Cosa piantare a maggio

Cosa piantare a maggio

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

Guida scritta da:

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

107 guide

Maggio è il mese migliore per seminare e piantare: le piante crescono rapidamente e possiamo avviare quasi tutte le colture. Non dimentichiamo però che il periodo delle gelate tardive, dei "santi di ghiaccio" come vengono chiamati in Europa centro-settentrionale, può riservarci ancora sorprese fino a metà maggio.

Caratteristiche importanti

  • Semina in piena terra
  • Semina in semenzaio
  • Erbe aromatiche
  • Piante da fiore
Scopri i nostri ortaggi!

Cosa seminare in piena terra


undefined

La semina in piena terra (a dimora) ti risparmia il ripicchettaggio, cioè il trapianto, successivo: gli ortaggi restano a dimora nell'orto dalla semina fino alla raccolta. Se non le hai già seminate in vaso, puoi iniziare a seminare in piena terra zucche, zucche gialle, zucche ornamentali, zucchine patisson o Pattypan, cetrioli, cetriolini e altri ortaggi della stessa famiglia. Pianta questi ortaggi in postarelle da 3 o 4 semi; in seguito, conserverai solo 2 piante.

Nelle regioni più fredde proteggi le semine con un tunnel, un tessuto, un telo di plastica (prima che spuntino) o con qualsiasi altra copertura improvvisata (una scatola o un secchio di plastica trasparente, ecc.). Semina tutte le varietà di lattuga, estive e autunnali, lattughino, rape primaverili ed estive, carote, ravanelli, pastinache, barbabietole, piselli a semi rugosi, piselli mangiatutto, spinaci, bietole da coste, cardi, finocchi, rucola.

Semina anche tutti i tipi di fagioli (fagiolini, fagioli, ecc.), a partire dall'inizio del mese nelle regioni più calde (o anche prima), verso metà mese nelle zone climatiche intermedie e alla fine del mese nelle zone più fredde. Traccia dei solchi lasciando 4-5 cm tra i semi o semina in postarelle da 4-5 semi distanti 40 cm in ogni direzione. Posiziona dei tutori già a partire dalla semina, per i fagioli rampicanti. Maggio è l'ultimo mese utile per seminare la scorzobianca. A inizio mese semina il mais in file distanti 70 cm. A seconda della varietà, le cicorie possono essere seminate per gran parte dell'anno: semina la cicoria pan di zucchero o barba di cappuccino. Ricorda di seminare la cicoria Witloof (o indivia belga) per far sì che la sua radice abbia il tempo di crescere a sufficienza e produrre belle indivie.

Scopri il catalogo ManoMano
Tutori

Cosa seminare in semenzaio


undefined

È il momento giusto per seminare in semenzaio le verdure destinate ad essere trapiantate e raccolte in autunno-inverno:

  • sedano da costa,
  • sedano rapa,
  • tutti i tipi di cavolo (broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, verza e cavolo cappuccio),
  • navone, cavolo rapa e porro invernale.

Quali piante mettere a dimora


undefined

Pianta o trapianta in piena terra gli ortaggi che hanno precedentemente germogliato al caldo: pomodori, melanzane, peperoncini e peperoni. Metti anche a dimora le cucurbitacee (zucche, zucchine...) sopraelencate.

Se le tue piante iniziano a stare strette nei vasi, ma temi ancora l'arrivo di una gelata puoi trapiantarle in un vaso più grande. Staranno comode fino a quando non tornerà il bel tempo. Trapianta tutte le varietà di cavolo (cavolfiore, cavolo cappuccio, cavoletti di Bruxelles...) ad eccezione dei broccoli: a dimora se sono abbastanza forti o in semenzaio se pensi che debbano ancora rinvigorirsi. È consigliabile effettuare l'inzaffardatura, lasciando le radici a mollo per tutta una notte in una miscela composta da letame di mucca e terra argillosa. Pianta i sedani, i sedani rapa, le cicorie, i porri estivi, i cardi e le bietole. Sei ancora in tempo per piantare i tuberi di patata, in particolare le varietà tardive, da conservare durante l'inverno.

L'angolo delle erbe aromatiche


undefined

Pianta le erbe aromatiche vendute in vaso, sia perenni che annuali: angelica, rosmarino, menta, erba cipollina, cipollotto, timo, salvia, dragoncello, lapazio, basilico.

Semina il prezzemolo, il cerfoglio, l'aneto, il sedano da taglio, il basilico, la maggiorana, la borragine. Una buona idea è seminare o piantare le erbe aromatiche in vasi singoli o in fioriere: in questo modo si ottimizzano gli spazi e si riducono le cure necessarie (come il diserbaggio). Inoltre, sono belle da vedere!

Separa i ciuffi di dragoncello, menta, cipollotto, erba cipollina e lapazio.

L'angolo delle curiosità


undefined

Per variare i piaceri dell'orto e i sapori sulla tavola, ecco qualche pianta esotica, o solamente meno conosciuta, da aggiungere al giardino, seminandola in piena terra: spinacio della Nuova Zelanda, amaranthus, farinello buon-Enrico, bietolone rosso, crescione di Para, yacòn, portulaca invernale, ginestrino purpureo e portaluca.

Pianta le patate dolci: sono gustose e anche decorative. Il topinambur è un altro tubero da piantare una volta terminate le gelate. Dal momento che si conserva molto bene, è una verdura apprezzata nei piatti caldi invernali.

Un ultimo consiglio: se hai ancora piante protette in serra (chassis o tunnel), ricorda di far prendere loro un po' d'aria nel corso della giornata, altrimenti soffriranno con il sole di maggio.

Scopri il catalogo ManoMano
Pomodori

Una tavolozza di colori per l'estate


undefined

Non è mai troppo tardi per seminare i fiori e approfittare della loro fioritura durante l'estate, soprattutto nelle zone a clima freddo, regioni montane o dalla primavera tardiva, dove le basse temperature d'inizio stagione ritardano il momento della semina. I bei giardini fioriti non sono solo appannaggio delle regioni mediterranee o atlantiche!

Tra le piante a crescita rapida, ci sono ovviamente i fiori annuali: cosmos, clarkia, papavero della California (eschscholzia) e altri papaveri, nigella damascena, bocca di leone, tagete, fiordalisi, calendule, lobularia maritima, salvia e bella di giorno...

Riserva una zona riparata per le specie più sensibili al freddo come il nasturzio. Tuttavia, per guadagnare tempo, puoi sempre trapiantare le piantine acquistate in vasetti o seminate il mese precedente.

Metti a dimora le zinnie e le piante perenni vendute in vasetti o in contenitori: coreosside, gaura, peonie, ecc. Ti hanno regalato un mughetto in vaso? Non appena i fiori saranno appassiti, trapiantalo in un angolo a mezz'ombra del giardino. Se ben riparato, ogni anno avrai sicuramente a disposizione questo fiore portafortuna per il primo maggio.

Pianta, inoltre, i bulbi estivi: begonie, dalie, canne da fiore, iris, gladioli, calle. Rimuovi i bulbi la cui fioritura primaverile è già passata. Riponili nella sabbia leggermente umida fino a che non giunge il momento di piantarli nuovamente.

Scopri il catalogo ManoMano
Bulbi

Piante rampicanti di maggio


alt

Per decorare un muro, una palizzata, un graticcio o una recinzione poco estetica, non c'è nulla di meglio delle piante rampicanti. La scelta è vasta:

  • caprifogli;
  • passiflore;
  • campanelle (ipomee);
  • nasturzio rampicante;
  • gelsomini;
  • thunbergia alata, chiamata Susan dagli occhi neri;
  • cobee, ecc.

La margotta è un metodo efficace per moltiplicare queste piante dai rami flessibili contenendo i costi.

Scopri il catalogo ManoMano
Graticcio

Il mese di maggio e le piante da interno


undefined

Anche se si chiamano piante da interno non è detto che debbano per forza stare sempre in casa.

Non appena terminate le gelate, portale all'aria aperta, posizionandole in un luogo riparato da sole e vento, su un terrazzo, sotto una pensilina, dove rimarranno per gran parte del tempo fino all'arrivo dell'autunno: azalee, begonia rex, anthurium, cymbidium, ecc.

Porta all'esterno anche l'oleandro, il cactus e le altre piante grasse, esponendole progressivamente in pieno sole. Se le piante non possono essere spostate, apri la veranda o la serra quando fa bel tempo.

Scopri il catalogo ManoMano
Cactus

Le piante del laghetto


undefined

Anche i laghetti da giardino riprendono vita in primavera. Pianta le piante acquatiche vendute in contenitore: ninfea, equiseto, pontederia...

Fai delle talee di ninfea, tagliando sezioni di rizoma di 10 cm e facendo attenzione ad includere almeno un germoglio.

Pianta il giaggiolo acquatico, o iris delle paludi, le sagittarie, il trifoglio d'acqua, la castagna d'acqua cinese e il papiro alla fine del mese. Puoi arricchire il bordo dello stagno con un tocco esotico mettendo qualche calla bianca.

Fioriere, balconi e terrazzi


undefined

La maggior parte delle piante da fiore annuali, perenni, rampicanti, bulbose sopracitate può essere coltivata in vaso o in fioriere. Al sole, pianta gerani edera, petunie, tagete, zinnie, tabacco da fiore e bulbi a fioritura estiva: dalie nane, fresie, crocosmie, polianto, ecc.

Per le zone a mezz'ombra scegli varietà ricadenti di begonie, lobelie, fucsie e impatiens della Nuova Guinea. Per grandi vasi o grandi fioriere, pensa a oleandri, agrumi o, perché no, a un banano o a una palma nana che conferiranno un tocco esotico.

Lascia spazio all'immaginazione e al senso artistico, componendo vasi con fiori dai colori abbinati. Lobelie, salvie, anthemis, diascia, elicriso, petunie, ipomee, agerato, ecc. offrono un'alternativa ai soliti gerani.

I fiori non sono gli unici elementi decorativi: le foglie di piante come il coleus o solenostemon sono altrettanto ornamentali.

I contenitori sono parte integrante della composizione floreale; in base alle piante che ospiteranno scegline la forma, il colore e il materiale (gres, terracotta grezza, plastica colorata).

Scopri il catalogo ManoMano
Fioriere

Una siepe fiorita per l'estate


undefined

Maggio è il periodo ideale per piantare una siepe di arbusti da fiore che ti regalerà delle gradevoli fioriture durante l'estate. Tuttavia, non dimenticare di annaffiare regolarmente il primo anno e di pacciamare il terreno con erba, foglie, felci o compost per mantenere l'umidità.

Ecco una selezione di 8 arbusti da fiore che potrai piantare mantenendo una distanza di 70 cm:

  • arancio messicano (choisya);
  • spirea;
  • abelia;
  • caryopteris;
  • salvia russa (perovskia);
  • albero delle farfalle (buddleja);
  • ibisco;
  • clethra.

È consigliabile intervallare questi arbusti con piante più basse che riempiranno i vuoti durante il primo anno: iperico, astro, girasole, calamagrostis, ecc.

L'orto e il giardino nel corso dei mesi

Giardino biologico, giardino ornamentale, orto... Il variare delle stagioni scandisce il ritmo dei lavori. Ad ogni mese e stagione corrispondono periodi in cui piantare (ortaggi, fiori, aiuole, ecc.) e periodi in cui potare e prendersi cura delle piante. Per non perderti nulla, segui, mese per mese, i consigli degli esperti di giardinaggio.

E per sfruttare al massimo il tuo giardino, dai un'occhiata alle nostre guide pratiche:

Scopri i nostri ortaggi!

Guida scritta da:

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria, 107 guide

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

Alto come un soldo di cacio, già lavoravo nel giardino di famiglia. Forse è da lì che è nato il mio interesse per le piante e il giardinaggio. Era quindi logico per me seguire degli studi sia di biologia vegetale che di agraria. Accogliendo la richiesta di diversi editori, ho scritto in 25 anni numerosi libri sulla tematica delle piante, dei funghi (argomento che mi è a cuore), essenzialmente delle guide per il riconoscimento all’inizio, ma presto anche in seguito, sul giardinaggio, riallacciandomi così alla prima passione della mia infanzia. Ho anche collaborato regolarmente con diverse riviste specializzate nell’ambito del giardinaggio o più in generale della natura. Siccome non c’è giardiniere senza giardino, è in un piccolo angolo dell’Umbria che coltivo il mio da 30 anni e dove metto in pratica i metodi di coltura che vi consiglio.

I prodotti collegati a questa guida