Come scegliere uno scaldacqua termodinamico ?

Come scegliere uno scaldacqua termodinamico ?

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

Guida scritta da:

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

37 guide

Lo scaldacqua termodinamico a pompa di calore è ecologico ed economico. La pompa di calore attinge le calorie dall'aria (ambiente, esterna o estratta) e le convoglia all'acqua nel bollitore. COP, tempo di riscaldamento, capacità del bollitore : segui la guida per scegliere lo scaldacqua a pompa di calore !

Caratteristiche importanti

  • Coefficiente di Performance
  • Fonte delle calorie
  • Tempo di riscaldamento
  • Capacità del bollitore
Scopri le nostre scaldacqua termodinamiche !

Come funziona uno scaldacqua termodinamico ?


alt

Lo scaldacqua termodinamico è uno scaldacqua elettrico ad accumulo in cui l'acqua viene scaldata da una piccola pompa di calore con una potenza da 1 a 2 kW. Tra gli elementi simili abbiamo il bollitore smaltato e isolato, la resistenza elettrica da 1,5 a 3 kW (che in questo caso funge da integrazione) e un anodo di protezione .La pompa di calore è integrata sotto al bollitore oppure posizionata all'esterno dell'abitazione (modello « split »).

La pompa di calore permette grazie a dell'aria compresa tra -5 e 35°C, all'acqua del rubinetto e a una presa di corrente di scaldare l'acqua sanitaria a 50 /60°C con un processo da 2 a 3 volte più economico rispetto ad uno scaldacqua tradizionale.

Come funziona questo processo ? Senza entrare troppo nei dettagli possiamo dire che l'estrazione delle calorie dall'aria e il loro trasferimento all'acqua avviene tramite un fluido frigorigeno sottoposto a dei cambiamenti di stato (liquido-gassoso), di temperatura e pressione in un ciclo termodinamico di compressione, condensazione, espansione e evaporazione.L'elettricità serve solamente ad azionare il ventilatore e il compressore del sistema. Tuttavia se l'aria è troppo fredda (in genere sotto 5° C) la pompa di calore perde efficacia ed entra in azione la resistenza elettrica.

Scopri il catalogo ManoMano
Scaldacqua tradizionale

Aria ambiente, aria esterna ed aria estratta


alt

In base alla collocazione dello scaldacqua termodinamico l'aria può provenire da tre fonti diverse.

Aria ambiente

L'aria aspirata dallo scaldacqua proviene dalla stanza dove è situato. Visti i flussi in gioco la stanza deve essere sufficientemente grande (almeno 20 m3, ossia 9 m2 circa). Una stanza per il bucato, un garage o una cantina non riscaldata possono andare bene. Per evitare che si trasformino in una ghiacciaia bisogna convogliare l'aria raffreddata all'esterno.

L'aria ambiente di queste stanze non raggiunge quasi mai temperature sotto lo zero e ciò garantisce una certa regolarità ed efficacia della pompa.

Aria estratta dalla VMC 

In questo caso l'aria proviene dalla ventilazione VMC della casa. L'aria che proviene dalla VMC in genere è a 19°C, e ciò permette di far impennare il rendimento della pompa di calore. L'aria raffreddata viene quindi espulsa all'esterno. In questo modo lo scaldacqua ha due funzioni : ventilazione e produzione d'acqua calda.  Questo è il sistema migliore, ma in caso di guasto risulta piuttosto costoso ; è sempre meglio avere due sistemi separati.

Aria esterna

È il sistema più diffuso. Può avere due configurazioni : 1) La pompa di calore è situata all'interno dell'abitazione (modello monoblocco), e l'aria viene convogliata ed espulsa da due tubi. 2) La pompa di calore è situata all'esterno dell'abitazione (modello bi-blocco o split). In questo caso è collegata da un sistema refrigerato al bollitore, che essendo abbastanza ingombrante può essere installato in un ripostiglio, nel bagno o in dispensa.

Scopri il catalogo ManoMano
Scaldacqua termodinamico

Vantaggi ed inconvenienti dello scaldacqua termodinamico


alt

Il principale vantaggio è sicuramente il risparmio, dal 50 al 70 % rispetto ad uno scaldacqua tradizionale. Il coefficiente di performance (COP) è generalmente maggiore di 3 in funzionamento standard : ciò significa che uno scaldacqua termodinamico che consuma 1 kW restituisce 3 kW sotto forma di calore. Inoltre potresti avvantaggiarti delle detrazioni fiscali previste per gli interventi di riqualificazione energetica, che prevede rimborsi fino al 65 % degli oneri sostenuti. Informati prima di inizare i lavori riguardo a questi contributi e agevolazioni. Sono anche vantaggiosi rispetto agli scaldacqua solari poiché non dipendono in alcun modo dall'esposizione ai raggi solari.

Purtroppo però ci sono anche dei lati negativi. Molti si lamentano della loro rumorosità (circa 50 dB a 1 m), che corrisponde a quella di un grosso frigorifero. Inoltre la complessità di questo sistema può portare a spiacevoli sorprese in caso di guasto.Per la manutenzione occorrono delle competenze da tecnico frigorista. Infine uno studio condotto nel 2013 ha rivelato che il COP medio su base annua si aggira piuttosto verso 1.9, un valore ben diverso da quello annunciato.

Bisogna dire però che oggi i costruttori stanno realizzando degli scaldacqua sempre più affidabili e performanti. Il mercato sembra apprezzare, tanto che si è passati dalla 5000 unità vendute nel 2009 alle 40.000 del 2013.

Scopri il catalogo ManoMano
Scaldacqua solari

Le caratteristiche degli scadacqua termodinamici


null

Per scegliere il giusto scaldacqua devi considerare il COP, la fonte delle calorie, la capacità del bollitore, il tempo di riscaldamento, l'ingombro e le varie protezioni.

COP o Coefficiente di Performance

Il valore COP indica il rapporto tra l'energia elettrica consumata e l'energia restituita. Il COP varia in funzione della temperatura dell'aria ; scegli di preferenza un modello con COP superiore a 3.2.Alcuni modelli funzionano fino a -15°C in modalità "pompa di calore", rendendo perciò inutile la resistenza integrativa. In linea generale, maggiore è il valore di COP, migliore è il sistema.

Fonte delle calorie

Le calorie possono provenire dall'aria ambiente, dall'aria estratta o dall'aria esterna. La scelta va effettuata in base alla collocazione della pompa.


alt

Capacità del bollitore

Una persona utilizza in media quaranta litri d'acqua calda al giorno. I bollitori hanno una capacità compresa tra 150 e 300 litri. I calcoli sono presto fatti !

Tempo di riscaldamento

Per scaldare l'acqua del bollitore servono dalle 5 alle 8 ore. Chiaramente è preferibile scegliere il modello che impiega meno tempo.

Ingombro e protezioni

L'ingombro dello scaldacqua va scelto in base allo spazio che hai a disposizione. Le protezioni possono essere di vario genere : anticalcare, anticorrosione, antilegionella, ecc.

Consigli

Esistono anche degli scaldacqua termodinamici eliotermici che in estate possono raggiungere un valore di COP pari a 6. In questi sistemi il fluido frigorigeno non è più riscaldato dall'aria, bensì dai raggi solari. Verifica che il fluido frigorigeno non sia dannoso per lo strato d'ozono (R134A, R410A).

Per saperne di più

Se vuoi saperne di più sulla produzione d'acqua calda sanitaria, segui i consigli dei nostri redattori e scopri le loro guide :

Per la manutenzione e l'installazione degli scaldabagni elettrici puoi consultare le nostre guide : 

  • Come cambiare il gruppo di protezione ?
  • Come fare la manutenzione dello scaldabagno ad accumulo ?
  • Come decalcificare lo scaldabagno ?
  • Come cambiare il termostato dello scaldabagno ?
  • Come installare uno scaldabagno ?
  • Come spurgare lo scaldabagno ?
  • Come fissare lo scaldabagno ?
  • Come raccordare uno scaldabagno elettrico ?
  • Come riarmare lo scaldabagno elettrico ?

Scopri le altre soluzioni per produrre acqua calda sanitaria :

  • Come scegliere uno scaldabagno a gas ?
  • Come scegliere uno scaldabagno solare ?

Scopri le nostre scaldacqua termodinamiche !

Guida scritta da:

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna, 37 guide

Daniele, autodidatta nel bricolage, Emilia Romagna

Mi sono ritrovato nel bricolage una decina di anni fa in occasione dell’acquisto di una casa da restaurare. Dopo aver isolato i sottotetti, rifatto i bagni, la cucina, le camere… ho costruito un edificio annesso, installato un nuovo cancello e la sua entrata e dotato la casa di scaldaacqua solare. Ho gettato una colata di decine di m2 di lastre e fondazioni di cemento e ristrutturato la copertura... posso dire che di materiali e attrezzi, ne so! Le ore passate a cercare informazioni sui forum e nella stampa specializzata per trovare soluzioni ai miei problemi si contano a migliaia…. Allora farvi approfittare delle mie conoscenze in utensili e apparecchi domestici sarà un semplice scambio di esperienze!

I prodotti collegati a questa guida