Come verniciare le piastrelle del pavimento del bagno

Come verniciare le piastrelle del pavimento del bagno

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù

56 guide

Verniciare le piastrelle per rinnovare il bagno è semplice ed economico. Per l'applicazione servono uno smalto speciale per pavimento e piastrelle, un rullo e un pennello per finitura. Preparazione del supporto, numero di strati e tempo di essiccazione devono essere rispettati. Tutte le fasi in questo tutorial.

Caratteristiche importanti

  • Pulire e preparare le piastrelle per la pittura
  • Applicare il fissativo
  • Applicare il primo strato di pittura speciale per piastrelle
Scopri le nostre pitture per pavimenti interni!

Verniciare le piastrelle del bagno

Le piastrelle sono il rivestimento per pavimenti più comune in un bagno. Rinnovare questo tipo di pavimento del bagno può essere possibile grazie a pitture speciali. Si tratta di un lavoro piuttosto semplice, che richiede tuttavia tempo e meticolosità e che ti impedisce di accedere al bagno per tutta la durata del cantiere. Rispettando bene le diverse fasi, il look del tuo bagno si trasformerà completamente nel giro di un weekend. Le vecchie piastrelle acquisiranno un aspetto davvero contemporaneo.

La descrizione riguarda tutti i tipi di piastrelle, anche quelle sulle pareti. Ovviamente, non tutte le pitture sono adatte ad essere applicate al pavimento, dovrai scegliere la vernice con cura per avere la garanzia di un risultato impeccabile.

Fasi di realizzazione 

  1. Pulire e preparare le piastrelle per la pittura
  2. Applicare il fissativo
  3. Applicare il primo strato di pittura speciale per piastrelle
  4. Applicare il secondo strato di pittura
Scopri il catalogo ManoMano
Pitture speciali per pavimenti

Pitturare le piastrelle del bagno

1. Pulire e preparare le piastrelle per la pittura


1. Pulire e preparare le piastrelle per la pittura

Una buona preparazione del supporto è di fondamentale importanza per l'applicazione di uno smalto per pavimenti. Bisogna assolutamente rispettare le regole di preparazione, per evitare danni dopo la posa.  

Inizia pulendo correttamente le piastrelle, per essere sicuro che la pittura si leghi bene.

Utilizza un prodotto di pulizia speciale per il pavimento. Strofina bene, in particolare le fughe che possono essere grasse e sporche.

Per le macchie incrostate, strofina con dell'acetone, che compirà una perfetta azione sgrassante.

La pittura però non nasconderà i difetti di eventuali piastrelle rotte o scheggiate: la pittura non è uno stucco, i difetti resteranno visibili.

2. Applicare un prodotto di fondo sul pavimento piastrellato


2. Applicare il fissativo sul pavimento piastrellato

Questa operazione non è obbligatoria, tutto dipende dal tipo di pittura che hai acquistato: alcune infatti non hanno bisogno di un fondo e possono essere applicate direttamente.

Non scenderemo nei dettagli dell'applicazione del primer aggrappante; il fondo si applica esattamente come la pittura, operazione descritta più avanti. Generalmente, è sufficiente una sola mano.

3. Applicare la prima mano di smalto speciale per piastrelle


Applicare il primo strato di pittura speciale per piastrelle

Pitturare un pavimento non è diverso da pitturare un muro.

  • Prevedi un'asta telescopica per il rullo: farai felice la tua schiena durante l'applicazione della pittura.
  • Proteggi la parte inferiore del muro con un nastro adesivo di mascheratura.
  • Una volta aperta, mescola bene la pittura con un miscelatore.
  • Versa la pittura in una vaschetta per pittura.


Applicare il primo strato di pittura speciale per piastrelle
  • Comincia a definire gli angoli con il pennello tondo strozzato. Per ridipingere le piastrelle, bisognerà insistere bene sulle fughe con il pennello.
  • Lavora in seguito su piccole superfici con il rullo per pittura, applicando la pittura prima verticalmente e poi orizzontalmente.
  • Copri tutta la superficie con la pittura.
  • Inizia dal fondo della stanza procedendo verso l'entrata in modo da poter uscire, non puoi camminare sulla pittura fresca.
  • Pensa anche a rimuovere il nastro adesivo per mascheratura prima che la pittura si asciughi, specialmente se hai sbordato.
  • Lascia asciugare. È indispensabile seguire le indicazioni del fabbricante per quanto riguarda i tempi di essiccazione, che variano in base al prodotto utilizzato. La pittura deve essere completamente asciutta prima dell'applicazione della seconda mano.
Scopri il catalogo ManoMano
Aste per dipingere

4. Applicare la seconda mano


Applicare il secondo strato di pittura

La levigatura della prima mano con della carta abrasiva permetterà alla seconda mano di pittura di aderire meglio. L'idea ovviamente non è quella di rimuovere il primo strato con la levigatura, ma di sgranare.

  • Leviga il primo strato con della carta abrasiva fine.
  • Spolvera e pulisci il supporto.
  • Incolla del nastro adesivo per mascheratura nella parte inferiore delle pareti.
  • Definisci gli angoli.
  • Applica la seconda mano di pittura seguendo lo stesso procedimento.

Lascia asciugare bene il pavimento prima di riposizionare i mobili del bagno e camminarci sopra.

Cosa bisogna prevedere per pitturare il pavimento piastrellato del bagno

Competenze


undefined

L'applicazione della pittura per pavimenti è alla portata di tutti. L'utilizzo di un rullo, la posa delle protezioni e la pulizia degli utensili non richiedono particolari competenze.

Durata dei lavori 


undefined

2 giorni circa.

La durata è relativa alla superficie del bagno e al tempo di essiccazione della pittura.

Numero di persone consigliato 


undefined

1 persona

Strumenti e materiali di consumo 


undefined

Dispositivi di protezione individuale


undefined

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuale vanno adattati ad ogni attività lavorativa.

Scopri il catalogo ManoMano
Dispositivi di protezione individuale

Scopri le nostre pitture per pavimenti interni!

Guida scritta da:

Elisa, esperta in ristrutturazioni Cefalù, 56 guide

Elisa,  esperta in ristrutturazioni Cefalù

Ho 37 anni e mi occupo di ristrutturazioni edilizie ormai da 14 anni. Tutto è iniziato per caso, un modo come un altro di guadagnarsi la vita, ma lavorare con le mie mani si è rapidamente trasformato in una grande passione. Ora mi considero davvero fortunata. La mia scelta professionale mi ha esposta a una vasta gamma di competenze e tecniche: pittura, decorazione, elettroutensili, attrezzature meccaniche, ma anche giardinaggio e idraulica non hanno segreti per me. Ho consigliato i miei clienti su qualsiasi argomento riguardi il bricolage. Il fai-da-te è uno stile di vita per me. Mi definirei un'ottimista. Mi piace conoscere nuovi utensili e tecniche e cercare di trovare soluzioni semplici a qualsiasi problema. Che si tratti di creare qualcosa di nuovo o di ripensare qualcosa di vecchio, condividere le mie idee è una delle cose che più mi piace. Qualunque sia il tuo progetto, sono qui per aiutarti.

I prodotti collegati a questa guida