Pitturare la cucina: come scegliere il colore

Pitturare la cucina: come scegliere il colore

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

28 guide

Moderno, contemporaneo, di design, classico o bianco: scegliere il colore della tua cucina è una questione di gusti ma anche di dimensioni, di configurazione, di regole per gli abbinamenti. Tra nuove tendenze e colori classici, ecco i nostri consigli per scegliere il colore delle pareti della cucina!

Caratteristiche importanti

  • Regole per l'associazione dei colori
  • Configurazione e dimensioni della cucina
  • Colori caldi o freddi
Scopri le nostre pitture per la cucina!

6 elementi chiave per scegliere il colore di una cucina

1. La regola dei tre colori


undefined

Se c'è una regola con cui non si scherza, è proprio questa! In effetti, nella pittura, non si devono mai usare più di 3 colori diversi per stanza. Per una cucina per esempio, il colore 1 corrisponde al colore dei mobili a cui si aggiungono 2 colori diversi per le pareti. Esempio: mobili da cucina bordeaux, pareti intorno ad essi di colore grigio antracite e il resto grigio chiaro. Da notare che il bianco del soffitto non viene preso in considerazione.

2. La mescolanza di colori


undefined

Fai attenzione alle combinazioni di colori! I colori vivaci non stanno bene insieme perché si oppongono l'un l'altro ed entrambi attirano l'attenzione. Quindi scegli solo un colore brillante per stanza, e se possibile su una singola parete, mentre le altre parti dipinte rimangono neutre (lino, corda, vaniglia ...). Tuttavia, se desideri un secondo colore per la tua cucina, puoi sempre puntare su elementi decorativi (vasi, scatole, candele ...).

3. Il design della cucina


undefined

A seconda che la tua cucina sia aperta o chiusa, non avrai la stessa libertà di scelta dei colori. Per una cucina aperta: è essenziale coordinare i colori del soggiorno/sala da pranzo con quelli della cucina, per un insieme armonioso. Per questo, vi sono diverse scelte:

  • utilizzare lo stesso colore ovunque;
  • applicare una tonalità leggermente più scura su una delle pareti (ad esempio, in una serie di pareti beige, interrompere con una parete marrone o grigio-talpa);
  • fare un richiamo di colore se ci sono elementi colorati (tende, cuscini, luci, un quadro ...) mentre le altre pareti rimarranno neutre.

Per una cucina chiusa, puoi dare libero sfogo alla tua immaginazione e creare un'atmosfera totalmente diversa da quella del resto della casa.

4. La cucina attrezzata: connubio fra semplicità e funzionalità


undefined

I mobili della cucina, gli schienali o il top diventano elementi di riferimento per il colore. L'idea è di associare il loro colore con quello delle pareti. Per gli elementi chiari (bianco, beige, legno grezzo, ecc.), puoi mantenere uno stile pulito rimanendo su colori identici o morbidi e caldi (colori pastello: rosa, verde-azzurro, giallo tenue) oppure scegliere un colore vivo per interrompere e portare modernità e rilievo alla tua cucina. Per elementi più scuri, puoi utilizzare colori chiari sulle pareti per portare equilibrio e ammorbidire la stanza.

5. Le dimensioni della cucina: dalla S alla XXL


undefined

Se la tua cucina è piccola, non usare mai colori scuri sulle pareti! Scegli sempre i colori chiari (bianco o beige) per dare un'impressione di spazio e luminosità alla tua stanza. Puoi anche giocare sui volumi mantenendo una base chiara ovunque tranne che su un pezzo di muro in cui metterai un colore scuro. Questa operazione porterà profondità in una cucina stretta o molto lunga. Al contrario, se la tua cucina è grande, dipingi una parete intera con un colore brillante (giallo limone, rosso, verde ...) per dare energia alla stanza. Se la tua cucina è bassa, dipingi tutte le pareti scure e il soffitto molto chiaro, questo creerà un'impressione di altezza sotto il soffitto.

6. Le tendenze: dalla cucina sbiancata a quella design


undefined

Attenzione alle tendenze! Ciò che può piacerti in un momento X, può stancarti molto presto se la tua nuova decorazione non riflette la tua personalità e il tuo stile di vita! Una pittura appariscente può diventare rapidamente aggressiva per una persona che non è molto in forma la mattina e che ha bisogno di calma e serenità per iniziare la giornata... Lo stesso vale per coloro che hanno perso la testa per la brillantezza e il design ultra moderno del nero o del bianco laccato. Hai pensato alle migliaia di impronte e schizzi che i tuoi adorabili piccoli lasceranno ogni giorno? O quando sarai tu a cucinare?

Scopri il catalogo ManoMano
Schienali da cucina

Pittura per la cucina: colori caldi o colori freddi

I produttori competono grazie alla loro inventiva, creando pitture con colori ed effetti sorprendenti e nomi da sogno... Il tuo cuore oscilla tra giallo zafferano e verde fiordo? Ecco alcune spiegazioni per fare la scelta giusta.

Zoom sui colori caldi


undefined

Amiamo il lato coccoloso che i colori caldi portano in una stanza! Un'atmosfera di calma e serenità, ideale da condividere con la famiglia o con gli amici durante un pasto.

I colori caldi danno l'illusione di un grande spazio abitativo e catturano la luce. Il trio vincente: beige - verde tenero – marrone, per uno spirito rilassato al 100%.

Possiamo anche integrare qualche nota di colore, rimanendo su tonalità pastello o tenui per un'atmosfera nordica, o utilizzando un colore brillante per portare allegria come arancione, fucsia, rosso... Le sfumature dei colori sono anche molto trendy adesso. Prova la gradazione di un blu anatra o di un prugna su uno sfondo beige o grigio perla.

Zoom sui colori freddi


undefined

Per uno stile elegante, senza tempo e di design, i tuoi alleati saranno il bianco, il nero e il grigio.

Per dare rilievo alla tua cucina, aggiungi semplicemente un tocco di colori vivaci: giallo limone, arancio, rosso, fucsia, prugna, verde anice. Attenzione però, il colore dovrebbe essere distribuito in piccoli dettagli per non diventare opprimente nella vita di tutti i giorni!

È possibile applicarlo su una parete singola oppure usare degli elementi decorativi (robot domestici, lampadari, utensili da cucina, biancheria, ecc.). Nelle finiture cerate, il bianco e il grigio danno uno stile retrò ai tuoi mobili, per una cucina romantica o dal fascino di altri tempi.

Uno strumento per scegliere: il cerchio cromatico o la cartella colori


undefined

Se nonostante tutti i nostri consigli, hai ancora problemi ad abbinare i colori, puoi sempre aiutarti con un cerchio cromatico (o cerchio di Itten). Questo accessorio a forma di ruota contiene colori primari, secondari e terziari e consente di testare l'armonia dei colori, evidenziando quelli che si oppongono e quelli che si combinano bene.

Scopri le nostre pitture per la cucina!

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria, 28 guide

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Dopo otto anni nel commercio, svolta professionale: mi formo al mestiere di Imbianchina, opzione Moquettista, con dei compagni di 16 anni! 9 mesi dopo, col diploma professionale, l’iscrizione all’Albo degli artigiani e il marchio di Artigiano in tasca, creavo la mia impresa! E da allora, non mi stacco più dai pennelli! Autodidatta, appassionata di bricolage e decorazione, adoro l’antiquariato, restaurare mobili, creare elementi decorativi insoliti! Dopo il completo restauro della casa di mia sorella, quest’estate, rieccoci con mia nipote: elettricità, rifinitura, pavimento, cartongesso… Ci siamo cimentate in tutte le categorie di mestieri! E se oggi posso condividere con voi la mia esperienza, ne sono felice! Una barzelletta per soli intenditori di bricolage: “Cosa deve avere sempre addosso un vecchio clown, riconvertito in tuttofare? Humour a palette!” Buon bricolage!

I prodotti collegati a questa guida