Riscaldamento da esterno: i principali riscaldamenti per terrazzo

Riscaldamento da esterno: i principali riscaldamenti per terrazzo

Teresa, Architetta junior, Matera

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera

29 guide

Per goderti al massimo il terrazzo tutto l'anno i riscaldamenti da esterno sono una buona alternativa. Stufa a fungo, riscaldamento a parete o da tavolo, cassetta riscaldante: non hai che l'imbarazzo della scelta! Te li presentiamo in questa guida all'acquisto.

Caratteristiche importanti

  • Tipologie di riscaldamento da esterno
  • La stufa a fungo
  • I bracieri
  • I tavolini con base riscaldante
Tutti i nostri riscaldamenti da esterno!

I riscaldamenti per terrazzo, vero e proprio comfort per l'esterno


alt

È sempre piacevole passare le serate sul terrazzo. Tuttavia, quando il fresco comincia a farsi sentire, è necessario affidarsi ad una fonte di calore per poter prolungare questi momenti di relax. I riscaldamenti per l'esterno diffondono un bel calduccio e sono disponibili in diversi modelli e sistemi di alimentazione. Ecco quali sono i più comuni:

  • la stufa a fungo;
  • il braciere;
  • il braciere a caminetto;
  • il tavolo riscaldante;
  • il riscaldamento da esterno mobile;
  • il riscaldamento a parete;
  • il riscaldamento sospeso.

Scopri il catalogo ManoMano
Riscaldamento da esterno

La stufa a fungo: efficacia provata

Come dice il nome, questo tipo di riscaldamento somiglia ad un fungo, è montato su una base di metallo e sormontato da un "cappello" riscaldante. Ideale per scaldare una superficie piuttosto ampia, vanta un posto d'onore tra riscaldamenti da terrazzo.

Per scegliere la stufa a fungo adatta alle tue esigenze, devi considerare alcuni criteri.

L'alimentazione: elettrica o a gas


alt

Questo tipo di riscaldamento da terrazzo offre due tipi di alimentazione: elettrica e a gas. La stufa a fungo elettrica dev'essere collegata ad una presa esterna o ad una prolunga. Funziona come un radiatore a infrarossi. Il sistema di riscaldamento radiante offre un calore vivace e via via più intenso quando ci si avvicina. Da parte sua, la stufa a fungo a gas è molto più pesante per via della bombola del gas collocata alla base e talvolta può emanare un leggero odore. In compenso è più stabile e da preferire nei terrazzi sprovvisti di elettricità.

I materiali di costruzione


alt

È possibile trovare stufe a fungo in acciaio inox o in acciaio. L'inox è molto più resistente nel tempo ed è da preferire, in particolare se abiti in una zona costiera, poiché l'aria salmastra favorisce la comparsa e lo sviluppo della ruggine. Dopo diversi mesi e in caso di urti e di danni al rivestimento, l'acciaio epossidico potrebbe presentare alcune puntinature di ruggine.

La portata del calore e il variatore di potenza


alt

La portata del calore definisce la superficie che il dispositivo è in grado di riscaldare. Maggiore è la portata del calore, più ampio sarà lo spazio riscaldato dalla stufa a fungo.

Il variatore di potenza consente di regolare l'intensità dell'irradiazione diffusa dal fungo e di adattarla così alle tue necessità.

Scopri il catalogo ManoMano
Stufa a fungo

I bracieri: il fascino del fuoco


alt

Utilizzati come riscaldamento ausiliare, i bracieri permettono di scaldare notevolmente un angolo, anche se solo nelle immediate vicinanze. Sono apprezzati come oggetti decorativi a sé stanti visto che offrono l'incantevole spettacolo del fuoco. Tra i modelli più diffusi, puoi scegliere:

  • il braciere a forma di coppa: posato su un treppiede o su dei piedini, la coppa va riempita con la legna o con il carbone e diffonde il calore tutt'intorno;
  • il braciere a cesto: di diverse forme e profondità, si compone di fasce di metallo e la parte superiore è aperta;
  • il braciere design: dalle forme e dal design contemporanei, è anche un vero e proprio elemento decorativo.

I bracieri, generalmente di ghisa o di acciaio, offrono comfort e consentono di arricchire ed arredare il terrazzo.

Scopri il catalogo ManoMano
Bracieri

Il braciere a caminetto: estetica ed efficienza


alt

Piace tanto per l'estetica quanto per l'efficienza. Di svariate forme e colori, viene alimentato a legna o a carbone e offre un calore naturale molto piacevole. È posato su piedini e scalda in altezza.

Il braciere a caminetto consente un'ampia diffusione del calore e l'evacuazione del fumo dall'alto in modo da non creare disturbo. Il braciere stile caminetto messicano di terracotta ha la forma di una giara messicana aperta sul davanti, dove viene bruciata la legna.

Il tavolo riscaldante da esterno


alt

Il tavolino o il tavolo alto con fusto riscaldante mantiene i piedi caldi mentre ti godi una bella notte stellata. Il fusto del tavolo riscalda tramite un sistema elettrico integrato e delle griglie di protezione fatte apposta per evitare le scottature.

Funziona grazie ad un sistema a infrarossi, tuttavia necessita di un'alimentazione elettrica esterna o di una prolunga elettrica. Lo svantaggio principale di un tavolino riscaldante è che la diffusione del calore è limitata ai piedi del tavolo.

In commercio se ne trovano di vari modelli e dimensioni, per venire incontro a gusti e necessità diverse.

Scopri il catalogo ManoMano
Tavolo riscaldante

Il riscaldamento da esterno portatile o mobile


alt

Ideale per portarlo dove vuoi, il riscaldamento da esterno portatile consente di scaldare la zona che preferisci. È dotato di una griglia di protezione onde evitare qualsiasi contatto con la fonte di calore. Vero e proprio mini riscaldamento integrativo, può essere appoggiato ad un tavolo, sul pavimento oppure appeso ad una colonna. Questa tipologia di riscaldamento ha due tipi di alimentazione:

  • a gas: con una piccola bombola agganciabile;
  • a petrolio: dispone di un serbatoio integrato.

Dotato di una maniglia per agevolarne il trasporto e di piedini per appoggiarlo in maniera stabile, il riscaldamento portatile o mobile è il tipo di riscaldamento integrativo da esterno più pratico e semplice da usare.

Scopri il catalogo ManoMano
Riscaldamento integrativo

Il riscaldamento a muro da esterno


alt

Perfetto se a terra non c'è lo spazio per appoggiarlo, il riscaldamento a muro da esterno si fissa in altezza e diffonde il calore frontalmente. Trattandosi di un dispositivo di riscaldamento a infrarossi, deve generalmente essere collegato alla rete elettrica.

Se ne trovano modelli con tubi a vista, meno estetici ma comunque efficaci e altri dal design più moderno, nei quali i tubi rossi vengono mascherati dietro una piastra di metallo, ad esempio.

Scopri il catalogo ManoMano
Riscaldamento a infrarossi

Il riscaldamento sospeso per il terrazzo


alt

Ottimo per non ingombrare il pavimento, il riscaldamento sospeso - o cassetta riscaldante - ha l'aspetto di un lampadario. Posto in altezza, è l'ideale in presenza di bambini perché fuori dalla loro portata.

Alogeno o a infrarossi, consente di riscaldare lo spazio sopra il tavolo e di distribuire un calore particolarmente intenso. I riscaldamenti alogeni o a infrarossi sono disponibili in varie forme e modelli per soddisfare qualsiasi necessità.

Per saperne di più

Tutti i nostri riscaldamenti da esterno!

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera, 29 guide

Teresa, Architetta junior, Matera

Ho solo 27 anni ma già da 7 indosso un casco da cantiere; la mia carriera è iniziata infatti nel settore dell’edilizia, in particolare delle ristrutturazioni, e presto sono anche diventata consulente per pittura e decorazione. Il mio lavoro si basa soprattutto sulla comunicazione: ascoltare attentamente le esigenze del cliente, cercare di interpretare i suoi gusti, orientarlo nelle scelte, redigere proposte progettuali definite al dettaglio, spiegare, spiegare, spiegare... Alla fine però ho due grandi soddisfazioni: mettere in gioco il mio lato creativo e quello pratico per dare consigli e arrivare a vedere tanti progetti realizzati. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di coniugare lavoro e hobby, ed è quindi con molto piacere che condivido il mio know-how e le mie esperienze.

I prodotti collegati a questa guida