Come verniciare un mobile in laminato

Come verniciare un mobile in laminato

Haja, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Haja, Tuttofare autodidatta

21 guide

Per rinnovare con successo mobili in laminato melaminico, è necessario conoscere le specificità di questi materiali e rispettare alcuni passaggi molto precisi. Sul mercato esistono vernici appositamente studiate per questo tipo di carta decorativa. È anche importante dotarsi dell'attrezzatura necessaria.

Caratteristiche importanti

  • Preparare il mobile in laminato
  • Applicare il prodotto di fondo
  • Carteggiare il prodotto di fondo
  • Applicare la pittura
  • Lasciare asciugare e rimuovere le protezioni
Scopri le nostre pitture ad effetto per mobili e oggetti!

Pitturare e rinnovare un mobile in laminato

Per mancanza di budget o semplicemente per evitare di buttare via un mobile che poi dovrà essere riacquistato, è necessario qualche volta un restyling dei vecchi mobili in melaminico. Infatti, i mobili delle nostre case invecchiano inevitabilmente con il tempo e possono, ad un certo punto, sembrarci desueti. La tendenza al recupero ha visto un grande slancio in questi ultimi anni e grazie alle nuove generazioni di pitture, e a un po' d'olio di gomito, è ormai facile ridare nuova vita ai vecchi mobili.

L'ideale è ridipingere l'intero mobile per conferirgli un look nuovo. Tuttavia, sta a te decidere se ridipingere anche la parte interna e non visibile del mobile, o lasciarlo tale e quale. Inoltre, presta attenzione alla scelta del colore giusto, perché un mobile in laminato non si può dipingere troppe volte.

Fasi di realizzazione

  1. Preparare il mobile in laminato
  2. Applicare il prodotto di fondo
  3. Carteggiare il prodotto di fondo
  4. Applicare la pittura
  5. Lasciare asciugare e rimuovere le protezioni

Competenze richieste


alt

Ridipingere un mobile in laminato non richiede competenze particolari. Un po' di olio di gomito e pazienza e il gioco è fatto.

Tempi di realizzazione


alt

Tutto dipende dal mobile, dal numero di mani di pittura e dal tempo di essiccazione.

Numero di persone consigliato


alt

1 persona

Strumenti e materiali di consumo


alt

Dispositivi di protezione individuale


alt
  • Guanti di protezione
  • Maschera di protezione per le vie respiratorie
  • Abbigliamento di protezione
  • Occhiali di protezione

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuale vanno adattati ad ogni attività lavorativa.

Scopri il catalogo ManoMano
Spugna

Pitturare un mobile in laminato

1. Preparare il mobile in laminato

Pulire e sgrassare il mobile


alt

La preparazione è indispensabile. I vecchi mobili molto vissuti sono per forza coperti da micropolveri, per non parlare del grasso che si è accumulato sui mobili della cucina... Bisogna assolutamente eliminare la sporcizia e il grasso dai mobili prima di ridipingerli. Il procedimento è semplice: una spugna e un prodotto sgrassante, si strofina, si risciacqua bene e si lascia asciugare. Non serve a nulla sverniciare il mobile, non si tratta di legno massello.

L'ammoniaca diluita in acqua è un ottimo sgrassante, così come l'acetone. Poiché questo prodotto rilascia vapori nocivi per la salute, proteggi le vie respiratorie e indossa un paio di guanti durante l'utilizzo.

Proteggere le parti che non vanno dipinte

Prima di ridipingere i mobili della cucina, utilizza del nastro per mascheratura per proteggere le parti che non andranno dipinte: schienale, maniglie (se non possono essere smontate), punti di contatto con la parete, ecc.

2. Applicare il prodotto di fondo


alt

L'applicazione di un prodotto di fondo è opzionale, tutto dipende dalla pittura che hai scelto per ridipingere il mobile.

Numerose pitture sono state prodotte appositamente per ridipingere i mobili e spesso un primer è già integrato nel prodotto. Ciò ti evita un'ulteriore applicazione ottimizzando i tempi di asciugatura.

L'applicazione del prodotto di fondo viene eseguita esattamente come l'applicazione della pittura descritta nel prossimo paragrafo. Il prodotto di fondo è quasi sempre di colore bianco e va ricoperto con la pittura di finitura.

Scopri il catalogo ManoMano
Pitture

3. Carteggiare il prodotto di fondo


alt

Prima di applicare la pittura, carteggia leggermente la superficie sulla quale hai applicato il prodotto di fondo. La pittura aderirà meglio.In seguito, spolvera bene la superficie da verniciare.

4. Applicare la pittura


alt

Per unrisultato perfetto, è necessario applicare due mani di pittura, procedendo allo stesso modo per ogni operazione. È assolutemente necessariorispettare i tempi di essiccazioneindicati dal produttore tral'applicazione di una mano e l'altra.

  • Mescola la pittura con un miscelatore e versala in seguito nel secchio.
  • Vernicia cominciando da bordi e angoli, applicando la pittura al pennello.
  • Continua con un rullo piccolo seguendo uno schema a croce, prima applicando la pittura verticalmente poi incrociando orizzontalmente per stenderla. Presta attenzione ad applicare la pittura in maniera omogenea.
  • Termina passando un'ultima mano verticalmente, come mostrato nel tutorial.

Per la seconda mano, si ripete l'operazione rispettando i tempi di asciugatura. Si carteggia leggermente, si spolvera e si vernicia.

Scopri il catalogo ManoMano
Rullo

5. Lasciare asciugare e rimuovere le protezioni


alt

I tempi di essiccazione fra due mani variano in base al tipo di pittura utilizzato. Un tempo di sei ore è una buona media prima di una seconda mano.Rimuovi successivamente il nastro per mascheratura e pulisci se hai debordato.Se vuoi approfittare del restyling del mobile per accessoriarlo, hai di fronte innumerevoli possibilità. Che sia per la cucina, il bagno o il soggiorno, puoi organizzare l'interno del mobile con diversi accessori.

Scopri le nostre pitture ad effetto per mobili e oggetti!

Guida scritta da:

Haja, Tuttofare autodidatta, 21 guide

Haja, Tuttofare autodidatta

I miei studi, orientati al management, non hanno nulla a che fare con la decorazione o il bricolage. La mia passione per il fai-da-te è piuttosto recente, è iniziata solo 5 anni fa, quando abbiamo acquistato un vecchio fienile completamente da ristrutturare, dal pavimento al soffitto. Da autodidatta e con i consigli di mio marito mi sono messa al lavoro sia sugli interni che sugli esterni. Ho imparato tutto man mano che andavamo avanti e presto lo studente ha superato il maestro! E poiché qui in Umbria non mancano gli spazi verdi, anche gli attrezzi da giardinaggio non hanno più segreti per me! Devo dire che ci so fare e le persone che mi conoscono mi chiedono spesso pareri e consigli. Oggi, voglio condividere con te tutte le mie conoscenze!

I prodotti collegati a questa guida