni e optional per la sicurezza e il comfort

Per migliorare la sicurezza e il comfort di utilizzo dei dispositivi a infrarossi o alogeni, conviene scegliere una serie di dotazioni e optional.

Programmatore

Il programmatore consente di regolare la potenza dei dispositivi in funzione della temperatura impostata e degli intervalli di funzionamento programmati.

Telecomando


alt

Stando comodamente seduto sul divano, il telecomando ti permette di controllare l'apparecchio senza alzarti.

Rilevatore di presenza

Si tratta di una dotazione interessante che attiva la stufa o il pannello nel momento in cui rileva la tua presenza.

Regolazione della potenza


alt

Alcuni dispositivi sono dotati di diversi livelli di potenza.

Lunghezza del cavo di alimentazione

È sempre opportuno pensare alla lunghezza del cavo elettrico, ciò ti consentirà di evitare brutte sorprese.

Dispositivo antiribaltamento

Si tratta di una sicurezza che arresta il dispositivo in caso di caduta, molti modelli ne sono dotati.

Angolo di inclinazione regolabile


alt

Un optional molto pratico che ti permette di regolare l'inclinazione della stufa in base alle tue necessità.

Spia di funzionamento

Una spia luminosa utilissima per i modelli a infrarossi IR-M/IR-L che non diffondo luce.

Display a LED

Alcuni apparecchi sono dotati di un display a LED, pratico per visualizzare le diverse impostazioni, la potenza, il timer e altro. Spesso mostrano anche l'ora. Pratico, no?

Timer

Optional interessante soprattutto per l'utilizzo in bagno, consente di programmare lo spegnimento del dispositivo nel giro di 15, 20 o 30 minuti a seconda dei modelli.

Cordoncino regolabile


alt

Il cordoncino regolabile può essere posizionato a destra o a sinistra adattandosi alla configurazione dei locali.

Design


alt

Alcuni apparecchi offrono un design più elaborato. Colori, vernici epossidiche, in polvere o termolaccate, materiali e forme essenziali consentono una buona integrazione del dispositivo nell'ambiente.

Scopri i nostri dispositivi a infrarossi o alogeni!

Guida scritta da:

Alberto, Responsabile del servizio giardinaggio, Irpinia, 70 guide

Alberto, Responsabile del servizio giardinaggio, Irpinia

Da diversi anni, dirigo un servizio di giardinaggio presso una clientela di privati e imprese. Guido una squadra di giardinieri e assicuro la creazione e la manutenzione di spazi verdi. Inoltre apporto ai clienti la mia esperienza in termini di manutenzione e miglioramento dei loro giardini. Infatti, con una formazione commerciale e avendo esercitato funzioni nel settore alberghiero all’inizio della carriera, mi sono orientato verso la manutenzione paesaggistica all’interno di un ente territoriale dove ho acquisito solide competenze tecniche mediante formazioni in azienda e sorveglianza di importati cantieri in un comune in piena evoluzione. Sul piano personale, sono altrettanto proiettato verso l’arte del giardinaggio. Con mia moglie, ho creato il nostro giardino dalla A alla Z e provvedo con cura alla sua manutenzione, così come l’orto! E tutto ciò che è bricolage, non è da meno! Eh sì, fare giardinaggio significa anche fare bricolage: pergola, capanno, pavimentazione, recinzione, e via dicendo… C’è sempre da fare in giardino! Dopo aver ben lavorato, io e mia moglie siamo fieri del risultato ottenuto e felici di poter approfittare a pieno di un ambiente conviviale e caloroso! Allora darvi consigli e aiutarvi nelle scelte per l’attrezzatura, il mantenimento e il miglioramento del vostro giardino sarà una passeggiata!

I prodotti collegati a questa guida