Come scegliere uno sgabello da officina

Come scegliere uno sgabello da officina

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

261 guide

Consigliato in officina per lavorare in piedi o in posizione accovacciata prolungata, lo sgabello da officina è disponibile in diversi materiali. Altezza regolabile, poggia-piedi, cassetti o ripiani portaoggetti: ecco i nostri consigli per distinguere uno sgabello da falegname da quello da meccanico.

Caratteristiche importanti

  • Materiale
  • Ergonomia
  • Altezza
  • Utilizzo
Scopri i nostri sgabelli da officina!

Sgabello da officina: materiali e ergonomia


alt

I materiali che costituiscono le sedute da officina sono principalmente due: il legno e l'acciaio.

Il legno, per i puristi, viene utilizzato perlopiù nei laboratori di falegnameria e di ebanisteria. Questo tipo di seduta viene in genere chiamata sgabello da falegname. Potendo offrire solo un'ergonomia standard, lo sgabello in legno da falegname spesso si colloca nella prima fascia di prezzo.

L'acciaio è il più diffuso grazie alla sua solidità e stabilità. Verniciato con pittura antiruggine, lo sgabello da officina in acciaio viene spesso chiamato sgabello da meccanico. Può essere completato con dei cassetti alla base, dei contenitori a scomparti o da un vassoio a scomparti. Più costoso ma più pratico, alcuni modelli sono addirittura pieghevoli.

Quale tipo di rivestimento scegliere

Il tessuto


alt

Se scegli uno sgabello da officina con seduta in tessuto di qualità, avrai il vantaggio di una buona resistenza all'abrasione e allo strappo. Piacevoli al tatto, questi sgabelli offrono in genere un'imbottitura comoda e, dal punto di vista del design, un rivestimento in tessuto articolato in una vasta gamma di colori. Lo sgabello da officina in tessuto è indicato per i lavori dove non ci si sporca molto.

Il legno

Materiale robusto, il legno resiste bene agli urti e al contatto con utensili da taglio. Garantendo una seduta solida ma ergonomica grazie alla sua sagomatura, la sedia in legno è consigliata se resti seduto in modo discontinuo.

Il poliuretano

Particolarmente resistente agli urti, questo materiale è poco sensibile ai solventi e gode di buona resistenza alla rottura. Confortevole, la sedia in poliuretano è consigliata se resti seduto a lungo.

Come scegliere l'altezza


alt

Per un comfort ottimale nell'esecuzione di qualsiasi lavoro punta sulle sedie regolabili in altezza. La maggior parte delle sedie da officina disponibili sul mercato propongono 4 impostazioni di altezza.

Per il massimo comfort, scegli tra i modelli dotati di poggiapiedi regolabile in altezza.

Alcune sedie o sgabelli consentono sia la posizione semi-seduta che semi-eretta (sgabelli reggimpiedi).

Scopri il catalogo ManoMano
Sedie da officina

Sgabello da officina con ruote

Le ruote di sicurezza


alt

Questi tipi di ruote vengono utilizzate principalmente sulle sedute alte:

  • ruote autobloccanti a vuoto, per una sedia bloccata a vuoto e mobile al momento dell'utilizzo;
  • ruote autobloccanti sotto carico, per una sedia bloccata al momento dell'utilizzo e mobile a vuoto.

La sedia da lavoro: 5 criteri per sceglierla bene


alt

Per scegliere bene una sedia da lavoro devi definire le tue necessità.

  1. Se il più delle volte lavori davanti al banco da lavoro, scegli uno sgabello da officina abbastanza alto e senza ruote.

  2. I lavori di meccanica saranno più agevoli con una sedia bassa, a ruote, dotata di cassetti o di un vassoio a scomparti per riporre chiavi, cacciaviti e bulloni.

  3. I lavori in cui ti sporchi molto richiedono una seduta che si possa pulire facilmente.

  4. Le postazioni in cui stai seduto per molto tempo necessitano di una sedia comoda.

  5. Le sedie regolabili in altezza, sedie operative, sono utili per vari tipi di lavori, tuttavia verifica la loro posizione limite, sia la più bassa che la più alta.

Scopri i nostri sgabelli da officina!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 261 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

I prodotti collegati a questa guida