Le piante mediterranee per il balcone e la terrazza

Le piante mediterranee per il balcone e la terrazza

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Guida scritta da:

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

48 guide

Le piante mediterranee come la buganvillea, il corbezzolo, l'aloe vera o la maggiorana si coltivano in vaso o in cassetta e fioriscono riempiendo il balcone e il terrazzo dei loro profumi inebrianti. Ecco tutti i miei consigli per far crescere rigogliose le tue piante mediterranee.

Caratteristiche importanti

  • Tipo di pianta
  • Esposizione
  • Bisogno d'acqua
  • Fioritura
  • Dimensioni
Vedere i nostri vivai

Caratteristiche delle piante mediterranee


alt

Le piante mediterranee sono dei vegetali in grado di resistere a condizioni climatiche difficili, in regioni caratterizzate da inverni umidi e miti e da estati secche e calde. Resistono alla siccità e ai venti impetuosi dei litorali.

Queste varietà di vegetali hanno delle caratteristiche in comune :

  • hanno bisogno di poca acqua ;
  • necessitano di molto sole ;
  • crescono su terreni rocciosi.

Alcune varietà possono essere coltivate senza problemi in vaso o in cassetta, sulla terrazza o sul balcone.

Ecco una breve presentazione delle cinque varietà di piante mediterranee adatte a questo tipo di coltivazione per decorare il balcone.

Scopri il catalogo ManoMano
Piante mediterranee

Le cinque piante mediterranee da coltivare in vaso

La Buganvillea

La Buganvillea, o Bouganvillea, è un arbusto rampicante originario dell'America del Sud. I suoi splendidi fiori malva, rosa e bianchi abbelliscono le facciate delle ville in Costa Azzurra. In effetti è solo nelle regioni più calde e soleggiate che la pianta può crescere in pieno campo.

Per far crescere la Buganvillea occorre :

  • effettuare due potature nel corso dell'anno, una a primavera e l'altra in autunno ;
  • scegliere la varietà di pianta tenendo conto dello spazio a disposizione ;
  • assicurarle un'esposizione in pieno sole ;
  • prevedere uno spazio in casa dove sistemarla durante l'inverno. 

La Lantana


alt

La Lantana è una pianta molto diffusa in tutte le regioni del mondo con clima caldo. Da questa pianta ricchissima di fiori si estrae un olio essenziale dalle numerose proprietà : antinfiammatorie, antisettiche, analgesiche e febbrifughe.Se vuoi che la tua Lantana cresca rigogliosa mostrando i suoi bellissimi fiori per abbellire il tuo terrazzo o il tuo balcone, dovrai :

  • effettuare due potature nel corso dell'anno,  una a primavera e l'altra in autunno ; 
  • ricordare di portarla in casa prima che sopraggiungano le prime gelate ;
  • annaffiarla regolarmente, ma senza esagerare ;
  • scegliere un terriccio molto ricco e fertilizzarla due volte al mese prima della fioritura, subito dopo la fine dell'inverno. 

L'Aloe Vera

L'Aloe Vera è una pianta succulente utilizzata sin dall'antichità per le sue numerose virtù medicinali e cosmetiche. Il succo estratto dalla polpa delle sue foglie viene utilizzato come gel idratante per la pelle e i capelli, e può essere anche consumato come bevanda. Attenzione però, il lattice giallo estratto dalle sue foglie è tossico e molto irritante. Viene adoperato come lassativo.  Per riuscire a coltivare l'Aloe Vera in vaso è necessario :

  • disporre la pianta in pieno sole;
  • scegliere la varietà giusta per evitare che occupi tutto lo spazio (alcune varietà possono raggiungere i 3 m d'altezza) ;
  • annaffiarla di rado e senza eccedere ;
  • predisporre uno spazio in casa dove tenerla al riparo durante l'inverno.

Il Corbezzolo


alt

Durante il periodo autunnale in alcuni dei nostri boschi spuntano migliaia di allegri pallini arancioni : sono i corbezzoli, dei frutti dolci e farinosi che allietano le passeggiate degli amanti del trekking. Con i corbezzoli si preparano delle eccellenti marmellate vendute nei mercati locali o nei negozi più forniti.

Il Corbezzolo può essere coltivato in vaso, a condizione di :

  • annaffiarlo poco ;
  • sistemarlo in pieno sole ;
  • potarlo una volta all'anno, in autunno ;
  • scegliere un terriccio abbastanza ricco.

La Maggiorana


alt

La Maggiorana è una pianta aromatica molto utilizzata nella cucina mediterranea, sia per condire sughi e pizze (ricorda molto l'origano), sia per preparare degli infusi medicinali : in effetti questa pianta ha dei benefici effetti sui disturbi digestivi, oltre ad avere proprietà fungicide e battericide.Di solito cresce allo stato selvatico nelle regioni litoranee, ma può anche essere coltivata in vaso ; come sempre basta seguire qualche accorgimento :

  • sistemarla in pieno sole ;
  • potarla una volta all'anno, in primavera ;
  • non annaffiarla troppo ;
  • durante l'inverno va protetta con un tessuto non tessuto.

Se vuoi saperne di più su come avere cura delle tue piante, delle siepi e degli alberi, segui i consigli dei nostri redattori e scopri le loro guide :

Scopri il catalogo ManoMano
Tessuto non tessuto

Vedere i nostri vivai

Guida scritta da:

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento, 48 guide

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Da responsabile nel trasporto dei rifiuti, sono diventata coltivatrice specializzata nell’orticultura biologica. Con un diploma professionale in Agraria, opzione Produzione Orticola, ho provato per diversi anni a sistemarmi come giovane agricoltrice nel bel Salento. Dopo numerose delusioni, mi sono alla fine lanciata come micro-imprenditrice nel servizio a domicilio, soprattutto nel giardinaggio, assistita dal mio tenero e caro marito. Appassionata di natura e piante selvagge commestibili, sono molto attenta alle soluzioni ecologiche rispettose dell’ambiente in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Dall’orto ai cespugli fioriti, dalla semina alla raccolta, ho in tasca ogni tipo di consiglio! Sentitevi liberi di chiedermi qualsiasi cosa!

I prodotti collegati a questa guida