Come scegliere una tagliatrice?

Come scegliere una tagliatrice?

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

Guida scritta da:

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

82 guide

La tagliatrice termica permette di tagliare cemento, asfalto, pietra e si utilizza in ingegneria civile, nei lavori pubblici e nella costruzione. Con una profondità di taglio che raggiunge i 145 mm e dei dischi di 400 mm, la tagliatrice è anche disponibile in modelli pneumatici ed elettrici e taglia a secco o ad acqua.

Caratteristiche importanti

  • Potenza
  • Cilindrata
  • Energia
  • Profondità di taglio
Scopri le nostre tagliatrici!

Che cos’è una tagliatrice?


alt

Nella categoria delle macchini portatili, la tagliatrice è senza alcun dubbio la più imponente e che richiede un po’ di forza nelle braccia! A causa della sua specificità, essa è principalmente utilizzata dai professionisti. Tuttavia, i produttori hanno pensato a tutti i potenziali utilizzatori e propongono delle gamme estese, tra cui un tuttofare intelligente saprà trovare la tagliatrice che fa per lui.

Anche chiamata smerigliatrice termica, la tagliatrice è uno strumento robusto e abbastanza pesante (in media 11 Kg). E’ un po’ la sorella maggiore della smerigliatrice. Essa è spesso utilizzata all’esterno per tagliare cemento, pietra, asfalto, piastrelle e lastre o per troncare un gasdotto, delle tubature di metallo o ancora, viene utilizzata dai pompieri per liberare le persone. A prova di foratura e di facile manutenzione, la tagliatrice termica è diventata negli anni uno degli strumenti più affidabili presenti sul mercato.

Scopri il catalogo ManoMano
Tagliatrice

Tagliatrice: termica, pneumatica o elettrica?

Tagliatrice termica


alt

Macchina preferita per la sua autonomia, è spesso dotata di un motore a 2 tempi. Il suo utilizzo è principalmente destinato ai lavori esterni ed in assoluto la tagliatrice più presente nei cantieri. La tagliatrice è disponibile con:- Motore a 2 tempi con filtro ad aria di facile manutenzione – indispensabile per prolungare la sua durata di vita e preservare dalle polveri il motore. Cilindrata di circa 90 cm3 e potenza di 4 CV ossia 3,5 kW.

- Sistema di avvio attraverso un lanciatore;

- Raffreddamento ottimizzato per un utilizzo intensivo;

- Braccio centrale o laterale per i tagli vicini ai muri e le curve;

- Velocità elevata da 4000 a 4500 giri al minuto;

- Disco di taglio da 350 a 400 mm per una profondità di taglio che può raggiungere i 145 mm;

- Kit di raccordo ad una fonte d’acqua necessario per il taglio del cemento;

- Peso di circa 20 kg (di minima e a vuoto) e livello sonoro fino a 110 dB.

Questo tipo di macchina esiste anche in versione industriale fissa. L’acquisto di questi modelli rappresenta un investimento importante.

Alcuni produttori hanno avuto la bell’idea di proporre un carrello specifico sul quale la macchina portatile si adatta per fornire all’operatore una comodità di utilizzo maggiore. Ciliegina sulla torta, le ruote sono regolabili e smontabili per rasentare i bordi e i muri. Questo carrello permette delle impostazioni precise di profondità di taglio. Inoltre, vi è la presenza di un grosso serbatoio d’acqua in gravità o adattabile alla pressione.

Se ti spingi oltre nella tua ricerca, scoprirai una variante a bracci prolungati (esempio cut and break). Queste macchine permettono il taglio di muri fino a 400 mm in poche tappe: per un utilizzo specifico.

 Tagliatrice pneumatica


alt

Funzionando ad aria compressa, essa deve essere per forza collegata ad un compressore. Portata d’aria e pressione sono i due valori da verificare per un corretto funzionamento. Meno presente nei cantieri, la tagliatrice pneumatica è adatta a tutti i tipi lavori interni ed esterni ed è caratterizzata da:

  • La necessità di disporre di una potente fonte d’aria compressa – portata d’aria da 2,8 a 3,5 m3 al minuto e pressione di 7 bar;
  • La sua ergonomia, a causa del suo peso e della sua forma dritta e longilinea. La tagliatrice verrà preferita nelle zone sensibili come i luoghi mal ventilati o le trincee a causa della sua assenza di rilascio di fumi come quelli generati da un modello termico;
  • Delle prestazioni pari a quelle del modello termico;
  • Un disco adattabile da 300 a 400 mm di diametro;
  • La presenza di un raccordo ad una fonte d’acqua necessaria per il taglio del cemento.

 Tagliatrice elettrica cablata o a batteria


alt

Da scegliere se ci si limita a dei lavori di muratura o di pavimentazione relativi per esempio, alla costruzione di una casa. Il modello senza filo, maneggiabile è tuttavia limitato nella sua capacità di taglio di 70 mm. La tagliatrice elettrica permette la realizzazione di lavori interni che non generino troppe polveri e offre:

  • Un diametro di disco di 350 mm ossia una profondità di taglio di 125 mm;
  • Una protezione elettronica contro il sovraccarico del motore;
  • Una potenza nominale da 1800 a 2700 W;
  • Un raccordo per l’acqua con regolazione della portata;
  • Un peso inferiore rispetto agli altri modelli.
Scopri il catalogo ManoMano
Disco di taglio

Altri tipi di tagliatrici

Tagliatrice idraulica

Macchina costosa in quanto necessita la vicinanza di unacentralina idraulica. Questa tagliatrice è destinata ai lavori in zone specifiche, come in aree inondate ed è inoltre utilizzabile dai sommozzatori – modello inoltre utilizzato dai pompieri e i soccorritori.

Tagliatrice per pavimenti, marmo e vetro


alt

Come dice il suo nome, questa tagliatrice permette di tagliare pavimenti e vetro attraverso un disco di diamante e offre:

  • Una lama inclinabile a 45° per tagli a secco o lubrificati;
  • Delle prestazioni inferiori rispetto alle tagliatrici termiche con una potenza massima di 1200-1300 W;
  • Una mola con 125 mm di diametro;
  • Una profondità di taglio di 40 mm;
  • Un peso da 2,6 a 3 kg.

Tagliatrice cemento armato


alt

Macchina particolare ottimizzata per tranciare rapidamente il cemento armato. È uno strumento complementare della tagliatrice termica o pneumatica.

Consigli per l’utilizzo


alt

L’utilizzo delle tagliatrici non è privo di rischi. I DPI, Dispositivi di Protezione Individuale, sono disponibili ed obbligatori per gli utilizzatori:Guanti rinforzati;

Giubbotto anti-tagli;

Elmetto e visiera;

Pantaloni e gambali;

Protezioni uditive;

Protezioni respiratorie.

In generale, si tratta dei dispositivi generalmente utilizzati dai forestieri ed adattabili agli utilizzatori di tagliatrici.

I dischi dedicati a questi tipi di macchine sono classificati a seconda del loro utilizzo. Segui con attenzione le indicazioni del produttore prima di dare il via ai lavori. Non pensare che un disco per cemento possa essere utilizzato anche per il ferro o l’acciaio… oppure che non c’è tempo per cambiare il disco... c’è in gioco la tua sicurezza!

Scopri il catalogo ManoMano
Elmetto e visiera
Scopri le nostre tagliatrici!

Guida scritta da:

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna, 82 guide

Michele, Saldatore professionista e di passione, Sardegna

Ho acquisito una formazione da carrozziere, da tubista/saldatore e dopo aver percorso per trentacinque anni cantieri italiani e belgi, sono diventato responsabile di una caldareria poi progettista, tecnico responsabile di progetti per poi finire come capo responsabile dei progetti. In pensione, ho sistemato e attrezzato un laboratorio in cui realizzo sculture metalliche: sono riuscito a combinare e sistemare un angolo di paradiso dove amo lasciare libero spazio alla mia immaginazione. Sfasciacarrozze e mercatini dell’usato non hanno più segreti per me: ci trovo oggetti insoliti e vecchi attrezzi che colleziono o trasformo in oggetti d’arte. Amo anche la decorazione, la pittura su tela e il giardinaggio. Seguo l’evoluzione delle nuove tecnologie riguardanti gli attrezzi. Condividere con voi la mia passione e consigliarvi con umiltà nelle scelte di materiale è un vero piacere.

I prodotti collegati a questa guida